Bretagna e Normandia 08-2019

 

 

 


 

 

L'anno scorso abbiamo fatto un gran viaggione in Norvegia, bellissimo, ma molto impegnativo come chilometraggio e come costi, quindi quest'anno volevamo fare un viaggio un po' più tranquillo e rilassante. La meta sempre al Nord e sempre sull'Oceano al fresco. La scelta è caduta sulla costa di Bretagna e poi Normandia, che è uno dei posti più piacevoli in Europa, e molto camper friendly visto il numero di aree attrezzate che si trovano nella zona. Il clima è buono, fresco come piace a noi, ma quasi mai freddo, anche se sicuramente il clima oceanico, qualche pioggia la riserva, ma la maggioranza delle giornate è stata soleggiata e piacevole. Sono zone che conosciamo, ci siamo stati la prima volta nel 1996, poi ancora nel 2006 e di nuovo nel 2014, ma ci si ritorna sempre volentieri. Questa volta abbiamo in gran parte saltato le città e cittadine più famose e di grande richiamo turistico, gia viste tutte, e ci siamo concentrati più che altro su fari, punte, capi e scogliere, ma abbiamo anche visto nuovi paesini che non conoscevamo e quindi il viaggio è stato ricco di tante nuove piacevoli scoperte. Andata e ritorno, attraversando il passo del Moncenisio, che non conoscevamo e che ci è piaciuto molto, tanto che, sia all'andata che al ritorno, ci siamo fermati due notti, al fresco e nella più assoluta pace e tranquillità.

 

Per questo viaggio devo ringraziare l'amico Davide (nanonet) il cui diario dell'anno scorso, veramente ben fatto e molto dettagliato, è stata la mia traccia principale, ma con alcune variazioni, e l'amico Alessandro (Olivia2006), grande conoscitore della Francia, dai cui diari ho attinto spunti e informazioni, e che mi ha anche inviato consigli e indicazioni in tempo reale, con una piacevolissima corrispondenza Whatsapp durante tutto il viaggio.

 

 


 

 

Itinerario del viaggio

 

 

 

 


 

 

 

Lunedì 29/07/2019 - giorno 01

 

contakm 55.780.

 

Partiamo da Pianoro alle 15:30, prendiamo la A1 a Sasso Marconi, dir.Milano. A Piacenza passiamo sulla A21 in dir.Torino poi seguiamo la A32 dir.Frejus. Alle 20:00 ci fermiamo all'Area di Servizio Rivoli Nord a fare il pieno di gasolio (€. 72,00, litri 46,00 @ 1,565 €/l. 7,5 km/l). Usciamo a Susa e prendiamo la SS25 seguendo le indicazioni per il Moncenisio. La strada è ottima e larga, con parecchi tornanti ma pendenza costante che permette di salire in quota rapidamente. Entriamo in Francia sulla D1006. Alle 21:00 (15°c) arriviamo sul Moncenisio a 2.035 m.slm. C'è un grande parcheggio lungo la strada vicino alla Piramide, con un ristorante e un albergo. Proseguiamo e poco più avanti una stradina scende ripida, a sinistra, fino sulla sponda del Lago del Moncenisio e in fondo c'è un grande parcheggio (N45°14'42.7" E006°55'53.1") pieno di camper, dove troviamo un ottimo posto affacciato sul lago. Ceniamo e scende il buio e il posto si fa veramente silenzioso.

 

contakm 56.183, oggi km 403, tot.km 403

 

Martedì 30/07/2019 - giorno 02

 

Ci svegliamo alle 9:00 (13°c) con un sole bellissimo e ventilato. il posto è stupendo con vista sul lago e sulle montagne. Unico rumore il vento, il fischio delle marmotte e i campanacci delle mucche. Oggi stiamo qua,  per goderci il posto. In circa 30 minuti di cammino siamo alla Piramide e incontriamo dei nostri amici con i quali decidiamo di pranzare in uno dei locali ristoranti. La Piramide è una cappella e alle spalle c'è il giardino botanico alpino. Salendo sul versante della montagna si raggiunge il Forte Roncia attorno al quale ci sono molte marmotte. Più tardi torniamo al camper.

 

contakm 56.183, oggi km 0, tot.km 403

 

Mercoledì 31/07/2019 - giorno 03

 

Sveglia alle 8:00 (10°c). Bella giornata. Alle 9:00 partiamo sulla D1006. Uscendo da Lanslebourg, subito dopo una rotonda, ci fermiamo al Cs di Lanslebourg (N45°17'04.0" E006°52'16.0"). Purtroppo non eroga acqua per un guasto. A Modane entriamo in A43 dir. Lyon. alle 11:00 (24°c) ci fermiamo all'Aire de L'Arclusaz su A32 dove c'è il Cs (N45°32'53.6" E006°09'20.4") e prendiamo l'acqua. Arrivati a Lyon c'è parecchio traffico, seguiamo la D383 e poi A6 e A89 in dir. Clermont Ferrand. Alle 13:30 (22°c)  ci fermiamo all'Aire de La Loire su A89 (N45°50'59.8" E004°13'20.0") per fare il pieno di gasolio (€.74,01 , litri 47,32 @ 1,564 €/l) e pranzare. Dopo un'oretta ripartiamo. Alle 16:30 (21°c) facciamo una sosta all'Area di parcheggio Aire de Prondines (N45°43'42.2" E002°41'44.1") su A89, molto verde, fresca e tranquilla. Riprendiamo la A89 poi passiamo su A20 in dir.Limoges. Usciamo alla uscita 33 e seguiamo la D29 e poi N520. Attraversiamo il centro di Limoges guidati dal navigatore. Seguiamo le indicazioni per Oradour sur Glane, prendiamo la D941 poi N141, usciamo alla uscita 64 e seguiamo la D9 e D3. Alle 19:30 (25°c) arriviamo alla AA di Oradour sur Glane (N45°56'04.4" E001°01'33.1") (acqua con gettone). Posto tranquillo anche se ci sono parecchi camper. Siamo a circa 800m. dal villaggio.

 

contakm 56.828, oggi km 645, tot.km 1.048

 

Giovedì 01/08/2019 - giorno 04

 

Sveglia alle 9:00 (15°c) con il sole. Con un breve cammino siamo nel centro del paesino e da qui al Memoriale. Comprende un museo e il vecchio villaggio distrutto durante la guerra. Girare nel villaggio che si fermò quel tragico giorno, e così è stato conservato, è molto emozionante e lascia colpiti. Alle 12:30 (22°c) siamo al camper per pranzo. Alle 13:00 partiamo per andare alla Abbazia di Maillezais. Prendiamo la D3 e D9, D675, N147 in dir. Poitiers. Ci fermiamo a fare il pieno di gasolio (€.80,04, litri 50,37 @1,589 €/l). Proseguiamo su N147 e a Poitiers prendiamo la A10 e poi A83 dir. Nantes. Usciamo alla uscita 9 e prendiamo la D148 e poi D15 in dir. Abbaye de Maillezais. Alle 16:00 (29°c) siamo a Maillezais. Andiamo al parcheggio della Abbazia ma è strapieno e quindi andiamo alla AA (N46°22'14.2" W000°44'26.4"). È un grande parcheggio misto, attiguo al centro del paese e con il CS (acqua €.2,00). In pochi minuti a piedi siamo alla Abbazia. La visita (€.6,00 cad.) dei giardini e delle rovine della Abbazia, è molto piacevole. Finiamo la visita sotto una lieve pioggerellina. Ci sarebbe da fare un giro sui canali in barchette spinte con la pertica, ma piove. Torniamo al camper e subito incomincia a piovere più forte.

 

contakm 57.038, oggi km 210, tot.km 1.258

 

Venerdì 02/08/2019 - giorno 05

 

Sveglia alle 8:00 (15°c) con il sole. Dopo un'oretta partiamo sulla D15 e poi D148 verso ovest. Prendiamo la A83 in dir. Nantes e qui N844h, N444, N165 in dir. Vannes poi N171 in dir. St.Nazaire. Usciamo poi sulla D47 fino a svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Kerhinet. Alle 12:00 (25°c) arriviamo a Kerhinet e ci sistemiamo nel Parcheggio adiacente al villaggio (N47°21'47.0" W002°21'02.4"). Il parcheggio, nella seconda parte è largo e adatto ai camper. Pranziamo e poi in pochi passi siamo nel grazioso villaggio, con casette con tetti di paglia, e ci sono alcune botteghe artigiane. Non è molto esteso e dopo un'oretta ripartiamo. Torniamo sulla D47 che prendiamo verso nord. Poi seguiamo la D774 (Route Blue) in dir. La Roche Bernard. Alle 15:00 (29°c) siamo al Camping di La Roche Bernard (N47°31'09.1" W002°18'19.7"). Prendiamo posto nella AA del campeggio (€.12,00). Siamo sul porticciolo del paesino, praticamente in centro. Il villaggio è un porticciolo fluviale, con belle barche e una passeggiata lungo il fiume. La parte alta del paese, con il centro antico, si arrampica su uno sperone di roccia da cui si gode un bellissimo paesaggio. La sera andiamo al ristorante Le Sarah B, in fondo al porto, dove mangiamo moules-frites (cozze con patatine fritte, tipico piatto locale) e beviamo Sidro Bretone. Giriamo sul porto e nel paese fino a buio.

