Norvegia

Luglio e Agosto 2022

 



Nei tre anni precedenti, causa limitazione agli spostamenti a causa del COVID, abbiamo dovuto cambiare i nostri piani riguardo a viaggi in Norvegia e Scozia, e siamo sempre andati in Francia, dove c'erano pochi problemi per ingresso e spostamenti. Finalmente quest' anno, che le cose sono cambiate e i problemi ormai superati, abbiamo deciso di recuperare il tempo perduto tornando in Norvegia. Nei precedenti viaggi in Norvegia, le mete principali le avevamo sempre nella zona a nord del Circolo Polare, Nordkapp, Isole Lofoten etc, e quindi questa volta abbiamo deciso di focalizzarci su zone della Norvegia non ancora viste, o in passato viste di fretta e superficialmente. Ci siamo quindi concentrati nella zona a sud del Circolo Polare, la costa occidentale con la strada Fv17 e poi la Strada Atlantica, e la parte meridionale della Norvegia. Pur senza i paesaggi particolarissimi dell'estremo nord, abbiamo molto apprezzato anche il centro e sud, con bellissimi paesaggi molto vari, dal mare dei fiordi e delle isole, ai paesaggi montani più nell'interno. Forse non è stato l'anno più adatto per un viaggio di tanti giorni e tanti chilometri, a causa dei prezzi del gasolio andati alle stelle a causa della guerra in Ucraina, comunque la Norvegia era e rimane una nazione con un costo della vita molto più alto che da noi. Avendo praticamente due mesi di tempo, ce la siamo presa comoda anche nel viaggio di trasferimento, con alcune piacevoli tappe in Germania, e comunque ritmi di viaggio più tranquilli e meno stancanti.

 


Itinerario del viaggio

 

Percorso in senso antiorario

Itinerario Norvegia Luglio e Agosto 2022

 


 

contakm 81.657

Martedì 12/07/2022 - giorno 01

Partenza da Pianoro alle 13:20 (30°c) con il pieno di gasolio. Entriamo in A1 a Sasso Marconi, traffico normale e si viaggia bene a 95km/h. A Modena prendiamo la A22. Alle 15:20, poco prima di Affi, breve sosta alla Area di servizio Garda Est per mangiare un tramezzino. Proseguiamo tranquilli fino al Brennero, entriamo in Austria su A13 e immediatamente dopo, alle 18:20 (20°c), ci fermiamo alla Area di Servizio Brennerpass (N47°00'31.5" E011°30'32.2"), per trascorrervi la notte. Vado subito al distributore di benzina a comperare la vignetta per l'autostrada Austriaca, valida 10 giorni (€.9,60). Il parcheggio è semivuoto e tranquillo, salvo il rumore dei parecchi camion che transitano. Ceniamo e alle 23:30 andiamo a dormire.

contakm 82.015, oggi km 358, tot.km 358

Mercoledì 13/07/22 - giorno 02

Sveglia alle 8:00 (12°c). Dormito bene e freschi, ma parecchio rumore di camion. Sarebbe stato meglio la ultima Area in Italia che è più tranquilla. Poco dopo le 9:00 partiamo su A13. Paghiamo il Ponte Europa (€.10,50) e poi prendiamo la A12 in dir. Bregenz. Dopo Innsbruck ci fermiamo alla Area di Servizio Shell Pettnau (N47°17'03.7" E011°09'49.8"), a fare il pieno di gasolio (€.122,01 , L.50,89 @ 2,339 €/L). Usciamo alla uscita 113 sulla B189 in dir.Motz, Reutte, Fernpass e poi B179. Passiamo il Fernpass (N47°21'48.2" E010°49'59.3") e alle 11:20 breve sosta all'area di parcheggio Urisee (N47°30'05.0" E010°44'11.8"). Proseguiamo su B179. Alle 11:45 entriamo in Germania su A7. Proseguiamo e, prima di Wurzburg, usciamo alla uscita 108 e alle 14:30 (30°c) siamo alla Area Camper di Rothemburg O.d.T, (N49°22'11.8" E010°11'01.0") che si trova al P2. Prendiamo l'ultimo posto nella zona riservata ai camper, ma ci sono camper anche nell'attiguo parcheggio misto. Pago il biglietto x24h €.12,00. C'è il CS e anche la corrente ma le prese sono tutte occupate. Pranziamo e verso le 16:30 (30°c) andiamo nel centro. Attraversando la strada, passiamo sotto una antica porta fortificata nelle mura (Spitalbastrei) e poi passando sotto la torre con orologio (Spitaltor), siamo sulla strada principale. Bella piazza (Marktplatz) con il campanile con orologio con automi che si affacciano alle finestrine, e tutto attorno colorate case a graticcio. Andiamo in fondo al paese dove c'è un parco ombreggiato (Burggarten) e fresco e con ottima vista sulla valle, il castello e il paese. Tornando al camper, subito fuori dalle mura, vediamo il ristorante Greco Rhodos, con tavoli all'aperto, fresco e ombreggiato e quindi ci fermiamo per cenare alle 19:30. Cena ottima. Alle 21:00 (25°c) siamo al camper. Il posto è veramente silenzioso e tranquillo.

contakm 82.377, oggi km 362, tot.km 720

Giovedì 14/07/22 - giorno 03

Dormito tranquillissimi. Sveglia alle 8:00 (19°c), bella giornata. Andiamo al CS dove c'è una fila lunga e lenta. Partendo ci fermiamo quasi subito alla vicina LIDL perchè ci servono alcune cose. Alle 10:10 partiamo, entriamo in A7 dir.Wurzburg, traffico normale ma tantissimi cantieri e rallentamenti. Alle 13:00 (24°c) ci fermiamo alla Area di Servizio Hasselberg (N51°02'10.3" E009°29'19.9"), a metà strada tra Kirchheim e Kassel, per fare il pieno di gasolio (€.132,02 , L.58,44 @ 2,259 €/L). Ci sistemiamo nell'ampio parcheggio e pranziamo. Verso le 14:00 ripartiamo. Proseguiamo sempre su A7, sempre parecchi cantieri. Passiamo Hannover e alle 16:30 (24°c) ci fermiamo per una breve pausa nell' Area di Parcheggio Springhors (N52°30'22.1" E009°49'28.4"). Riprendiamo la A7 poi nei pressi di Hamburg seguiamo la A1 dir.Lubeck. Usciamo alla uscita 17 e andiamo a Schabeutz, sul mare, dove è indicata un area camper presso un campeggio ma è tutto esaurito e nel parcheggio camper è vietato il pernottamento. Oltretutto il posto è proprio brutto, stile spiaggiona balneare. Riprendiamo quindi la A1 dir.Puttgarden e poco dopo, alle 20:00 (18°c) ci fermiamo alla Area di Servizio Neustadter Brucht (N54°04'08.0" E010°45'25.8"), tranquilla e verde, per cenare e pernottare. In serata arrivano altri camper.

contakm 82.990, oggi km 613, tot.km 1.333

Venerdì 15/07/22 - giorno 04

Dormito tranquilli. Ci svegliamo alle 8:00 (15°c) con il sole. Verso le 9:30 (17°c) partiamo su A1 dir.Puttgarden. Dopo una trentina di km usciamo alla uscita 9 Oldenburg i.H Nord e alle 10:00 (17°c) raggiungiamo il parcheggio dell'Oldemburg Wallmuseum (N54°17'51.0" E010°53'02.8"). Ci sono 8 posti camper (€.14,00 x 24h), con elettricità, CS e WiFi. Si paga alla cassa automatica con carta. C'è anche un parcheggio camper gratuito dalle 8 alle 20. Entriamo al Wallmuseum (€.6,50 cad). Ci sono ricostruzioni di antiche casette del villaggio e botteghe degli artigiani, un lago con un porto con una barca vichinga e un cantiere dove un altra è in costruzione con tecniche tradizionali. Veramente molto bello e piacevole. In tre ore facciamo il giro completo e verso le 13:30 (17°c) torniamo al camper per pranzare. Dal parcheggio parte un sentierino ciclo-pedonale che va al Ringwall ( o Slavonic Ringfort), resti di un forte risalente al 700, di cui ora rimane il grande anello rilevato. Attraversato il forte siamo nel paesino, non particolarmente caratteristico ma tranquillo e rilassante. Alle 17:00 (17°c) ci sediamo nei tavolini all'aperto del Ansel Backerei Konditorei Cafè, dove hanno ottime torte e dolciumi vari. Alle 18:30 (18°c) siamo nuovamente al camper.

contakm 83.020, oggi km 30, tot.km 1.363

Sabato 16/07/22 - giorno 05

Stanotte ha piovuto. Sveglia alle 8:00 (14°c), sole e vento. Andiamo al CS che ha due postazioni separate per scarico e acqua (quest'ultima vicino alla cassa e con monete). Alle 9:50 partiamo e prendiamo la A1 che poi continua su B207-E47. Ci fermiamo a un distributore Aral (N54°22'55.5" E011°05'38.8"), a fare gasolio (€.108,50, L.52,19 @ 2,079 €/L.) prima di passare un alto ponte che ci porta sull'isola di Fehmam. Alle 10:20 (17°c) siamo a Puttgarden (N54°29'55.1" E011°13'23.7") alla cassa del traghetto. Pago €.248,00 del combi ticket (lunghezza tra 6 e 7m) che comprende traghetto e ponte Oresund, solo andata. Ci mettiamo in fila in attesa dell'imbarco e subito chiudo le bombole, obbligatorio su ogni nave. L'imbarco è rapido e ordinato e poi si parte subito. Mare calmo, bel sole e tanto vento, navigazione tranquilla, lieve rollio. Alle 11:50 sbarchiamo in Danimarca a Rodby (N54°39'34.3" E011°21'36.0") e prendiamo la E47-E20 in dir.Kobenhavn/Malmo. Alle 13:00 (20°c) ci fermiamo a pranzare alla Area di Servizio Tappernoje N (N55°09'59.7" E011°57'30.0") (con CS). Alle 14:00 ripartiamo su E20. Passiamo Kobenhavn e alle 15:00 (20°c) passiamo il Ponte Oresund e siamo in Svezia. Alla fine del ponte c'è la cassa ma noi abbiamo già pagato e basta scansire il codice a barre del biglietto, prendendo le piste Blu, automatiche. Subito dopo c'è il controllo dei documento da parte della Polizia Svedese. Passiamo Malmo e proseguiamo verso nord su E20-E6. Alle 17:30 (21°c), ci fermiamo alla Area di Servizio Himle OKq8 (N57°03'50.5" E012°21'09.9"), nei pressi di Varberg, . In fondo c'è una zona per camper e caravan, un blocco con WC che ha anche un vuotatoio per cassette (chiamato "Latrin" in Svezia), e poco distante, nel parcheggio Bus, un armadietto a vetri che contiene il tubo dell' acqua. Posto tranquillo, verde e rilassante e quindi ci fermeremo qui anche per pernottare. Bella serata soleggiata.

contakm 83.421, oggi km 401, tot.km 1.764

Domenica 17/07/22 - giorno 06

Dormito perfettamente. Sveglia alle 8:00 (16°c). Alle 9:20 partiamo su E20-E6 In dir. Gotegorg. Alle 10:00 facciamo il pieno di gasolio (SKr 1.455,80 = €.137,86, L.57,18 @ 25,46 SKr/L.) alla Area di Servizio Sandsjobacka (N57°32'58.1" E012°03'19.1"). Passiamo Goteborg seguendo le indicazioni Oslo E6. Alle 11:00 ci fermiamo per una sosta alla area di Servizio Ljungskile (N58°13'51.0" E011°54'36.0"). Riprendiamo sulla E6 verso Nord, alle 13:00 (21°c) entriamo in Norvegia e subito dopo usciamo alla uscita 2 e ci fermiamo alla Area di Servizio Shell Halden (N59°07'46.2" E011°16'24.2") per pranzare. C'è un grande parcheggio, all'interno dello shop del distributore c'è un bancomat dove preleviamo un po' di Corone Norvegesi. A fianco c'è un supermercato REMA1000 però oggi è domenica ed è chiuso. Verso le 15:30 (21°c) riprendiamo la E6 dir.Oslo. Passiamo Oslo con un po' di traffico e seguiamo sempre la E6 dir.Trondheim. Alle 17:00 (21°c) usciamo alla uscita 55 e ci fermiamo alla area di Servizio Nebbenes ost (con CS) (N60°18'39.1" E011°08'40.2"). C'è un distributore Shell, un Mc Donald's e un paio di altri ristoranti, oltre al Cs con scarico a terra, vicino al distributore per i camion, e un enorme parcheggio per camion praticamente vuoto, dove ci sistemiamo, anche per pernottare.

contakm 83.828, oggi km 407, tot.km 2.171

Lunedì 18/07/22 - giorno 07

Questa notte ha piovuto e ci svegliamo alle 8:00 (14°c) con il cielo coperto. Peccato, proprio oggi che dobbiamo percorrere la strada panoramica Peer-Gynt Vegen. Andiamo al CS e alle 10:00 (14°c) partiamo su E6 dir. Trondheim. Alle 10:40 (15°c) usciamo alla uscita 71 Nydal e ci fermiamo alla area di servizio Cirkle K Furnes (N60°50'26.1" E011°02'56.4") per fare gasolio (Nok 1.253,04 = €.125,02, L.48,53 @ 25,82 kr/L.). Sembra uscire un po' di sole. Riprendiamo la E6 dir.Trondheim, passiamo Lillehammer e usciamo alla uscita 87 Tretten per andare a prendere la strada panoramica Peer Gynt Vegen. Passiamo su un ponte che scavalca la E6 e seguiamo la Fv254. Passiamo Musdalen, poche case, e a Svingvoll voltiamo a destra seguendo le indicazioni "Peer Gynt Vegen". Passiamo Skei e arriviamo a una sbarra di pedaggio (N61°20'44.6" E010°04'05.4") dove paghiamo Nok 90,00 (€.9,03) con carta. La strada è in terra battuta/ghiaia, ma tenuta benissimo, senza buche e facilmente percorribile da qualsiasi veicolo. È anche sufficientemente larga per non avere nessun problema incrociando altri veicoli. Il paesaggio è favoloso, e non per nulla è indicata tra le strade imperdibili in Norvegia. Raggiungiamo il punto più elevato 1.053 m.slm a Listulhogda (N61°24'33.1" E009°57'23.5") da cui si gode ottima vista sulle montagne innevate. Poco dopo, alle 13:00 (13°c) ci fermiamo in un parcheggio a destra (N61°24'52.0" E009°56'25.2") per pranzare. Intanto esce il sole. Alle 15:00 riprendiamo la strada e quasi subito ci fermiamo nel parcheggio della Formaggeria Gudbrandsdal Leirskole (N61°24'57.6" E009°55'28.4") che però è chiusa. Scendiamo a fare due passi e vedere il bel panorama, e poi ripartiamo. Arriviamo alla sbarra di uscita (N61°30'02.5" E009°48'42.9") che si apre automaticamente avvicinandosi. Dopo poco la strada ritorna a essere asfaltata. Attraversiamo Gala, con belle casette rosse con tetti di erba, proseguiamo sulla Fv2608 poi Fv2532 fino a Vinstra, dove riprendiamo la E6 dir.Trondheim. Dopo neanche 30km, alle 16:10 (22°c), arriviamo a Otta. Attraversato il ponte sulla sinistra, poi subito a destra alla rotonda, c'è il CS (N61°46'22.5" E009°32'30.1") e accanto un grande parcheggio. Andiamo invece a sistemarci nel Parcheggio camper gratuito (N61°46'17.7" E009°32'18.6") max 24h, che si trova accanto al supermercato REMA1000. Andiamo a fare due passi nel paesino. Andando in fondo al paese verso sud, c'è un bel camminamento pedonale che segue la sponda del fiume e che torna fino in centro. Andiamo poi a fare la spesa al REMA1000. Alle 19:00 (21°c) siamo nuovamente al camper.