 

contakm 57.254, oggi km 216, tot.km 1.474

 

Sabato 03/08/2019 - giorno 06

 

Sveglia alle 9:00 (17°c). Alle 10:00 partiamo per andare a Rochefort en Terre. Attraversiamo il grande ponte di ferro sulla D165, poi la D148 verso nord, D20 e D21. A Malansac facciamo il pieno di gasolio (€.68,00 , litri 48,78 @1,394 €/l). Poco più avanti , dopo una rotonda, il navigatore vuole mandarci in un sottopasso ferroviario alto solo 2,8 m, allora prendiamo a sinistra la D153 verso ovest e poco dopo troviamo a destra un sottopasso con la altezza sufficiente. Ritorniamo quindi sulla D21 seguendo le indicazioni . Alle 11:00 (25°c) arriviamo a Rochefort en Terre. Sulla destra c'è un parcheggio (N47°41'57.3" W002°20'00.7") con zona autorizzata ai camper anche per la notte (€.5,00 × 24h), senza servizi. Dopo pranzo andiamo nel villaggio, uno dei "Più bei villaggi di Francia". Ovviamente parecchia gente, ma comunque piacevole, con antiche case in pietra e un castello con un bel parco.

 

contakm 57.290, oggi km 36, tot.km 1.510

 

Domenica 04/08/2019 - giorno 07

 

Sveglia alle 8:30 (15°c). Dopo circa un'oretta partiamo su D774, D777, D775 e N166 in dir. Vannes e poi N165 in dir. Lorient, Brest. Usciamo sulla D24 e poi D122 e C3. Arriviamo a Tregunc dove approfittiamo del CS (N47°51'16.5" W003°51'04.6") che si trova in un parcheggio in centro, con anche alcuni parcheggi per camper. Proseguiamo sulla D1 dir.Trevignon. Alle 12:00 (22°c) arriviamo alla Pointe du Trevignon. C'è tanta gente e auto, il parcheggio è pieno, e quindi proseguiamo lungo la costa verso est e ci fermiamo dopo alcune centinaia di metri a fianco strada, di fronte alla Plage de Peuren (N47°47'41.1" W003°50'39.3"). Pranziamo e poi prendiamo il sentiero costiero che porta alla punta. C'è un bel porticciolo con un faro con la sommità verde e una sede del salvataggio marittimo, che si può anche visitare. Verso le 16:00 partiamo per andare alla Pointe de Penmarch. Ci rimettiamo sulla D1 fino a Tregunc, poi D783, passiamo Concarneau, gia vista in passato, seguiamo la D70 poi N165 in dir. Quimper, Brest. Usciamo sulla D365 poi D783 e D785, passiamo Pont L'Abbe, Penmarch e Kerity. Qui troviamo la strada per il Faro, sbarrata per una grande festa paesana. Rischiamo di rimanere bloccati nell'ingorgo con auto parcheggiate ovunque, ma poi svicoliamo in dir. St.Guenole e alle 17:30 (23°c) decidiamo di fermarci nell'AA di St.Guenole (N47°49'26.0" W004°22'16.0") a circa 1km a nord del centro del paese. Non ci sono i servizi ma il CS si trova a breve distanza. A visitare il faro andremo poi domani quando si spera non ci sia più questo caos. Una volta sistemati andiamo a piedi in paese. Si può seguire la strada asfaltata oppure un comodo sentiero lungo la costa. In paese c'è la festa, che interessa tutta la zona, con tantissima gente, vediamo sfilare una banda folcloristica di cornamuse e poi c'è un palco dove suonano musica folk Bretone. Torniamo per cena al camper. Verso le 20:00 passa l'addetto a ritirare €.4,00 per la sosta. Dopo cena (19°c) andiamo sulla vicina scogliera a vedere il bellissimo tramonto, il primo dei tanti che vedremo in questo viaggio.

 

contakm 57.497, oggi km 207, tot.km 1.717

 

Lunedì 05/08/2019 - giorno 08

 

Sveglia alle 9:00 (18°c), cielo nuvoloso e stanotte ha piovuto. Andiamo al Cs di St.Guenole (N47°48'49.9" W004°21'38.4") ma non eroga acqua per un guasto. Raggiungiamo la Pointe de Penmarch dove c'è un grande parcheggio (N47°48'00.6" W004°22'25.4") (no notte), proprio sotto al Faro di Eckmul. Facciamo due passi attorno al faro e sul porticciolo. Intanto è uscito il sole. Ripartiamo per andare a Pointe du Raz ma prima dobbiamo fare acqua. Prendiamo la D785, D57, D2 e D43 e alle 12:30 (21°c) arriviamo all'AA di Cleden Cap Sizun (N48°02'53.0" W004°38'59.6") ma anche qui il CS è guasto e non eroga acqua. Andiamo allora al vicino Cs di Plogoff (N48°02'14.5" W004°39'55.6") e qui finalmente riusciamo a prendere l'acqua. Verso le 13:00 (21°c) arriviamo a Pointe du Raz. C'è un grande parcheggio (N48°02'14.8" W004°42'57.9") (€.6,50 solo giorno e €.15,00 anche pernottamento) con sbarra automatica. Ci sistemiamo nella zona riservata ai camper (no CS) e pranziamo. Bel sole e ventilato. Dopo pranzo ci incamminiamo verso la scogliera. Si attraversa un centro visitatori con ristoranti, bar e negozi e poi in circa mezz'oretta di cammino si arriva alla Pointe du Raz, dove c'è una torre della marina, un monumento ai naufraghi e su uno scoglio si vede il Faro Ile de la Vieille. Il panorama è incomparabile, ma per avere la luce migliore bisognerebbe venire la mattina. Ovviamente c'è parecchia gente ma gli spazi sono vasti e quindi si disperde. Torniamo al camper per le 18:30 (20°c). La sera rimaniamo solo una quindicina di camper e il luogo diventa fresco e piacevole. Dopo cena, torniamo alla punta a vedere il bel tramonto. Fresco, poca gente, molto meglio che oggi pomeriggio. Alle 22:00 (17°c) siamo nuovamente al camper.

 

contakm 57.560, oggi km 63, tot.km 1.780

 

Martedì 06/08/2019 - giorno 09

 

Sveglia alle 9:00 (16°c), cielo coperto. Paghiamo €.15,00 alla cassa automatica e partiamo. Nel frattempo è uscito il sole. Dobbiamo percorrere solamente circa 5km per andare alla Pointe du Van. Ripercorriamo a ritroso la D784 fino a Lescoff dove voltiamo sulla D607. Passiamo dalla bella spiaggia della Baie des Trepasses, voltiamo a sinistra sulla D7 e alle 10:00 (18°c) siamo al parcheggio di Pointe du Van (N48°03'33.9" W004°42'26.4"). Solo la prima parte è accessibile ai camper mentre il resto ha limitatori di altezza. Troviamo comunque posto senza problema. Non ci sono divieti e quindi staremo qui tutta la giornata e pernotteremo. Approfittiamo della bellissima giornata di sole ma fresca e ventilata, per andare a fare una bella camminata sulla punta. Un comodo sentiero ci porta a una antica chiesetta sulla scogliera, la Chapelle de Saint They, e poi da qui seguiamo la costa in senso orario e alle 12:30 (22°c) siamo nuovamente al camper per pranzo. Passiamo la giornata girando per i sentieri. Dopo cena torniamo sulla scogliera, alla Chapelle de Saint They per assistere al tramonto, anche questa sera veramente bello.

 

contakm 57.564, oggi km 4, tot.km 1.784

 

Mercoledì 07/08/2019 - giorno 10

 

Sveglia alle 9:00 (16°c), sole e cielo azzurro. Dopo un'oretta partiamo su D607 e D784 e ci fermiamo nuovamente al CS di Plogoff (N48°02'14.5" W004°39'55.6"). Proseguiamo su D784 dir. Audierne e troviamo una LIDL dove ci fermiamo a fare la spesa. Attraversiamo Audierne e prendiamo la D765 in dir. Douarnez e poi D7. Alle 13:00 (23°) siamo a Locronan, uno dei "Più bei villaggi di Francia". Oggi è giorno di mercato e c'è un gran caos di auto. Sulla destra c'è un parcheggio a pagamento ma è pieno, sulla sinistra la AA (N48°05'52.6" W004°12'43.4"). Fa parte del circuito Camping Car Park (www.campingcarpark.com). Per entrare bisogna fare una tessera e registrarsi. La prima volta si ricarica €.13,55 (di cui €.4,00 per la tessera che poi vale a vita). Parcheggiare qui costa €.5,00 fino a 5 ore e se si superano si paga la tariffa x 24h di €. 9,26. Nella AA c'è parecchio posto e è tranquilla. Il Cs è all'esterno (€.2,00). Dopo avere pranzato andiamo a visitare il paese. Purtroppo le bancarelle del mercato e la tanta gente non lasciano godere pienamente della bellezza del posto. Verso le 16:30 ripartiamo, su D63 in dir. Crozon. Ci fermiamo all'Intermarchè di Plomodien a fare il pieno di gasolio (€.61,01 , litri 44,08 @ 1,384 €/l). Seguiamo la D47, D887, passiamo Crozon e a Morgat e  seguiamo la D255. Alle 18:00 (19°c) arriviamo al grande parcheggio di Cap de La Chevre (N48°10'20.8" W004°33'04.8"). Ormai si sta svuotando anche perché ha incominciato a piovere. Andiamo comunque a fare una camminata e ritorniamo belli bagnati nonostante le giacche a vento perché ha incominciato a piovere forte e con molto vento. Dopo cena andiamo a fare due chiacchiere nel camper di nostri amici incontrati qua.

 

contakm 57.656, oggi km 92, tot.km 1.876

 

Giovedì 08/08/2019 - giorno 11

 

Ci svegliamo alle 8:30 (18°c) con cielo coperto, nebbia bassa e pioviggina, sembra novembre. Ripercorriamo a ritroso la D255 e D887, attraversando Morgat e Crozon e poi seguiamo la D8 in dir. Camaret sur Mer. Seguendo le indicazioni per la Pointe de Pen-Hir, alle 11:00 (19°c) arriviamo all'AA di Camaret (N48°16'26.4" W004°36'31.5"). Si paga con carta di credito €.7,00 × 24h e viene dato un codice con il quale si può entrare e uscire a piacere nel periodo pagato. Sempre tempo nebbioso e pioviggina. Per pranzo facciamo un ottimo "Ratatui", un piatto locale a base di verdure. Alle 16:00 smette di piovere e esce anche il sole e quindi facciamo due passi fino in paese. Camminiamo sul porto fino all'impressionante cimitero dei pescherecci, alla Chapelle Notre Dame de Rocamadour e alla Tour Dorèe. Alle 18:30 (20°c) siamo nuovamente al camper e poco dopo riprende a piovere. Il resto della serata lo passiamo in camper a chiacchierare con i nostri amici che abbiamo rincontrato qui.

 

contakm 57.675, oggi km 19, tot.km 1.895

 

Venerdì 09/08/2019 - giorno 12

 

Notte di pioggia e vento, ci svegliamo alle 9:00 (18°c). Smette di piovere per mezz'oretta e poi riprende. Prendiamo la D8 e alle 10:30 (19°), ci fermiamo nel grande parcheggio di Pointe de Pen Hir (N48°15'31.4" W004°37'16.4"). Non piove e c'è un pallido sole ma il vento è fortissimo. La vista dall'alta scogliera, è bellissima e impressionante, nonostante sia nuvolo. Torniamo indietro fino alla AA e poi a sinistra prendiamo la C3 fino al parcheggio davanti al cancello del Faro di Pointe du Toulinguet (N48°16'45.0" W004"37'20.6"). Il faro è in zona militare non visitabile ma facendo pochi passi verso sud fino sulla scogliera, lo si può vedere bene. Lasciamo Camaret e prendiamo la D355 in dir. Pointe des Espagnoles. Passiamo davanti a una piccola piazzola di sosta (N48°19'03.3" W004°34'30.0") a lato strada, da cui parte il sentiero per il Fort des Capucines, ma piove forte e quindi proseguiamo. Passiamo da Pointe des Espagnoles dove c'è un grande e comodo parcheggio (N48°20'22.8" W004°32'16.0"), ma piove ancora e anche qui proseguiamo, sempre su D355 in senso orario. Voltiamo a sinistra su D55 e alle 12:00 (21°c) arriviamo a Le Fret, piccolo paesino di pescatori. Ci parcheggiamo nell'AA di Le Fret (N48°17'04.4" W004°30'33.9") che si trova (un po' nascosta) subito dopo la rotonda. Pagamento con carta, €.4,85 x 24h e scontrino con codice QR da scansionare. Il CS è all'esterno. Esce il sole e vista l'ora, pranziamo. Dopo pranzo andiamo a fare due passi nel paesino, molto piccolo ma con un bel porticciolo. Ci rimettiamo in strada sulla D55 in dir. Crozon, poi D791. Alle 16:30 (20°c) arriviamo a Le Faou, pensando di fermarci qui, ma la AA (N48°17'43.3" W004°11'06.7"), peraltro molto cara, è anche completa, o perlomeno la sbarra di accesso la da come completa. Parcheggiamo quindi all'esterno giusto per fare due passi nel paese e per fare alcuni acquisti alla locale Epicerie. Ripartiamo su D791, D42 e entriamo sulla N165 in dir. Brest. Il vento è molto forte e dobbiamo andare piano. Usciamo sulla D33A poi C1 e C5 e alle 18:00 (20°c) arriviamo a Port de Tinduff (N48°20'12.1" W004°22'18.8"). C'è un grandissimo piazzale con gia alcuni camper e ci sistemiamo lì. Il posto è bellissimo, proprio sul mare e con una bella vista sul porticciolo con alcune antiche barche di legno. Il vento è molto forte. Vado subito a fare due passi sul molo e qualche foto.

 

contakm 57.767, oggi km 92, tot.km 1.987

 

Sabato 10/08/2019 - giorno 13

 

Notte molto ventosa. Ci svegliamo alle 9:00 (18°c) che il vento è calato, non piove e sembra uscire il sole. Vado a fare due passi sul porto per fare ancora qualche foto. Torniamo a ritroso fino a prendere la N165 in dir. Brest. Attraversiamo la città seguendo il navigatore e usciamo sulla D205 e D789 in dir. Le Conquet. Usciamo sulla D38 e dopo qualche km, alle 11:00 (18°), arriviamo al comodo parcheggio della Plage du Minou (N48°20'29.6" W004°36'53.7"). Da qui un breve sentierino porta al Phare du Petit Minou. Evitiamo di prendere la strada diretta al faro perché stretta e con poca possibilità di sosta. In pochi passi siamo al Fort du Minou, attraversando il quale si accede a un passaggio sopraelevato sulla scogliera, che conduce al faro. Le onde si infrangono con fragore e gli spruzzi arrivano fino alla base del faro. Torniamo a ritroso sulla D789 che prendiamo in dir. Le Conquet. Voltiamo sulla D85 e alle 13:00 (19°c) siamo a Pointe Saint Mathieu. Arrivando troviamo sulla sinistra un grande parcheggio (N48°19'54.1" W004°46'05.0") (no notte). La giornata è stupenda, molto vento ma cielo azzurro e limpido senza una nuvola. Il grande faro accanto alle rovine della Abbazia, che svetta sulla scogliera, è sempre uno dei posti più belli della Bretagna. Ripartiamo sulla D85 in dir. Le Conquet e dopo poco, alle 14:00, ci fermiamo per pranzare in un grande parcheggio di erba (N48°20'53.7" W004°46'11.1"), sulla scogliera, vicino alla Plage de Pors Liogan. Riprendiamo la D85 verso nord. Arrivati a Le Conquet andiamo all'AA (N48°21'38.5" W004°46'12.7") che si trova in parcheggio misto, in centro, ma è piccola, caotica e strapiena di camper e auto. Non trovando un parcheggio, lasciamo la cittadina e proseguiamo su D789, D67, D28 fino a Ploumoguer e poi seguiamo la C6. Alle 18:00 (21°c) arriviamo all'AA di Ruscumunoc (N48°25'19.0" W004°47'05.0"), poco a nord della Pointe de Corsen. Siamo a breve distanza dall'alto Phare de Trezien. Il posto è molto bello e tranquillo e a due passi dal mare. Alle 20:00 passa l'addetto a incassare (€.6,00 × notte) e pago €.12,00 × due notti, così domani ci godiamo il posto con calma.

 

contakm 57.851, oggi km 84, tot.km 2.071

 

Domenica 11/08/2019 - giorno 14

 

Ci svegliamo con calma alle 9:00 (17°c). Cielo azzurro e sole. Oggi staremo fermi qua facendo camminate in zona. Ci incamminiamo verso la spiaggia e poi prendiamo il Sentier du Litoral verso sud. Si cammina sulla scogliera, con passaggi bellissimi sulle spiaggette sottostanti. In circa 2km siamo alla Pointe de Corsen, il punto più occidentale della Francia continentale. C'è un cippo con una tavola orientata, indicante le varie isole e fari visibili lontano nel mare. Qui c'è anche un parcheggio (N48°24'53.7" W004°47'37.9"), quindi sarebbe comodamente raggiungibile anche in camper. Tornando indietro scendiamo da una ripida e tortuosa scaletta che porta in basso a una piccola spiaggia. Che fatica risalire! Per pranzo siamo nuovamente al camper. Nel pomeriggio andiamo a fare due passi fino al Faro, che è visitabile e c'è anche un piccolo museo. Più tardi andiamo verso la spiaggia, e ci fermiamo in un piccolo bar, molto rustico e frequentato dai locali, ma molto caratteristico e piacevole. Si tratta, almeno da quanto si legge sull'insegna, de "L'ultimo bar prima dell'America", infatti qui ci troviamo nel punto più occidentale del suolo Francese.