contakm 84.052, oggi km 224, tot.km 2.395

Martedì 19/07/22 - giorno 08

Dormito tranquilli. Sveglia alle 8:00 (11°c) con il sole. Andiamo al CS nell'altro parcheggio e alle 9:15 (12°c) prendiamo la E6 dir.Trondheim. Arriviamo a Hjerkinn, voltiamo a sinistra e poi subito a destra su una strada bianca. Alle 10:30 (16°c), arriviamo al parcheggio del Viewpoint Snohetta (N62°13'34.0" E009°31'04.0"). Ora il parcheggio è solo diurno, dalle 8 alle 23. Mangiamo uno spuntino e alle 12:00 ci incamminiamo sul facile sentiero che sale al Rifugio Viewpoint Snohetta (N62°13'26.5" E009°29'24.2") dove arriviamo in circa mezz'ora. Il rifugio  è bellissimo, molto particolare, di design moderno, in acciaio, vetro e legno massello sagomato a onde. All'interno una stufa a legna pendente dal soffitto, e la vista incomparabile sul monte Snohetta, attraverso la grande parete di vetro. Fuori tira vento e è freschino. Alle 14:00 siamo nuovamente al camper. Visto che qui non si può pernottare, ci spostiamo di poche centinaia di metri, più in basso in un grande parcheggio di ghiaia (N62°13'35.6" E009°31'41.8"), molto tranquillo. Serata di relax.

contakm 84.129, oggi km 77, tot.km 2.472

Mercoledì 20/07/22 - giorno 09

Dormito benissimo, in compagnia di altri cinque camper e una caravan, unico rumore i campanelli delle pecore. Sveglia alle 8:00 (14°c), cielo coperto. Alle 9:15 partiamo su E6 dir.Trondheim. Breve sosta al REMA1000 di Oppdalen per fare un po di spesa. Arriviamo a Trondheim, seguiamo le indicazioni centro e poi seguendo il GPS, alle 12:00 (19°c) arriviamo alla AA di Trondheim (N63°26'18.3" E010°25'12.6") (Nok 300 = €.33,08 x 24h). Si paga alla macchinetta, con carta, inserendo la targa. Volendo si può scegliere anche periodo più breve. Grande area con 80 posti ben spaziati, corrente compresa, e all'ingresso c'è il CS gratuito. Pranziamo. Siamo abbastanza vicini al centro. Alle 15:30 ci incamminiamo su un percorso ciclo-pedonale che ci porta nella zona Nedre Elehavn, dove i vecchi magazzini del porto sono stati ristrutturati in ristoranti alla moda. Attraversiamo il ponte pedonale Verftsbrua e da li raggiungiamo l'antico ponte Gamle Bybro e il canale dove si affacciano antichi coloratissimi magazzini in legno, trasformati in ambite abitazioni e locali. Alle spalle, un caratteristico quartiere di antiche casette di legno. Alle 17:30 ci sediamo da Peppes Pizza, "La vera pizza Americana", dove mangiamo due ottime pizze. Alle 19:00 (19°c) siamo nuovamente al camper.

contakm 84.290, oggi km 161, tot.km 2.633

Giovedì 21/07/22 - giorno 10

Sveglia alle 8:00 (14°c). Cielo coperto e pioviggina. Andiamo al CS e alle 9:20 partiamo seguendo la E6 dir.Narvik. Dopo poco ci fermiamo a fare gasolio (Nok 1.156,19 = €.116,93, L.48,60 @ 23,79) alla Area di Servizio Shell Stav Nord (N63°25'23.0" E010°43'38.0"). Riprendiamo su E6, quasi sempre a corsia singola e limite di 70 o 80km/h. Alle 13:20 (15°c), dopo circa 240km, ci fermiamo in un area di servizio a Brekkvasselv (N64°50'50.1" E013°00'41.6"), per pranzare. Alle 15:20 riprendiamo la E6 verso nord. Alle 16:00 (12°c) breve sosta al Nordlandsportalen (N65°06'02.9" E013°20'34.3") che è il confine con la Norvegia del Nord, segnato da un'arco che attraversa la strada. Riprendiamo la E6 e alle 17:00 (17°c) facciamo una sosta alla Cascata Laksforsen (N65°37'31.0" E013°17'30.0"). Seguendo una breve stradina a sinistra si raggiunge un comodo parcheggio con un ristoro e un negozio di souvenirs. Da qui ottima vista sulla cascata, ma scendendo un ripido sentierino si può arrivare fino sul greto del fiume. Ripartiamo e alle 19:15 (16°c) arriviamo a Korgen. I parcheggi non ci soddisfano per la notte e quindi andiamo al Korgen Camping (N66°04'28.1" E013°50'16.4") (Nok 360,00 = €.38,13 con elettr.) Il posto è un prato verdissimo, molto bello e tranquillo, nell'ansa di un fiume e frequentato da pescatori.

contakm 84.707, oggi km 417, tot.km 3.050

Venerdì 22/07/22 - giorno 11

Dormito benissimo, sveglia alle 8:30 (13°c). Cielo coperto e pioviggina. Alle 10:30 (14°c) lasciamo il campeggio e subito ci fermiamo al distributore Circle K di Korgen (N66°04'53.4" E013°49'35.1") per fare il pieno di gasolio (Nok 1.099,07 = €.110,93, L.45,36 @ 24,23 nok/l.). Prendiamo la E6 verso nord, passiamo Mo I Rana e poi a Rossvoll svoltiamo a sinistra seguendo le indicazioni per l'aeroporto. Da qui seguiamo le indicazioni per il Ghiacciaio Svartisen. Circa 20km di strada secondaria ma ottima, con solo l'ultimo chilometro non asfaltato. Alle 12:00 (13°c) arriviamo alla fine della strada dove c'è un parcheggio (N66°29'28.7" E014°11'49.2") (Nok.150,00 a persona, ma fino a due ore gratis, anche per chi compera i biglietti della barca, gratis). Da qui parte una barca (Nok.350,00 cad.) che porta alle pendici del ghiacciaio, in fondo al lago. C'è anche un campeggio molto spartano e senza alcun servizio se non un WC. In fondo al parcheggio c'e un piccolo ristoro e vendita di souvenirs. Il cielo è grigio e pioviggina, il ghiacciaio in lontananza è immerso nella nebbia e quindi rinunciamo all'escursione in barca. Alle 12:40 (13°c) ripartiamo. Tornati sulla E6 a Rossvoll, la riprendiamo in dir.Narvik. Procediamo tra alternanza di nuvolo e pioggia. Alle 14:00 (11°c) arriviamo al parcheggio del Polarsirkelsenteret (N66°33'05.6" E015°19'18.0") dove ci sistemiamo per pranzare. Il paesaggio con tundra artica e montagne innevate è suggestivo, si alternano nuvole e sprazzi di sole. Passiamo il pomeriggio camminando nella tundra artica circostante facendo foto sfruttando i momenti di sole. In serata siamo in compagnia di parecchi camper.