 

contakm 57.851, oggi km 0, tot.km 2.071

 

Lunedì 12/08/2019 - giorno 15

 

Questa notte ha piovuto forte. Sveglia alle 9:00 (16°c), sole e cielo azzurro. Partiamo sulla strada costiera panoramica Route de Postervigne, Rue du Lannic, D5. Attraversiamo Lampaul Plouarzel, prendiamo la D28 verso nord poi D27. Passiamo Lanildut e Melon e verso le 11:00 (19°c) breve sosta a Argenton per comperare il pane fresco al forno affacciato sul porticciolo. Appena dopo il paese prendiamo a sinistra la D127 Route Touristique. Facciamo una sosta per visitare la antica Chapelle de Saint Samson (N48°32'57.7" W004°44'05.7"). Proseguiamo sempre lungo la costa su D127 poi D27 e D168. Attraversiamo Portsall in dir. Lampaul Ploudalmezeau e alle 11:30 (17°c) ci fermiamo nell'enorme parcheggio semivuoto della Plage des 3 Moutons (N48°34'11.2" W004°39'31.3"). Andiamo oltre le dune, sulla spiaggia che è veramente bella, lunghissima, molto profonda e bianca, e non c'è quasi nessuno. Camminiamo senza fretta perdendo la cognizione del tempo. Alle 14:00 (18°c) torniamo al camper per pranzare. Ripartiamo sulla Route Turistique in dir.Saint Pabu poi riprendiamo la D28, passiamo Lannillis e prendiamo la D128 e alle 16:00 (21°c) arriviamo a L'Aber Wrac'h. Ci sistemiamo in un grande parcheggio sul porto (N48°35'46.2" W004°33'36.2"), il primo sulla destra, in ghiaia, dove ci sono gia altri camper. Nell'altro parcheggio più avanti c'è divieto per i camper. Facciamo un bel giro sul porto e poi verso le 18:00 ci sediamo nei tavoli all'aperto della Crèperie Ty Billig Ar Mor dove mangiamo Moules-frites e Sidro Bretone. Da qui saliamo nella parte alta del paese dove c'è un parco con Le Semaphore (probabilmente una volta, qui c'era un faro), una costruzione da cui si gode di una stupenda vista su tutta la baia. Scendendo nuovamente al porto, alle 19:30 ci sediamo al bar restaurant L'Escale dove, in un ambiente di altri tempi, beviamo due birre Britt, "la biere de la Bretagne". Altri due passi per goderci la bella serata luminosa e poi torniamo al camper.

 

contakm 57.919, oggi km 66, tot.km 2.137

 

Martedì 13/08/2019 - giorno 16

 

Sveglia alle 9:00 (15°c). Cielo coperto e pioviggina. Verso le 10:00 partiamo a ritroso sulla D113 poi D13, D10 fino a Kerlouan poi C4. Seguendo le indicazioni, alle 10:30 (16°c) arriviamo a Meneham. C'è un parcheggio sulla destra (N48°40'03.1" W004°22'12.8") e la prima parte è accessibile ai camper. Facciamo un giretto nel villaggio di pescatori, totalmente ricostruito e non troppo attraente. L'unica cosa interessante e curiosa da vedere è la casetta del corpo di guardia, costruita in mezzo a enormi rocce che la proteggevano. Ripartiamo seguendo la strada costiera e arriviamo alla spiaggia di Cremiou. Due parcheggi hanno le sbarre e per noi c'è solo qualche posto a fianco strada un po' più avanti (N48°40'25.8" W004°21'11.1"). Proseguiamo sulla stradina che termina in un piccolo parcheggio vicino alla Plage du Phare (N48°40'34.4" W004°20'58.7"). In 10 minuti a piedi di comodo sentiero siamo alla Pointe de Pontusval con il bel faro che spicca tra enormi massi. Ci sarebbe un parcheggio anche al faro, ma in parte sbarrato ai camper. Alle 13:00 (17°c) siamo al camper per pranzare. Ripartiamo per andare alla Pointe de Pen Al Lan. Torniamo sulla C4 e poi D770 e D10. Passiamo Plouescat e alle 15:15 (21°c) ci fermiamo al Super U di Cleder (N48°39'53.3" W004°05'58.3") dove facciamo il pieno di gasolio (€.66,00 , litri 48,21 , @ 1,369 €/l). Proseguiamo su D10 poi D788 e poi D58. Prendiamo la D173 in dir. Carantec e poi la D73 e seguendo il navigatore arriviamo alla Pointe de Pen Al Lan. C'è un parcheggio (N48°40'07.2" W003°53'38.2") e anche posti lungo la strada. In 10 minuti siamo nel punto panoramico dove si vede la Baia di Morlaix con l'ile de Louet con il faro e poco oltre il Chateau du Taureau. Fortunatamente è uscito il sole e c'è un bellissimo cielo azzurro e limpido. Torniamo a ritroso e approfittiamo del CS di Carantec (acqua €.3,00 con carta) (N48°39'34.0" W003°54'50.0"). Seguiamo la C1 verso sud poi D58 (SE), D19, N12, aggiriamo Morlaix e proseguiamo fino a uscire sulla D11 dir. Lannion. Arrivati nei pressi della città, alle 18:00 (20°) andiamo alla AA municipal di Lannion (N48°43'27.4" W003°26'59.4") (gratis) che si trova a circa un km a sud del centro. Il posto è tranquillo e silenzioso e con CS (gratis). Domattina faremo due passi in città.

 

contakm 58.051, oggi km 134, tot.km 2.271

 

Mercoledì 14/08/2019 - giorno 17

 

Sveglia alle 9:00 (17°c), nuvoloso. Ci incamminiamo su una pista ciclo-pedonale che costeggia il fiume e in circa 20min siamo nell'animato centro di Lannion. Degne di nota alcune antiche case a graticcio. Giriamo nella cittadina, graziosa e con strette stradine piene di negozi, e per le 13:00 (18°c) siamo nuovamente al camper. Ci spostiamo alla LIDL (N48°43'59.2" W003°26'24.2") e pranziamo nel parcheggio per poi fare la spesa. Ripartiamo sotto la pioggia e subito ci troviamo in mezzo a un enorme ingorgo che in pratica blocca tutta la cittadina. Piano piano riusciamo a lasciare la città e imbocchiamo la D786, D788 e poi D21 in dir. Plemeur Bodou. Passiamo accanto al Parco Scientifico dove svetta l'enorme sfera del Radome (gia visto anni fa). Proseguiamo sempre su D21, passiamo il ponte e siamo sulla Ile Grande. Seguendo le indicazioni, alle 17:30 (18°c) entriamo al Camping Municipal de l'Ile Grande (N48°47'57.0" W003°35'02.0") (€.16,20 con elettr.). Ci sistemiamo in una comoda piazzola vicino alla spiaggia. Intanto ha smesso di piovere e esce anche il sole. All'ingresso del camping c'è anche una piccola AA ma era completa. Il Cs è sulla strada all'esterno del campeggio quindi accessibile a tutti.

 

contakm 58.068, oggi km 17, tot.km 2.288

 

Giovedì 15/08/2019 - giorno 18

 

Sveglia alle 8:30 (17°c), cielo coperto. Passiamo al cs all'esterno del campeggio e poi alle 10:00 arriviamo alla Station Ornitologique che si trova a circa 1km. C'è un comodo parcheggio (N48°48'09.7" W003°34'52.8") ma non consentito per la notte. Una volta qui ci rendiamo conto che siamo a pochi passi dal campeggio, e si poteva arrivare a piedi con breve sentiero, in pochi minuti. Facciamo un giro nella zona fino sulla punta della scogliera e poi ripartiamo alla volta di Treguier, ma vogliamo percorrere la strada costiera. Lasciata l'isola voltiamo a sinistra sulla D788, attraversiamo Tregastel dove, passato il centro, c'è anche una grande AA. Passiamo Perros Guirrec e prendiamo la D6 e poi D38. Passiamo Trevou Treguignec poi prendiamo la D113, D74, D70 e D8. Alle 13:00 (21°) arriviamo al parcheggio camper di Treguier (N48°47'25.1" W003°13'51.0"). Bel parcheggio asfaltato, alberato, affacciato sul fiume, vicino al centro, ma senza servizi. Da qui si raggiunge rapidamente il centro che è veramente interessante con la bella Cattedrale di Saint-Tugdual, in stile gotico, nella piazza centrale, e numerose case a graticcio. Verso sera ci raggiungono dei nostri amici che stanno facendo la Bretagna ma in senso antiorario, e per cena andiamo assieme alla Creperie La Dentelliere, dove mangiamo ottime "galette" e sidro. Dal centro scendiamo al porto turistico e da qui costeggiando il fiume, torniamo ai camper.

 

contakm 58.109, oggi km 41, tot.km 2.329

 

Venerdì 16/08/2019 - giorno 19

 

Sveglia alle 9:00 (15°c), cielo mezzo coperto ma con qualche raggio di sole. Alle 12:00 (20°c) partiamo. Prendiamo la D786, attraversiamo Paimpol, sempre bellissima, ma non ci fermiamo perché gia vista e c'è molta gente e difficoltà di sosta. Proseguiamo sempre su D786 a alle 12:30 (21°) siamo alla Abbazia di Beauport dove c'è un parcheggio (N48°46'03.1" W003°01'16.2") non molto grande ma troviamo posto. Facciamo una tranquilla camminata nei sentieri che girano tutto attorno, con una bellissima vista della Abbazia e del mare con la bassa marea. Ripartiamo sempre su D786 in dir. St.Brieuc. Alle 14:30 (23°c) ci fermiamo a pranzare nel parcheggio della LIDL di Saint Quay Portrieux (N48°38'33.9" W002°50'16.3") e così poi facciamo anche la spesa. Ripartiamo sulla D786, poi prendiamo la N12, passiamo Saint Brieuc e usciamo sulla D786 e poi D34. Alle 17:30 (21°c) arriviamo all'AA di Plevenon (N48°39'21.3" W002°19'42.1"). Si trova appena passato il paese e a 200m dal centro, con tutti i negozi. Per prendere acqua serve un gettone che si acquista in municipio o in alcuni negozi del paese. Dopo poco incomincia a piovere però verso le 21:30 smette e il cielo si fa rosa, speriamo bene per domani. Questo è uno dei posti più vicino a Cap Frehel, dove potere pernottare.

 

contakm 58.211, oggi km 102, tot.km 2.431

 

Sabato 17/08/2019 - giorno 20

 

Sveglia alle 8:00 (18°c), piove.  Partiamo verso nord sulla D34 e alle 9:20 (17°c) arriviamo al parcheggio di Cap Frehel (N48°40'51.8" W002°19'03.0"). I posti camper (solo diurno) sono stati ridotti moltissimo e sono massimo 6 o 7 se parcheggiati bene e vicini. Fortunatamente c'è ancora un posto, probabilmente per il brutto tempo. Si paga €.5,00 × max 3 ore. Smette di piovere e quindi andiamo a farci un bel giro al faro e sulla scogliera del capo. Ripartiamo e in pochi minuti siamo al parcheggio di Fort La Latte (N48°39'52.0" W002°17'36.8"), gratuito, solo diurno. Il posto è ampio ma in alcune parti sbarrato in altezza, ma troviamo posto senza difficoltà. A fianco, c'è comunque un campo di erba rasata, come ulteriore parcheggio. Da qui ci sarebbe un bel sentiero lungo la scogliera, tra l'erica, per raggiungere Cap Frehel. Cielo sempre coperto ma non piove. Facciamo due passi fino a un punto dove si può vedere il castello (€.6,30 cad.) ma non entriamo e torniamo al parcheggio. Ripartiamo sulla D34 e alle 12:30 (18°c) torniamo all'AA di Plevenon per pranzare. Alle 13:30 (19°c) ripartiamo su D34 poi D786 e D168 in dir. Saint Malo. Passiamo Saint Malo, già vista in passato, e prendiamo la D2 poi D76. Alle 15:00 (22°c) arriviamo all'AA di Cancale (N48°40'11.6" W001°51'56.4"). L' ingresso è con sbarra automatica (€.10,00) e il Cs è all'interno (acqua €.3,40). Da qui un sentiero con scalette porta nel sottostante parcheggio auto e in pochi passi si è sul lungomare. Ovviamente c'è parecchia gente ma si diluisce e non da troppo fastidio. Il porto è pieno di barche in secca per la bassa marea. In fondo al lungomare si possono vedere gli allevamenti di ostriche e ci sono anche dei banchetti che le vendono freschissime, da mangiare sul luogo. Non è un sapore che sopporto (tentai l'assaggio in passato) e quindi evitiamo. Ceniamo alla Creperie Le Tourmentin dove mangiamo moules-frites veramente buone e l'immancabile sidro. Uscendo notiamo che la rada si è riempita di acqua con la marea montante e ora le barche galleggiano. Più tardi incomincia a piovigginare appena e quindi torniamo al camper.

 

contakm 58.271, oggi km 60, tot.km 2.491

 

Domenica 18/08/2019 - giorno 21

 

Sveglia alle 9:00 (16°c), cielo grigio. Dopo un'oretta partiamo sulla D76 e D201 verso nord. Rapidamente arriviamo a Pointe du Grouin. Non si può accedere al parcheggio con i camper, ma 50m dopo c'è modo di sostare sulla destra (N48°42'19.5" W001°51'04.0") lungo la strada, oppure poco più avanti c'è un parcheggio sulla sinistra. Vado a fare un giro sulla punta, con vento e pioggerellina ma poi smette e esce un po' di sole. In lontananza si vede l'inconfondibile sagoma di Mont St. Michel. Alle 11:00 ripartiamo a ritroso sulla D201, D76. Alle 11:00 ci fermiamo a fare il pieno di gasolio (€.57,01 , litri 41,34 @ 1,379 €/l) all'Intermarchè di St. Meloir des Ondes. Proseguiamo sempre su D76 poi D4, N176, oltrepassiamo, senza fermarci, Mont St. Michel gia visto in passato, ma molto turistico e affollato. Abbandoniamo la Bretagna e entriamo in Normandia sulla  N175 e D7 in dir.Cherbourg. A Avranches prendiamo la D973 e a Grandville la D971. A Coutaches voltiamo sulla D2 in dir.Carteret. Voltiamo poi sulla D903 e D650 e poi sulla D902. Attraversiamo Carteret, piena di gente per il mercato, e prendiamo la Rue du Cap seguendo le indicazioni per Cap de Carteret. Alle 14:00 (20°c) arriviamo al parcheggio di Cap de Carteret (N49°22,29.5" W001°48'11.8"). È un parcheggio non troppo grande e mentre pranziamo si riempie parecchio. È autorizzato per la sosta dei camper solo dalle 7 alle 22. Più avanti c'è un altro parcheggio proprio sotto al faro, ma vietato ai camper. Dopo pranzo in pochi passi siamo al faro. Davanti, si vede l'isola di Jersey e ai lati la sottostante spiaggia, enorme e a perdita d'occhio. Camminando verso nord c'è un sentierino in discesa con cui si raggiungono le rovine della antica chiesetta di St.Germain de Carteret. Verso le 16:30 (20°c) ripartiamo. Attraversiamo Carteret dove prendiamo la D201 e D242 fino a riprendere la D650 poi D37 verso nord. Voltiamo poi sulla D901 fino a Jobourg e poi D202 seguendo le indicazioni Nez de Joubourg. La strada è stretta ma ben percorribile senza troppe difficoltà. Alle 17:30 (20°c) arriviamo a Nez de Jobourg. C'è un grande parcheggio (N49°40'38.4" W001°56'17.1") su erba, autorizzato anche per il pernottamento dei camper. Ci sono anche i WC e un rubinetto di acqua potabile. Il sole splende e il vento soffia forte. In lontananza si vede il faro di Cap de la Hague. Vado a fare due passi verso la punta da cui si gode un bel panorama dall'alto, sulla scogliera e il mare. Le auto sono andate via tutte, rimaniamo in una decina di camper. Ci godiamo la bella serata guardando il mare dal parabrezza del camper cullati dal vento.

 

contakm 58.486, oggi km 215, tot.km 2.706

 

Lunedì 19/08/2019 - giorno 22

 

Dormito benissimo cullati dal vento. Sveglia alle 9:00 (16°c), sole e qualche nuvola in cielo e sempre vento forte. Partiamo, tornando a ritroso, e poi svoltiamo a sinistra sulla D401, strada costiera un po' stretta ma molto panoramica. Passiamo dalla Baie de L'Ecalgrain, dove c'è un parcheggio con alcuni camper proprio vicino alla spiaggia. Arriviamo a Auderville sulla D901 e proseguiamo verso Goury. Alle 10:30 (18°c) arriviamo al parcheggio (N49°42'50.9" W001°56'06.0"), obbligatorio per i camper, per la visita di Goury - Cap La Hague. È un ampio parcheggio gratuito senza servizi, solo cassonetto immondizia, e che si trova a circa  800 metri dal porticciolo. Da notare che qua non arriva il segnale di nessun operatore Francese e quindi il telefono si connette a SURE che è un operatore della vicina isola di Guernsey, non considerata UE e quindi se non si hanno particolari opzioni potrebbe portare a costi elevati. Dopo pranzo andiamo sul porto di Goury, ora in secca per la bassa marea, di fronte, su uno scoglio c'è il faro di Cap La Hague. Andiamo a visitare l'hangar dove sta la motovedetta di salvataggio, una grossa nave che in caso di emergenza viene lanciata in mare con un carrello su rotaie. Da qui camminiamo sul sentier du littoral, fino al semaphore di Cap La Hague, subito prima c'è un bunker della guerra ben conservato. Per le 18:00 (18°c) siamo nuovamente al camper, sempre con bel sole e vento forte. Mentre stiamo per andare a dormire improvvisamente la BS scende a 10v. e si spegne tutto. Suppongo che dopo 4 anni e mezzo sia improvvisamente morta. Parte l'Efoy e dopo 10 minuti riesco a riaccendere la centralina ma giusto per fare andare qualche luce e poco altro. Domani vedrò di trovare una batteria da sostituire.