contakm 84.863, oggi km 156, tot.km 3.206

Sabato 23/07/22 - giorno 12

Dormito benissimo. Sveglia alle 8:30 (8°c) con un bel sole gia alto. Ogni tanto nella valle passa un treno che suona la sirena per salutare l'attraversamento del Circolo Polare. Alle 10:00 (11°c) partiamo su E6 dir.nord. Alle 11:00 (14°c) facciamo una sosta per fare la spesa all Coop Prix di Rokland (N66°58'53.0" E015°18'55.9"). Riprendiamo la E6 fino a Fauske, dove seguiamo la Rv80 in dir.Bodo. La strada costeggia il fiordo Valnesfjorden, siamo al punto più a Nord del viaggio, da qui in poi piano piano andremo verso sud. Poco più avanti, alle 13:15 (14°c) ci fermiamo in uno spiazzo sul mare (N67°17'53.7" E014°52'32.0"), sul Skerstadfjorden, per pranzare. Proseguiamo sulla Rv80 fino a Tverlandet, dove ci fermiamo al CS del distributore Esso (N67°17'58.0" E014°44'22.0"). Lo scarico è nella parte posteriore mentre il rubinetto dell'acqua è sul muro laterale. Torniamo indietro di poco e imbocchiamo la Fv17 verso sud, la famosa strada turistica Kystriksveien che segue la costa con infinità di isole e traghetti. Passiamo l'alto ponte sul Saltstraumen e subito dopo ci fermiamo in un parcheggio (N67°13'44.3" E014°36'14.5"). Il Saltstraumen è uno stretto dove al variare delle maree, la corrente è fortissima e crea enormi gorghi. Saliamo a piedi sulla sommità del ponte per vedere lo spettacolo. Riprendiamo la Fv17, che si snoda tra bellissimi paesaggi. A Kjopstad voltiamo a destra sulla Fv7438, attraversiamo un ponte e siamo sull isola Sandhornoya. Paesaggi stupendi. Percorriamo la strada e alle 17:00 (13°c) arriviamo a Sandhornoy dove c'è un porticciolo con un supermercato SPAR, e accanto, su un bellissimo prato verde c'è un parcheggio/area sosta per camper (N67°07'23.6" E014°02'54.3") con elettricità, acqua e scarico. Si paga al supermercato (Nok 200,00 = €. 19,30 con elettr.). Il posto è veramente fantastico, non si potrebbe chiedere di meglio, anche perché con il sole la serata è stupenda. Siamo solo quattro camper, a 10m dall' acqua e gli unici rumori sono i gabbiani e qualche barca che rientra. Subito a camminare per sfruttare la bella luce per le foto. Il tramonto, alle 23:25 (12°c), è rosso e luminoso.

contakm 85.058, oggi km 195, tot.km 3.401

Domenica 24/07/22 - giorno 13

Dormito tranquilli nel assoluto silenzio. Ci svegliamo alle 9:00 (12°c). Tempo buono, qualche nuvola. Verso le 11:00 (13°c) partiamo, ripercorriamo la strada Fv7438 a ritroso fino a riprendere la Fv17 in dir.Sud. Alle 12:00 (14°c) arriviamo a Starvik e ci fermiamo in una stupenda Area Camper/Camping (N66°57'39.0" E013°48'19.2") (Nok 400,00 = €.39,53 a notte). Non c'e nessuno e si sceglie la piazzola e si paga con carta di credito andando sul sito del camping, www.storviksanden.no , anche in Inglese. Il posto è veramente bello e curatissimo, piazzole asfaltate e prato verdissimo, con CS, corrente, servizi e docce, e anche lavatrice e asciugatrice. Proprio di fronte un piccolo supermarket e distributore di carburante. Il mare è a brevissima distanza, con una lunga spiaggia. Più tardi arriva il titolare, persona gentile e affabile. Pranziamo e esce il sole. Dopo pranzo, approfittando della bellissima giornata andiamo sulla spiaggia e la percorriamo tutta fino a arrivare a un porticciolo con le caratteristiche casette rosse dei pescatori (Rorbu). Il posto è veramente fantastico, con il mare, la spiaggia, le alte montagne verdissime e il cielo azzurro punteggiato di nuvolette bianche. Alle 18:00 passiamo al supermarket, per alcune spese, e torniamo al camper, ancora con sole e cielo azzurro fino al tramonto.

contakm 85.113, oggi km 55, tot.km 3.456

Lunedì 25/07/22 - giorno 14

Questa notte ha piovuto. Ci svegliamo alle 9:00 (15°c) con il cielo coperto. Per le grigie andiamo al CS che si trova dall'altra parte della strada, e alle 10:30 (15°c) partiamo su Fv17 in dir.Sandnessjoen. Alle 11:50 (15°c), ci fermiamo al Svartisen Parking (N66°43'25.0" E013°40'22.7") un ampio parcheggio da cui si ha ottima vista sul ghiacciaio Svartisen. Da qui parte una barca (Nok.210,00) che attraversa il fiordo e porta alla base del ghiacciaio dove con breve camminata si raggiunge un piccolo rifugio/ristoro. Piove e quindi rinunciamo alla barca e ripartiamo. Alle 12:15 (15°c) arriviamo a Foroy all'imbarco del traghetto (N66°44'20.3" E013°30'54.6"). Mi metto in coda e chiudo le bombole. Nell'attesa vediamo anche due piccole balene nel fiordo. Alle 13:00 arriva il traghetto, si sale e si parte subito. Sul traghetto l'addetto scansiona le targhe per il pagamento automatico tramite Ferrypay.no su cui mi ero precedentemente registrato. Dopo poco sbarchiamo a Agskardet (N66°43'12.0" E013°28'35.2") e seguiamo sempre la Fv17 con bei paesaggi e alte montagne. Dopo Reppasjoen, alle 13:30 (16°c), ci fermiamo alla area di parcheggio Lislvika Rasteplass (N66°38'47.9" E013°32'04.7"), ampia, con tavoli, affacciata sul fiordo. Pranziamo. Pioviggina a tratti e è sempre molto nuvoloso. Alle 15:00 (16°c) ripartiamo. Alle 15:20 (17°c) arriviamo a Jektvik (N66°37'27.7" E013°17'19.6") e ci mettiamo in fila in attesa del traghetto. Alle 15:50 si parte. Durante la navigazione ripassiamo il Circolo Polare Artico (N66°33'39.0" E013°10'58.6"), ma in dir.Sud, e in corrispondenza, sulla costa si erge un monumento a forma di mappamondo. Alle 16:50 il traghetto fa una prima breve sosta a Oldervik, sul lato opposto del fiordo, e poi riparte subito. Alle 17:05 siamo a Kilboghamn (N66°29'18.1" E013°13'35.4") e riprendiamo la Fv17. Alle 18:00 (20°c) ci fermiamo all'Area di Parcheggio Hellaga (N66°18'49.8" E013°17'04.2"), con CS, affacciata sul fiordo, con un panorama stupendo. Esce il sole e la serata è bella e calda. Sugli scogli più in basso ci sono alcuni pescatori. Ci sono altri due camper e decidiamo di fermarci qui per la notte. Poche centinaia di metri più avanti ci sarebbe un bellissimo punto sosta per camper Tortenvika rasteplass (N66°19'10.5" E013°18'38.2") con piazzole segnate, e prato curato, ma causa gli alberi, nessun panorama e quindi stiamo qui a Hellaga.