 

contakm 58.493, oggi km 7, tot.km 2.713

 

Martedì 20/08/2019 - giorno 23

 

Sveglia alle 9:00 (16°c). L'Efoy ha ricaricato un po' la batteria e il pannello solare sta incominciando a lavorare e quindi ora sembra funzionare tutto, ma mi sa che questa sera, calando il sole, saremo da capo, e quindi urge sostituire la BS entro oggi. Partiamo su D901 e subito dopo Cherbourg, alle 11:30 ci fermiamo al Leclerc di Tourlaville. Approfittiamo subito del CS Gratuito (N49°38'05.7" W001°35'29.1") e faccio anche gasolio (€.45,87 , litri 32,88 @ 1.395 €/l). Ci spostiamo poi nel parcheggio del Leclerc L'Auto che è un supermercato di prodotti per autoveicoli e trovo una batteria da 95Ah con dimensioni compatibili, e me la cavo con €.104,90. La sostituisco nel parcheggio abbastanza facilmente, e problema risolto. Ripartiamo sulla D901 e alle 13:00 (20°c) arriviamo al P camper di Barfleur (N49°40'25.9" W001°15'53.2") che si trova poco prima del campeggio "Le Blanc Nef" e infatti per raggiungere il parcheggio senza trovarsi nei vicoli del paese, bisogna seguire le indicazioni per il campeggio. Prendiamo l'ultimo posto un po' strettino ma va più che bene. C'è un bel sole e siamo in riva al mare, anche se il frangiflutti non permette di vederlo dal camper.  Finalmente pranziamo. Siamo a circa 300 m. dal centro del paese e circa 2km di sentiero costiero dal faro di Gatteville. Nel pomeriggio andiamo a piedi al faro di Gatteville per comodo sentiero. Al ritorno facciamo due passi sul porto di Barfleur, paesino sempre molto piacevole e caratteristico che è nell'elenco dei "Piu bei villaggi di Francia". C'è la bassa marea e quindi il porto è pieno di pescherecci e barche appoggiati sulla sabbia. Torniamo al camper per cena.

 

contakm 58.549, oggi km 56, tot.km 2.769

 

Mercoledì 21/08/2019 - giorno 24

 

Sveglia alle 9:00 (13°c), sole un po' velato. Alle 10:30 partiamo. Usciamo dal paesino sulla D902 poi D14 e D15. Alle 11:30 (19°c) entriamo nel parcheggio camper di Sainte Mere Eglise (N49°24'30.1" W001°18'43.4"). È un grande spazio su erba, riservato ai camper, molto tranquillo e curato. Si paga €.2,00 × 8 ore come massimo. Siamo a pochi passi dal centro del paese. Questo villaggio è famoso per essere stato il primo paese liberato dai Tedeschi, nello Sbarco in Normandia, e per un episodio riportato anche nel film "Il giorno piu lungo", dove un paracadutista Americano rimase impigliato sul campanile e si salvò fingendosi morto. Infatti sulla chiesa si può vedere il manichino del paracadutista appeso al suo paracadute impigliato. Interessante il Museo Airborne dove c'è anche un carro armato Sherman. Verso le 15:30 ripartiamo. Prendiamo la N13 e poco prima di Bayeux, alla uscita 38 prendiamo la D613 poi D169 e D104. Attraversiamo Longues sur Mer e procedendo verso la costa, alle 16:30 (22°c) arriviamo a un parcheggio (N49°20'45.1" W000°41'25.4") affacciato sul mare dove ci sono gia altri camper. Siamo a poche centinaia di metri da 4 bunker tedeschi, le batterie di Longues Sur Mer, le uniche che conservano ancora i cannoni originali. Andiamo quindi a vedere i bunker e torniamo chiudendo un anello che ci permette di vedere anche un deposito munizioni, una postazione di mortaio e un punto di osservazione. Torniamo al camper, e dopo cena, prima del tramonto, andiamo nuovamente a vedere i bunker, senza gente e con luce migliore.

Ci godiamo fino a buio la vista del mare dal parabrezza del camper.

 

contakm 58.642, oggi km 93, tot.km 2.862

 

Giovedì 22/08/2019 - giorno 25

 

Questa notte nel buio e silenzio, c'era un bellissimo cielo stellato, veramente incomparabile. Sveglia alle 8:30 (13°c), cielo azzurro e bel sole che risplende sul mare. Alle 9:30 partiamo alla volta di Saint Pierre sur Dives, un villaggio che non conosciamo ma che ci è stato detto essere interessante per un antico mercato coperto in legno. Percorriamo la D104, D153, D516 fino a Bayeux, D613, N13, N814 e passiamo Caen, poi A13, A813, D613, D40. Arriviamo a Saint Pierre sur Dives e andiamo nella grandissima Piazza del Mercato (N49°01'01.8" W000°01'49.4") dove c'è modo di sostare anche all'ombra di grandi platani, e dietro un angolo c'è il CS. Si può scaricare ma purtroppo non eroga acqua e c'è un cartello che indica di andare alla AA di Billot, circa 11km a SE sulla D40 e D39. Arrivati, anche il CS di Billot (N48°58'08.0" E000°04'18.5") è guasto e non eroga acqua. Però il posto è bellissimo, nel verde e con un cavallino e un asino che reclamano le nostre mele. Torniamo quindi a Saint Pierre sur Dives dove alle 12:00 (23°c) ci parcheggiamo sotto gli alberi in fondo alla piazza del mercato e pranziamo. Su tutta la piazza vige il divieto di parcheggio nel giorno di mercato, al lunedì. Dopo pranzo andiamo a vedere il vecchio mercato, struttura medioevale con travi di legno, veramente imponente. Da vedere anche la Abbazia che é in centro. Dopo avere girato per il paese,  ripartiamo su D16, D613, D16, D49 e alle 16:30 (28°c) arriviamo alla AA di Beuvron en Auge (N49°11'11.5" W000°02'57.8"). Il parcheggio per camper è in zona riservata, ombreggiato, poco dopo il P auto. Il Cs si trova subito prima ma purtroppo l'acqua è fuori servizio anche qui. La sosta giornaliera è gratuita mentre per il pernottamento si paga €.6,00 comprensivi di un gettone per il CS. Il biglietto lo si acquista dal tabaccaio che il giovedì è chiuso e all' ufficio turismo mi dicono quindi di comperarlo domattina. Giriamo in lungo e in largo nel piccolo villaggio, annoverato tra i "Più bei villaggi di Francia", molto caratteristico con antiche case a graticcio e graziosi negozietti. Alle 19:00 (24°c) torniamo al camper per cenare.

 

contakm 58.761, oggi km 119, tot.km 2.981

 

Venerdì 23/08/2019 - giorno 26

 

Dormito veramente tranquillissimi. Sveglia alle 9:00 (13°c), con il sole. Vado a chiedere al bar tabacchi riguardo al pernottamento e mi dicono che è gratuito visto che la colonnina dell'acqua è guasta. Ci facciamo un altro giretto nel villaggio con la diversa luce del mattino e quasi nessuno in giro. Poi arriva un bus di giapponesi che invadono il villaggio e quindi alle 11:00 partiamo. Prendiamo la D49 verso nord, D675 e D400 fino a prendere la A13 e poi A29 in dir. Le Havre. Visto che ci serve acqua, usciamo seguendo l'indicazione per Honfleur e raggiungiamo la AA di La Riviere Saint Sauveur (N49°24'31.4" W000°16'05.2"). Per prendere acqua serve un gettone da €.5 in vendita dal tabaccaio nel centro del paese. Saremmo molto vicino alla bellissima Honfleur ma gia vista più volte e sempre molto piena di gente e quindi la saltiamo. Riforniti, ripartiamo e passiamo il Pont de Normandie, sull'estuario della Senna, poi prendiamo la A131 verso Le Havre e quindi la D6382 e D940 in dir. Etretat. Seguiamo la D111 e arriviamo a Saint Jouin Bruneval. Seguendo la indicazione per la spiaggia, incontriamo la AA di Saint Jouin Bruneval (N49°39'04.0" E000°09'49.0") con CS, ma scendiamo verso la spiaggia e porto di Saint Jouin Plage, dove alle 13:00 (28°c) arriviamo in un enorme parcheggio in ghiaia, sul mare, dove una zona è dedicata ai camper (N49°39'05.3" E000°09'13.6"), e ci fermiamo qua per pranzare. Il posto è tranquillo e ventilato e si sta bene. Dopo pranzo riposo e relax e poi verso le 18:00 quando il sole si abbassa un po' andiamo a camminare sulla spiaggia, sotto le alte falesie bianche. È una spiaggia di grossi ciottoli ma con arenile di sabbia nera. Sulla spiaggia si affacciano due ristoranti e una creperie-bar. Facciamo venire ora di cena e quindi torniamo al camper nella bella luce del tramonto. Siamo a soli 10km dalla famosa Etretat e volevamo andarci domani ma proprio ora pensando al caos di gente e alla difficoltà di trovare sosta, abbiamo cassato l'idea a favore di posti più tranquilli. Poi la abbiamo gia vista tre volte.