contakm 85.252, oggi km 139, tot.km 3.595

Martedì 26/07/22 - giorno 15

Dormito benissimo. Questa notte ha piovuto ma ci svegliamo alle 8:30 (16°c) con il sole. Alle 10:45 partiamo su Fv17 e alle 11:30 (16°c), siamo a Nesna. Cielo nuvoloso. Parcheggiamo in un ampio parcheggio sul porto (N66°12'01.2" E013°00'51.1") (vietato campeggiare), facciamo due passi sul porto e poi andiamo qui accanto, a metterci in fila per il traghetto (N66°12'01.8" E013°00'46.3") delle 12:55. Partiamo in orario. Sbarchiamo a Levang (N66°09'11.7" E013°04'45.2"), seguiamo la Fv17, passiamo l'alto ponte Helgelandsbrua sotto la pioggia, e subito dopo, alle 14:00 (16°c) ci fermiamo per pranzare nell'area di parcheggio Skreingan (N66°01'49.0" E012°42'10.6") con una bellissima vista del ponte. Pranziamo e poi riprendiamo la Fv17, dopo poco passiamo Sandnessjoen, e dopo l'aeroporto voltiamo a destra in una stradina e alle 15:30 (14°c) ci fermiamo al Sandnessjoen Camping (N65°57'09.5" E012°27'43.0") (Nok 350,00 = €.37,33 compreso corrente). Piccolo campeggino familiare, con hytte e piazzole per camper e caravan, direttamente affacciate sul mare, posto stupendo, peccato che sia molto nuvoloso, con nuvole basse che nascondono il panorama. Andiamo a fare due passi e incomincia a piovere forte con vento. Alle 17:00 (13°c) torniamo al camper belli bagnati.

contakm 85.342, oggi km 90, tot.km 3.685

Mercoledì 27/07/22 - giorno 16

Notte di pioggia e vento. Ci svegliamo alle 9:00 (12°c) che non piove, cielo nuvoloso e ancora vento, ma si è aperto un po' e il panorama è visibile. Alle 10:30 partiamo e dopo solo 8km, alle 10:40 (11°c) ci fermiamo al Petter Daas Museet (N65°53'37.3" E012°23'59.9") (Nok 120,00 = €.13,25 cad.) con ampio parcheggio . Il posto è molto bello, un parco con abitazioni tradizionali rosse e tetto in erba, una chiesetta e accanto un modernissimo edificio che ospita il museo dedicato a Petter Daas e alla sua vita e opera. Alle 12:10 (11°c) ripartiamo su Fv17. Alle 12:30 (12°c) arriviamo a Tjotta (N65°49'20.9" E012°25'43.1") e subito ci mettiamo in coda per l'imbarco sul traghetto che sta arrivando ora. Verso le 13:00 partiamo. Stiamo tutto il viaggio sul ponte aperto, il percorso è tra le isole e il panorama molto bello. Alle 14:00 (12°c) sbarchiamo a Forvik (N65°42'45.6" E012°27'32.5"). Qualche centinaio di metri dopo, ci fermiamo nel parcheggio del Vevelstad Bygdetun (N65°42'27.2" E012°27'13.9") (€.6,25 cad). E' un bel museo degli antichi usi e costumi del luogo, con varie casette tradizionali, dell'epoca, con gli arredi della vita e mestieri dei tempi passati. Un ragazzo ci guida tra le varie casette dandoci esaurienti spiegazioni. Usciamo verso le 15:00 (12°c) e rimaniamo nel parcheggio per pranzare mentre incomincia a piovere forte. Riprendiamo la Fv17 e alle 16:00 (11°c) arriviamo a Andalsvag (N65°34'41.6" E012°23'28.1") e ci mettiamo in fila per il traghetto. Non piove ma rimane nuvoloso e ventoso. Alle 16:45 partiamo. Dopo circa 15 minuti di navigazione sbarchiamo a Horn (N65°35'01.0" E012°18'08.6") e seguiamo sempre la Fv17. Alle 17:35 (13°c) ci fermiamo a Berg al distributore Circle K (N65°22'04.7" E012°11'49.0") per fare il pieno di gasolio (Nok.1.348,79 = €.137,45, L.54,74 @ 24,64 kr/L.). Accanto c'è anche un supermercato Coop, con ampio parcheggio, dove ci fermiamo a fare la spesa. Ci spostiamo poi, per pernottare, in un area di parcheggio (N65°22'02.4" E012°11'51.0") con tavoli, poco dopo il distributore e proprio sull'acqua, dove ci sono già altri due camper.

contakm 85.420, oggi km 78, tot.km 3.763

Giovedì 28/07/22 - giorno 17

Questa notte ha piovuto. Dormito tranquillissimi, ci svegliamo alle 8:30 (11°c) con il cielo nuvoloso. Verso le 10:20 (11°c) partiamo su Fv17 verso sud. Dopo 8km, alle 10:30 (11°c) arriviamo a Vik e ci fermiamo al Somna Bygdetun Museum (N65°18'45.3" E012°09'55.1") (Nok 50,00 = €. 6,28 cad.). Attendiamo l'apertura alle 11:00. È un Museo della civiltà contadina con le antiche case di legno di 200 anni fa, e arredi e attrezzi dell'epoca. Poi ci sediamo all'interno dove prendiamo un the con ottime tortine con cannella, calde, appena fatte. Alle 12:00 (13°c) ripartiamo su Fv17 verso sud. Esce il sole. Alle 12:30 (14°c) arriviamo a Vennesund (N65°12'58.5" E012°02'28.8") e ci mettiamo nella fila per il traghetto. Alle 13:00 ci imbarchiamo e si parte. C'è il sole e stiamo sul ponte aperto. La navigazione è breve e alle 13:30 sbarchiamo a Holm (N65°10'57.8" E012°06'46.9"). Seguiamo sempre la Fv17, ma da qui è meno spettacolare, seppure sempre una bella strada. Alle 15:30 (14°c) ci fermiamo per una sosta in un parcheggio (N64°32'35.3" E012°08'07.1") sul lago Eidsvatnet. Ripartiamo sempre su Fv17, arriviamo a Namsos e alle 17:00 (16°c) entriamo al Namsos Camping (N64°28'26.1" E011°34'40.7") (Nok.360,00 = 38,71 elettricità compresa), proprio accanto all' aeroporto. Ci sistemiamo e approfittando del tempo bello e caldo, andiamo a camminare attorno al campeggio e all'aeroporto e assistiamo all'arrivo e ripartenza di un volo. Alle 20:30 torniamo al camper per cena.

contakm 85.577, oggi km 157, tot.km 3.920

Venerdì 29/07/22 - giorno 18

Ci svegliamo alle 8:30 (14°c) con bellissimo sole e cielo azzurro terso. Il posto è proprio bellissimo, con prato verde e affacciati sul laghetto. Alle 10:10 partiamo e riprendiamo la Fv17 verso sud. La strada è bella e si snoda tra prati verdi e laghi. Dopo circa un oretta voltiamo a destra sulla Fv720, a tratti strettina ma perfettamente percorribile da qualsiasi mezzo. Panorami molto belli e da non perdere. Verso le 12:30 svoltiamo a sinistra sulla Fv715, in dir. Trondheim. Bella strada larga e veloce. Alle 13:00 (17°c) arriviamo a Rorvik (N63°30'34.6" E010°08'24.6") e ci mettiamo in fila per il traghetto. La navigazione è tranquilla e breve, sempre con un sole stupendo. Alle 13:30 (18°c) sbarchiamo a Flakk (N63°27'04.2" E010°12'05.6") e immediatamente entriamo al Flakk Camping (N63°27'00.7" E010°12'03.4") (Nok 400,00 = €. 43,04 con elettr.), il cui accesso è a sinistra uscendo dal porto. Il posto è molto bello, prato verde e siamo proprio a pochi metri dall'acqua e sempre con bel sole e cielo azzurro. Pranziamo. Passiamo il pomeriggio passeggiando sulla spiaggia e sul molo a vedere i traghetti che arrivano. Alle 18:00 (18°c) siamo nuovamente al camper, ancora con sole e cielo azzurro.

contakm 85.732, oggi km 155, tot.km 4.075

Sabato 30/07/22 - giorno 19

Ci svegliamo alle 8:30 (16°c) con il sole e cielo azzurro. Verso le 10:30 partiamo su Fv707, a Leinstrand prendiamo la E39 dir.Alesund, poco prima di Orkanger si accendono due spie (ASR e ESP) e il motore perde potenza e non prende i giri. Mi fermo subito, spengo e riavvio e le spie sono scomparse e funziona tutto perfettamente. Nel dubbio torniamo a Trondheim, dove, poco distante dalla uscita 33 della E6, c'è una concessionaria Mercedes. Purtroppo al sabato l'officina è chiusa, ma un venditore mi rassicura che posso stare tranquillo. Quindi riprendiamo la E39 in dir.Alesund. A Orkanger ci fermiamo a un distributore Xy (N63°17'48.5" E009°50'10.3"), a fare il pieno di gasolio (Nok.1284,72 = €.132,89, L.51,43 @ 24,98 kr/L). Alle 14:30 (21°c) arriviamo a Halsa (N63°04'05.4" E008°13'39.5"), saliamo sul traghetto che parte quasi subito. Cielo terso, sole splendente e temperatura caldina. Dopo poco sbarchiamo a Kanestraum (N63°03'10.0" E008°07'27.3") e continuiamo sulla E39. Raggiunta l'isola Bergsoya voltiamo a destra sulla Rv70 in dir.Kristiansund. Seguendo il navigatore, alle 15:30 (21°c) arriviamo alla AA di Kristiansund, Bobilplass Gjestehavn (N63°07'00.1" E007°43'54.8") (Nok.250,00 x 24h). Bella Area su asfalto, con posti distanziati, con acqua, scarico, corrente, sul porto, praticamente in centro. Si può pagare al parcometro, con carta di credito, ma non funzionava, oppure con la app EasyPark un pelino piu caro (Nok.268,84 = €. 26,97). Facciamo uno spuntino e approfittando del sole e caldo andiamo a passeggiare. Prima andiamo verso sud seguendo il molo da dove si ha una bellissima vista sul fiordo dove si affaccia la città, con miriadi di casette multicolori. Andando verso nord rispetto alla AA, c'è un museo della antica marineria, con un vecchissimo cantiere navale, le attrezzature e i fabbricati dell'epoca. Veramente affascinante in quanto non artefatto ma conservato come era. Alle 19:30 (19°c), siamo nuovamente al camper.

contakm 85.987, oggi km 255, tot.km 4.330

Domenica 31/07/22 - giorno 20

Questa notte ha piovuto, ci svegliamo alle 9:00 (14°c) che pioviggina e cielo completamente nuvoloso. Alle 10:00 (13°c) partiamo e prendiamo la Fv64 "Atlanterhavsveien" (Strada Atlantica) che, in circa 60km, va da Kristiansund a Bud. Inizia subito con un lungo tunnel sottomarino con pendenza del 10%. Arriviamo sull'isola di Averoy facciamo una breve sosta all'area di parcheggio Kobbvika (N63°05'49.9" E007°37'41.1"). Posto molto bello vicino agli scogli. Peccato che piove. Riprendiamo la Fv64, passiamo Karvag, arriviamo sull isoletta di Geitoya e ci fermiamo a destra, all'area di parcheggio Brukskunst (N63°01'17.5" E007°22'52.6") Sul lato opposto della strada c'è anche un parcheggio in ghiaia più comodo e spazioso. Riprendiamo la Fv64 e dopo pochissimo siamo sull'isoletta di Lyngholmen e ci fermiamo all'area di parcheggio Lyngholmen (N63°01'06.6" E007°21'53.8") con anche un Caffe e wc. Qui ci sarebbe un bel giro pedonale per potere avere una buona vista sul ponte Storseisundbrua (N63°01'01.0" E007°21'19.6"), il ponte curvo più famoso e iconico della Strada Atlantica. Purtroppo piove. Dopo il ponte, sull'isoletta di Skipskolmen c'è un piccolo parcheggio (N63°01'01.0" E007°20'49.7") da cui, facendo due passi si può vedere bene il ponte. Lungo la strada numerose possibilità di sosta, ma passiamo oltre visto che continua a piovere. Dopo Vevang la Strada Atlantica continua a destra sulla Fv663, e a Farstad, a destra sulla Fv235 in dir.Bud. Alle 12:45 (13°c) arriviamo alla AA di Bud (N62°54'27.2" E006°54'22.2"), grande parcheggio misto con Cs (comportamento da campeggio non consentito). Proprio in centro al paese, vista mare e a pochi passi da un ristorante consigliato. Piove e pranziamo. Smette di piovere, ma sempre nuvoloso e quindi, visto che il tempo non ci manca, decidiamo di tornare all'inizio della Strada Atlantica e ripercorrerla con calma domani, che il tempo dovrebbe essere migliore. Percorriamo quindi a ritroso la strada fatta stamattina e alle 16:00 (14°c) ci fermiamo al parcheggio Kobbvika (N63°05'49.9" E007°37'41.1") sull'isola di Averoy. Il parcheggio non è particolarmente grande e ci sono parecchi camper ma troviamo un posto disponibile. Verso le 17:00 (14°c) smette di piovere. Rimaniamo qui per pernottare.