 

contakm 58.879, oggi km 118, tot.km 3.099

 

Sabato 24/08/2019 - giorno 27

 

Dormito bene e tranquilli, sveglia alle 8:30 (21°c) con sole e cielo azzurro. Oggi la meta sarà St Valery en Caux, circa 60km più a nord. Poco prima delle 10:00 partiamo in dir. Etretat sulla D111 abbastanza stretta, e poi D940. Attraversiamo Etretat con parecchio traffico e poi sempre D940 dir.Fecamp. A Fecamp mi fermo a fare il pieno di gasolio (€.76,01 , litri 54,50).  Proseguiamo su D925 dir. Dieppe. Arriviamo a Saint Valery en Caux. Si tiene il porto sulla destra e prima del ponte voltare a sinistra seguendo le indicazioni per Aire Camping Car. La stradina è stretta e a doppio senso e quindi dobbiamo retrocedere incontrando due camper in una curva. Alle 11:00 (24°c) siamo alla AA di Saint Valery en Caux (N49°52'19.6" E000°42'34.6") (€.6,00 × 24h con carta, acqua €.3,50). Ci sono ancora parecchi posti liberi anche se gli stalli sono un po' stretti. Il posto è molto silenzioso e tranquillo, praticamente sul mare e accanto al bel Faretto e proprio sotto le alte falesie bianche. Siamo comunque a pochi passi dal centro. Dopo pranzo andiamo a fare due passi in centro e sul porto, nulla di particolarmente interessante se non una strana casa antica piena di gatti che guardano chi passa e sonnecchiano. La sera la passiamo sulla spiaggia e a guardare il faro e il bellissimo tramonto.

 

contakm 58.936, oggi km 57, tot.km 3.156

 

Domenica 25/08/2019 - giorno 28

 

Sveglia alle 8:00 (19°c) con un bel sole. Oggi purtroppo sarà l'ultima giornata in Normandia e domattina si parte per il ritorno. Vorremmo andare verso nord di circa 90km, al faro di Hourdel, sulla baia de la Somme, dove sulla spiaggia, con la bassa marea, potrebbero vedersi le foche. Alle 9:00 partiamo, attraversiamo il ponte e seguiamo la D925 in dir. Dieppe e poi ancora D925 fino a Eu-Treport e poi D940. Voltiamo a sinistra sulla  D102, attraversiamo Cayeux Sur Mer e verso le 11:00 (27°c) arriviamo a Le Hourdel. Fortunatamente troviamo un posto, appena liberato, al P "Saulaie" (N50°12'54.2" E001°33'49.3") che ha 17 posti riservati ai camper. Si trova prossimo al centro, al faro e alla spiaggia. Si paga €.1,00/ora dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 19:00 (pago €.6,00 fino a domattina), al di fuori di questi orari è gratuito e si può stare anche di notte. A circa 500m, lungo la D102 che costeggia la spiaggia, ci sarebbe anche un altro parcheggio per camper. In due passi siamo sul porto e al faro e poi andiamo sulla spiaggia e camminiamo fino alle rovine di un bunker. Proprio li di fronte possiamo vedere una numerosa colonia di foche che prendono il sole sulla spiaggia con la bassa marea. Il caldo è intenso e anche tanta umidità e si fa fatica a stare al sole. Alle 14:00 (31°c) torniamo al camper per mangiare qualcosa e riposare. Pomeriggio in camper. Troppo caldo e umido per pensare di uscire, aspettiamo che cali il sole. La sera, con il fresco, andiamo a fare due passi sul porto e sulla spiaggia dove ci sediamo a guardare il bellissimo tramonto sulla Baia De La Somme, ora piena di acqua.

 

contakm 59.023, oggi km 87, tot.km 3.243

 

Lunedì 26/08/2019 - giorno 29

 

Sveglia alle 8:30 (17°c) con il sole e cielo azzurro. Verso le 9:30 partiamo che incomincia gia a fare caldo. Oggi lasciamo la costa e incomincia il rientro. Prendiamo la D949 verso Abbeville e poi prendiamo la A28 e A16 in dir. Amiens e Paris. Passata Amiens, verso le 11:00 (30°c), ci fermiamo all'Aire de Hardivillers dove c'è anche il CS gratuito (N49°36'34.8" E002°12'13.1"). Purtroppo l'erogatore dell'acqua è rotto ma con un po' di ingegno e una pinza riesco comunque a fargli erogare acqua. Dopo una sosta, verso le 12:00 ripartiamo su A16 dir. Paris. Passiamo Beauvais sempre su A16 che poi prosegue sulla N1. Troviamo dei lavori e una deviazione, e dopo due svolte ci perdiamo. Arriviamo non so come a Saint Denis, una degradata periferia Parigina piena di bidonville e sfasciacarrozze e qui ci perdiamo e per uscirne giriamo a lungo in un traffico caotico e poco rassicurante, poi finalmente riusciamo a infilarci nella A86 in dir. Lyon, anche qui congestionata. Seguiamo poi la A3, il Boulevard Periferique (tangenziale di Parigi, molto caotica), A6b e A6 dir. Lyon. Allontanandoci dalla capitale il traffico si fa più scorrevole ma sempre intenso. Alle 14:30 ci fermiamo all'Aire de Lisses (N48°35'40.4" E002°26'32.6") (con CS) a fare gasolio (€.77,90 , litri 49,18 @ 1,584 €/l) e poi ci parcheggiamo per mangiare qualcosa. È molto caldo ma ventilato e quindi non si sente troppo. Più che altro la guida della ultima ora mi ha stressato parecchio e ho bisogno di fermarmi un po'. Ripartiamo verso le 16:00 sempre su A6. Dopo circa un ora e mezza, di guida, usciamo alla uscita 19 per Auxerre e subito dopo, alle 17:30 (35°c) ci fermiamo per fare la spesa alla LIDL di Sommeville (N47°50'45.7" E003°33'04.2"). Sempre molto caldo ma un po' ventilato. Fatta la spesa andiamo alla vicina AA di Gurgy (N47°51'50.7" E003°33'17.7") (€.8,60) con elettricità, e CS compreso. Siamo in bellissima posizione affacciati sul fiume Yonne, con alcune barche ormeggiate al molo, e che condividono i servizi con i camper. Cala il sole dietro le piante e il posto diventa molto fresco. C'è anche un chiosco con alcuni tavoli e decidiamo di andare a cenare. Servono specialità locali. Ci sediamo a tavola con due coppie di Francesi molto simpatici e la serata trascorre piacevolmente tra due chiacchiere e qualche bicchiere di vino. Andiamo a dormire nel perfetto silenzio sotto un bel cielo stellato.

 

contakm 59.405, oggi km 382, tot.km 3.625

 

Martedì 27/08/2019 - giorno 30

 

Dormito freschi e tranquillissimi. Ci svegliamo alle 8:00 (17°c) con bella giornata e cielo azzurro, passa una barca sul fiume e una famigliola di anatre gira attorno al camper. Alle 9:30 partiamo, prendiamo la A6 dir. Lyon, passiamo Beaune e dopo Chalon, alle 12:00 (28°c) ci fermiamo all'Aire de Jugy (N46°36'29.1" E004°52'40.1"). C'è molta ombra e ventilato e si sta veramente bene e ci sistemiamo in un posto tranquillo per pranzare. Verso le 13:30 ripartiamo sempre su A6 dir. Lyon poi seguiamo la dir. Grenoble su A46, A432 e A43. Alle 15:30 ci fermiamo all'Aire L'Isle D'Abeau per fare il pieno di gasolio (€.95,00 , litri 60,74 @ 1,564 €/l) e una breve sosta. Riprendiamo, attraversiamo Chambery e seguiamo la dir. Torino, Frejus sempre su A43. Usciamo a Modane alla uscita 30 e prendiamo la D1006, attraversiamo Lanslebourg e saliamo al Moncenisio. Alle 18:30 (12°c) arriviamo al parcheggio del Lago del Mont Cenis (N45°14'42.7" E006°55'53.1"), dove ci eravamo fermati anche all'andata. Ci sono parecchi camper e prendiamo l'ultimo posto con vista sul lago. Il tempo è brutto, piove e c'è nebbia, speriamo domani sia meglio.

 

contakm 59.934, oggi km. 529, tot.km 4.154

 

Mercoledì 28/08/2019 - giorno 31

 

Sveglia alle 9:30 (12°c), cielo coperto ma non piove. Oggi trascorreremo l'ultima giornata, in riposo qui al fresco del Moncenisio. In mattinata vanno via quasi tutti i camper e rimaniamo in pochi in assoluta tranquillità. Mentre pranziamo esce un pallido sole tra le nuvole. Dopo pranzo (12°c) andiamo a camminare fino alla Piramide e a berci una birra in uno dei bar e poi acquistiamo formaggio e salamino locale nel vicino negozietto. Alle 17:30 (12°c) torniamo al camper. Sono arrivati parecchi camper e il parcheggio si sta riempiendo ma c'è ancora parecchio posto e il luogo rimane oltremodo tranquillo. Cena in camper con vista sul lago.