contakm 86.110, oggi km 123, tot.km 4.453

Lunedì 01/08/22 - giorno 21

Stanotte ha piovuto. Dormito benissimo, ci svegliamo alle 9:00 (12°c) che c'è il sole, cielo azzurro con solo qualche nuvola. Oggi ripercorreremo i circa 60km della Strada Atlantica, fino a Bud, finalmente con il bel tempo. Alle 11:00 (14°c) partiamo su Fv64. Arriviamo Karvag dove ci fermiamo al CS (N63°00'54.6" E007°26'56.2"). Dopo poco svoltiamo a destra, sempre su Fv64 dir.Molde, seguendo la Strada Atlantica. Dopo circa 25km dalla partenza, verso le 11:30 (14°c), arriviamo sull'isoletta di Geitoya e ci fermiamo sulla sinistra in un ampio parcheggio in ghiaia, indicato come Haholmen Bobilparkering (N63°01'15.2" E007°22'56.0"). Di fronte ci sarebbe anche un parcheggio asfaltato ma più piccolo e con più traffico di auto (dove ci eravamo fermati ieri). Il posto è tranquillo e decidiamo di fermarci qui anche per pranzo e poi andare a fare due passi e a fare foto del panorama. Bella la vista dalla collinetta alle spalle del parcheggio, e in lontananza si vede il famoso ponte curvo, Storseisundbrua. Sull'altro lato della strada ci sono sentierini sull'isola di Geitoya, da cui si ha una bella vista sul mare e isolette. Alle 14:00 (14°c) ripartiamo, percorriamo circa 1km e ci fermiamo al Parcheggio Lyngholmen (N63°01'06.6" E007°21'53.8") sull'isola di Heldusoya. Parecchio fitto anche se grande, ma riusciamo a trovare un posto decente. C'è un bar, e un camminamento pedonale che gira attorno all'isoletta, per potere avere una buona vista sul ponte Storseisundbrua (N63°01'01.0" E007°21'19.6"). Ripartiamo e attraversiamo il ponte, che ha una discreta pendenza e parecchio alto sul mare. Sull'altro lato (ovest) del ponte, sull'isoletta di Skipsholmen, c'e un altro parcheggio (N63°01'01.0" E007°20'49.7") o meglio piazzola e purtroppo ora non c'è posto. Proseguiamo altri 200m e sulla destra, sull'isoletta di Hulvagen, trovo una piazzola (N63°00'53.7" E007°20'07.9") ampia e libera. Torno indietro a piedi per qualche foto al ponte, ma un po' rischioso per il traffico e il poco spazio dove camminare, ma trovo ottimi punti di vista. Ci spostiamo ancora di poche centinaia di metri sull'isoletta di Skarvoya dove ci sono due parcheggi, uno con WC (N63°00'48.3" E007°19'49.9") e uno subito dopo (N63°00'45.7" E007°19'34.5") e qui facciamo una breve sosta. Faccio due passi verso est e trovo un punto da cui si intravede, ma a distanza, il relitto di un peschereccio su uno scoglio vicino all'isoletta di Hulvagen, ma non avvicinabile a piedi. Ripartiamo, qualche altro centinaio di metri e ci fermiamo al Parking Straumsholmen (N63°00'38.4" E007°18'49.4"), sull'omonima isoletta, ma nulla di che se non una bella vista sul mare. C'è anche un divieto di pernottamento. Ripartiamo e dopo poco, alle 17:00 (15°c), prima di Vevang, ci fermiamo al Parking Haga (N63°00'28.0" E007°17'49.4"). Grande parcheggio asfaltato, da qui parte un bel sentiero che percorre la scogliera e porta alla Columna Transatlantica, una opera artistica moderna in marmo, che pur lasciando interdetto, ha il suo fascino. Bellissimo anche il panorama. Ripartiamo e dopo poco ci fermiamo alla Coop di Vevang (N63°00'11.0" E007°17'39.0") per la spesa. Nel parcheggio c'è anche un CS. Poco più avanti lasciamo la Fv64 proseguendo sulla Fv663 fino a Farstad, dove voltiamo a destra sulla Fv235 in dir.Bud, e poi a Hustad, ancora a destra su Fv235 in dir.Bud. Poco dopo aver passato il borgo di Male, voltiamo a destra su una strada secondaria e alle 18:00 (16°c), arriviamo a Askevangen, (N62°58'01.6" E007°02'11.2") piccolo porticciolo di pescatori, veramente tranquillo, con le tradizionali casette rosse e con vista stupenda. Non ci sono problemi per parcheggiare, facciamo due passi, fino sulla punta del molo dove c'è una piattaforma di osservazione in pietra e cristallo, riportata anche sulle guide. Ripartiamo e torniamo sulla Fv235 in dir.Bud. Alle 19:00 (17°c) arriviamo al grande AA/parcheggio con CS di Bud (N62°54'27.6" E006°54'22.2"), indicato come Parking Bjornsund o Parkering Kiststi. Vista la bellissima serata di sole sto più di un ora in giro sul porto, con le caratteristiche casette rosse, e sulla rupe alle spalle del parcheggio, su cui c'è un museo, e numerose fortificazioni Tedesche della guerra e anche un paio di cannoni. Si possono percorrere alcuni tunnel scavati nella roccia. Ceniamo e andiamo a dormire. Solo tre camper in tutto il parcheggio.

contakm 86.171, oggi km 61, tot.km 4.514

Martedì 02/08/22 - giorno 22

Notte tranquillissima, ci svegliamo alle 8:30 (14°c) con il sole. Mattinata in giro per il paesino. Si rannuvola ma si mantiene caldino (17°c) e luminoso. Alle 13:00 andiamo al Ristorante Bryggjen i Bud (orario 13-18), proprio di fronte al parcheggio e all'inizio del molo. Locale informale e piacevole, con pranzo a buffet "all you can eat" (Nok.320,00 cad. + bevande). Cibi semplici e gustosi, la maggior parte a base di pesce, personale gentile e sorridente. Veramente consigliato. Infatti è frequentato specialmente dai locali. Dopo pranzo due passi, incomincia a piovigginare e alle 15:00 (18°c) siamo al camper. Pomeriggio di riposo, piove anche in maniera sostenuta e solo dopo cena smette e il cielo si fa più luminoso. Questa sera, forse causa il brutto tempo, nel parcheggio si contano una decina di camper.

contakm 86.171, oggi km 0, tot.km 4.514

Mercoledì 03/08/22 - giorno 23

Sveglia alle 8:00 che piove. Alle 9:15 (16°c) partiamo sulla Fv664 in dir.Molde. A Moen seguiamo la Fv64, e alle 10:00, prima di Molde, ci fermiamo a una grossa officina Mercedes "Bertel O.Steen Molde" (N62°46'02.3" E007°16'33.0"), dove un tecnico gentilissimo si rende subito disponibile, collega il computer e legge gli errori OBD. Quindi mi dice che il problema di sabato scorso è stato causato dal sensore del pedale dell'acceleratore, non ha il ricambio ma fa un reset, sperando che non ricapiti. Alla mia richiesta mi dice che non c'e nulla da pagare. Veramente persone gentilissime. Ripartiamo, arriviamo a Molde dove seguiamo la E39 e poi la Fv64. Alle 10:45 arriviamo a Solsnes (N62°41'05.3" E007°27'48.6"), e subito saliamo sul traghetto. Dopo poco sbarchiamo a Afarnes (N62°39'49.2" E007°30'16.0") e continuiamo sulla Fv64. Alle 11:30 (16°c) Arriviamo a Andalsness, con pioggia battente, e ci fermiamo al distributore Circle K (N62°33'35.2" E007°41'04.6") a fare il pieno di gasolio (Nok.1.240,94 = €.128,28, L.50,20 @ 24,72 kr/L.), poi ci spostiamo nell'attiguo parcheggio del supermercato Rema 1000 per fare la spesa. Prendiamo la E136 in dir.Dombas, e dopo poco, alle 13:30 (18°c), siamo al grande parcheggio del Centro Visitatori del Trollveggen (N62°29'19.9" E007°45'38.1"), dove pranziamo. Alle 15:00 (18°c) esce il sole. Siamo in una stretta valle tra due alte pareti di roccia, di cui una è la Trollveggen, o Parete dei Troll, una parete di roccia, quasi verticale e che dalla base alla sommità, misura 1.100m. Veramente impressionante. Qui c'è il centro visitatori con un negozio di souvenirs e un Caffè. Il posto è ampio e tranquillo e rimaniamo per pernottare assieme a parecchi altri camper e caravan