 

contakm 59.934, oggi km. 0, tot.km 4.154

 

Giovedì 29/08/2019 - giorno 32

 

Sveglia alle 8:00 (12°c), bel sole e cielo azzurro ma oggi purtroppo dobbiamo andare a casa. Partiamo e scendiamo lentamente dal passo, per non surriscaldare i freni nella lunga discesa, e rientriamo in Italia. Sosta a Susa, dove alle 10:00 approfittiamo del CS (N45°08'19.1" E007°03'14.9"). Entriamo in A32 dir. Torino, poi A55 e A21 in dir. Piacenza. Ci fermiamo a pranzare alle 12:00 all'Area di Servizio Tortona Sud, caldino ma ventilato. Proseguiamo fino a Piacenza, dove entriamo in A1 dir. Bologna. Alle 13:30 ci fermiamo all'Area di Servizio Arda Ovest, a Fiorenzuola, a fare il pieno di gasolio (€.115,01 , litri 77,90 @ 1,476 €/litro). Procediamo tranquilli sempre su A1 e usciamo a Sasso Marconi. Alle 16:00 siamo a casa a Pianoro.

 

contakm 60.338, oggi km 404, tot.km 4.558

 

 

 


 

Il viaggio in cifre

 

 

   
Chilometri totali Km  4.558
Giorni di viaggio 32
Spesa per gasolio €. 920,00
Litri di gasolio 600,00
Consumo km/Litro 7,5
Spesa per soste e pernottamenti €. 118,65 
Spesa per Autostrada Italia €.   72,20
Spesa per Autostrada Francia €. 206,70
   

 

 

 

 

I Waypoints del Viaggio

 

 

 Descrizione

 Coordinate

 

 

Lago del Moncenisio - Parcheggio Camper N45°14'42.7" E006°55'53.1"
Cs di Lanslebourg-Mont-Cenis N45°17'04.0" E006°52'16.0"
Cs Aire de L'Arclusaz - A32 N45°32'53.6" E006°09'20.4"
Cs Aire de La Loire - A89 N45°50'59.8" E004°13'20.0"
Aire de Prondines - A89 N45°43'42.2" E002°41'44.1"
AA di Oradour sur Glane N45°56'04.4" E001°01'33.1"
AA di Maillezais N46°22'14.2" W000°44'26.4"
Kerhinet - Parcheggio N47°21'47.0" W002°21'02.4"
Camping La Roche Bernard, con AA N47°31'09.1" W002°18'19.7"
Rochefort En Terre - Parcheggio Camper N47°41'57.3" W002°20'00.7"
Cs di Tregunc (con posti camper) N47°51'16.5" W003°51'04.6"
Pointe du Trevignon - Parcheggio a lato strada N47°47'41.1" W003°50'39.3"
St.Guenole - Parcheggio Camper N47°49'26.0" W004°22'16.0"
Cs di St.Guenole N47°48'49.9" W004°21'38.4"
Pointe de Penmarch - Parcheggio - NO notte N47°48'00.6" W004°22'25.4"
AA di Cleden Cap Sizun N48°02'53.0" W004°38'59.6"
Cs di Plogoff N48°02'14.5" W004°39'55.6"
Pointe Du Raz - Parcheggio con zona Camper N48°02'14.8" W004°42'57.9"
Pointe Du Van - Parcheggio N48°03'33.9" W004°42'26.4"
AA di Locronan N48°05'52.6" W004°12'43.4"
Cap de La Chevre - Parcheggio N48°10'20.8" W004°33'04.8"
AA di Camaret N48°16'26.4" W004°36'31.5"
Pointe de Pen Hir - Parcheggio N48°15'31.4" W004°37'16.4"
Pointe du Toulinguet - Parcheggio N48°16'45.0" W004"37'20.6"
Fort des Capucines - sosta lato strada N48°19'03.3" W004°34'30.0"
Pointe des Espagnoles - Parcheggio N48°20'22.8" W004°32'16.0"
AA di Le Fret N48°17'04.4" W004°30'33.9"
AA di Le Faou N48°17'43.3" W004°11'06.7"
Port de Tinduff - Parcheggio Porto N48°20'12.1" W004°22'18.8"
Plage du Minou - Parcheggio N48°20'29.6" W004°36'53.7"
Pointe Saint Mathieu - Parcheggio - NO notte N48°19'54.1" W004°46'05.0"
Plage de Pors Liogan - Parcheggio N48°20'53.7" W004°46'11.1"
AA di Le Conquet N48°21'38.5" W004°46'12.7"
AA di Ruscumunoc N48°25'19.0" W004°47'05.0"
Pointe de Corsen - Parcheggio N48°24'53.7" W004°47'37.9"
Chapelle de Saint Samson N48°32'57.7" W004°44'05.7"
Plage des 3 Moutons - Parcheggio N48°34'11.2" W004°39'31.3"
L'Aber Wrac'h - Parcheggio N48°35'46.2" W004°33'36.2"
Meneham - Parcheggio N48°40'03.1" W004°22'12.8"
Spiaggia di Cremiou - parcheggio lato strada N48°40'25.8" W004°21'11.1"
Plage du Phare - Parcheggio N48°40'34.4" W004°20'58.7"
Super U di Cleder N48°39'53.3" W004°05'58.3"
Pointe de Pen Al Lan - Parcheggio N48°40'07.2" W003°53'38.2"
Cs di Carantec N48°39'34.0" W003°54'50.0"
AA Municipal di Lannion N48°43'27.4" W003°26'59.4"
LIDL di Lannion N48°43'59.2" W003°26'24.2"
Camping Municipal de l'Ile Grande N48°47'57.0" W003°35'02.0"
Station Ornitologique de l'Ile Grande - parchegg. N48°48'09.7" W003°34'52.8"
Treguier - Parcheggio camper N48°47'25.1" W003°13'51.0"
Abbazia di Beauport - Parcheggio N48°46'03.1" W003°01'16.2"
LIDL di Saint Quay Portrieux N48°38'33.9" W002°50'16.3"
AA di Plevenon N48°39'21.3" W002°19'42.1"
Cap Frehel - Parcheggio - NO notte N48°40'51.8" W002°19'03.0"
Fort La Latte - Parcheggio - NO notte N48°39'52.0" W002°17'36.8"
AA di Cancale N48°40'11.6" W001°51'56.4"
Pointe du Grouin - sosta a lato strada N48°42'19.5" W001°51'04.0"
Cap de Carteret - Parcheggio N49°22,29.5" W001°48'11.8"
Nez de Jobourg - Parcheggio N49°40'38.4" W001°56'17.1"
Goury - Cap La Hague - Parcheggio Camper N49°42'50.9" W001°56'06.0"
Cs Leclerc di Tourlaville N49°38'05.7" W001°35'29.1"
Barfleur - Parcheggio N49°40'25.9" W001°15'53.2"
Sainte Mere Eglise - Parcheggio Camper N49°24'30.1" W001°18'43.4"
Longues sur Mer - Parcheggio N49°20'45.1" W000°41'25.4"
Saint Pierre sur Dives - Parcheggio N49°01'01.8" W000°01'49.4"
AA di Billot N48°58'08.0" E000°04'18.5"
AA di Beuvron en Auge N49°11'11.5" W000°02'57.8"
AA di La Riviere Saint Sauveur N49°24'31.4" W000°16'05.2"
AA di Saint Jouin Bruneval N49°39'04.0" E000°09'49.0"
Saint Jouin Plage - Parcheggio N49°39'05.3" E000°09'13.6"
AA di Saint Valery en Caux N49°52'19.6" E000°42'34.6"
Le Hourdel - Parcheggio Camper N50°12'54.2" E001°33'49.3"
Cs Aire de Hardivillers - A16 N49°36'34.8" E002°12'13.1"
Aire de Lisses - A6 (con Cs) N48°35'40.4" E002°26'32.6"
LIDL di Sommeville N47°50'45.7" E003°33'04.2"
AA di Gurgy N47°51'50.7" E003°33'17.7"
Aire de Jugy - A6 N46°36'29.1" E004°52'40.1"
Lago del Moncenisio - Parcheggio Camper N45°14'42.7" E006°55'53.1"
AA di Susa N45°08'19.1" E007°03'14.9"
 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Cartografia e Bibliografia

 

Atlante stradale "Europa" 1:1.000.000 - Michelin - https://boutique.voyages.michelin.fr/

Atlante stradale "Francia" 1:200.000 - Michelin - https://boutique.voyages.michelin.fr/

Atlas routier "France" 1:1.000.000 - Michelin - https://boutique.voyages.michelin.fr/

Guida "Francia Meridionale" Lonely Planet - http://www.lonelyplanetitalia.it/
Guida "Francia Settentrionale" Lonely Planet - http://www.lonelyplanetitalia.it/

Guida "All the Aires France" Vicarious Books - http://www.vicariousbooks.co.uk/

Guida "Guide Aires de Services Camping-Cars" - http://www.campingfrance.com/
Guida "
Most Beautiful Villages of France" Vicarious Books - http://www.vicariousbooks.co.uk/

 


Applicazioni per Android

 

Aires Campingcar-infos - https://play.google.com/store/apps/details?id=fr.aires.ccinfosv3

Campercontact - https://play.google.com/store/apps/details?id=nl.nkc.camperplaats&hl=it
Park4Night - https://play.google.com/store/apps/details?id=fr.tramb.park4night&hl=it   

 

 


  

Le foto del viaggio

 

I video del viaggio

 

 


 

 

 

Tommaso IZ4DJI                                                                              www.iz4dji.it

 

HOME