contakm 86.265, oggi km 94, tot.km 4.608

Giovedì 04/08/22 - giorno 24

Questa notte ha piovuto, dormito benissimo, ci svegliamo alle 8:30 (13°c) che piove, nuvolo e nebbia bassa. Non è proprio la giornata ideale per salire la famosa strada di montagna Trollstigen, la Scala dei Troll, perdendo completamente la vista del panorama. L'idea quindi sarebbe di spostarci in un campeggio a una decina di km, all'inizio della Trollstigen, e poi salire domani che la app Yr (meteo Norvegese) da bel tempo. Prendiamo la E136 a ritroso verso Andalsness, e dopo pochi km voltiamo a sinistra sulla Fv63, strada turistica "Trollstigen". Alle 11:00 (13°c) entriamo al Trollstigen Camping (N62°29'58.2" E007°40'16.8") (Nok.310,00 = €.33,96 con elettr.) Bel campeggio tranquillissimo, con ampi spazi e in posizione invidiabile. All'ingresso c'è anche un fornito negozio di souvenirs e un ristorante. Oggi riposo e riordino, attendendo il tempo migliore per domani.

contakm 86.276, oggi km 11, tot.km 4.619

Venerdì 05/08/22 - giorno 25

Notte piovosa ma ci svegliamo alle 8:30 (11°c) che si sta aprendo con ampie porzioni di cielo azzurro. Verso le 9:40 (11°c) partiamo sulla Fv63, Strada dei Troll che con numerosi tornanti scala la montagna. La strada è buona, fattibile benissimo con qualsiasi mezzo, giusto serve un po' di attenzione nei punti stretti, a fermarsi in corrispondenza degli slarghi, incrociando veicoli ingombranti, ma nulla che spaventi chi è abituato a guidare un camper sui passi di montagna. Alle 10:00 (11°c) arriviamo in cima, al Parcheggio del centro visitatori della Trollstigen (N62°27'12.8" E007°39'47.7"). C'è una zona per camper, gia bello pieno, ma troviamo subito un posto. Da qui un breve percorso pedonale conduce a una terrazza da cui si ha la migliore vista sui tornanti sottostanti e sulla imponente cascata. Il tempo è buono, con cielo azzurro e sole a tratti e nuvole che passano. Tira vento e sembra più freddo di quanto sia. Un giro nell'immancabile negozio di souvenirs e alle 11:30 (11°c) ripartiamo su Fv63. La strada attraversa bellissimi paesaggi montani con alte montagne, verdi valli, lingue di neve e torrenti. Arriviamo a Valldal, dove c'è un CS (N62°18'11.4" E007°15'21.1") prima del paese e poi ampi parcheggi affacciati sull'acqua. Seguiamo la Fv63, a destra, in dir.Alesund. Passiamo Linge e continuiamo proseguendo sulla Fv650 in dir.Alesund. Piu avanti prendiamo una stradina laterale e arriviamo a Liabygda, tranquillo e minuscolo borgo, con una bella chiesetta bianca. Alle 13:00 (16°c), ci fermiamo in un piccolo parcheggio (N62°18'46.6" E007°03'44.9"), davanti alla scuola e accanto a un piccolo campetto sportivo, per pranzare. Facciamo due passi fino alla chiesetta e per ammirare il panorama sul fiordo. Alle 14:30 riprendiamo la Fv650 in dir.Alesund, a Sjoholt voltiamo a sinistra sulla E136-E39 che seguiamo fino a Alesund. La città è grande e la periferia trafficata e non ci invoglia troppo, tanto più che la abbiamo già vista in passato. Decidiamo quindi di puntare sulle isolette circostanti. Imbocchiamo quindi la Rv658, che con un tunnel sottomarino ci porta sull'isola di Hovland, poi con un secondo tunnel sull'isola di Valderoya. Qui seguiamo la Fv5957 che con altri tunnel e un ponte, ci porta prima sull'isola di Giske e poi sull'isola di Godoya. Seguiamo la Fv125 e a Leitebakk voltiamo a destra sulla Fv127 in dir.di Alnes. Attraversiamo l'Alnes Tunnel, un impressionante tunnel in discesa, a corsia unica, e con piazzole (indicate con una M) per chi scende, dove fermarsi incrociando veicoli che salgono. Attraversiamo il grazioso abitato di Alnes, e alle 16:15 (16°c) siamo al Alnes Fyr, il faro di Alnes, c'è un parcheggio (N62°29'25.6" E005°57'53.0") ma con divieto di pernottamento. Il posto è veramente bello, sul mare, sferzato dal vento forte e con un bellissimo sole. Facciamo due passi attorno al bel faro di legno, bianco con riga rossa, sotto, inserito nel terreno, c'è anche una moderna caffetteria con vetrate vista mare. Due passi anche sulla spiaggia dove si infrangono grosse onde. Tutto attorno panorama stupendo. Dopo un oretta ci muoviamo e percorriamo a ritroso la Fv127, riattraversiamo l'Alnes Tunnel, in salita, e torniamo a Leitebakk dove voltiamo a destra sulla Fv125. Dopo poco, alle 17:20 (15°c), siamo a Geilevika, dove c'è un porticciolo con un Marina, il Geilvika Smabathavn (N62°28'06.2" E006°01'16.9"), che ha anche una AA per camper molto spartana ma per questo piacevolissima. Il posto è veramente stupendo, tranquillissimo, non c'è nessuno, e si parcheggia sul piazzale di ghiaia del porto, dove ci sono le colonnine della corrente. Si paga (Nok.250,00 = €. 25,08 con elettricità) inserendo i soldi in una busta su cui scrivere la data e la targa, e che poi va imbucata in un apposita buchetta. C'è anche un semplice ma efficiente Cs e i servizi. Tardi in serata arriva un secondo camper, ma il posto rimane comunque di una tranquillità assoluta e di grande fascino.

contakm 86.425, oggi km 149, tot.km 4.768

Sabato 06/08/22 - giorno 26

Notte di pioggia e vento, ma dormito tranquilli nel più assoluto silenzio. Ci svegliamo alle 8:30 (11°c) che piove a tratti, soffia il vento e il cielo è molto nuvoloso. Dopo avere usufruito dell'artigianale CS, dove però non trovo l'acqua potabile, alle 10:00 partiamo a ritroso su Fv125. Torniamo fino a Alesund, dove seguiamo la E136 e poi la E39 dir.Bergen. A Leirvag continuiamo sulla Fv61 e alle 11:00 (13°c) arriviamo a Sulesund (N62°23'42.6" E006°10'00.1") e saliamo subito sul traghetto, che salpa immediatamente. Il mare è un po' mosso e il traghetto rolla abbastanza. Sbarchiamo a Hareid (N62°22'12.4" E006°01'49.5") e continuiamo su Fv61, facciamo una sosta al CS di Ulsteinvik (N62°20'19.3" E005°53'38.3"), nella zona industriale, solo per prendere acqua, perché questa mattina non ho trovato un rubinetto di acqua potabile. Proseguiamo su Fv61 e poi Fv654. Alle 12:00 (11°c)' ci fermiamo a Myrvag al supermercato Kiwi (N62°16'36.3" E005°48'12.1") per fare un po' di spesa. Ripartiamo su Fv654, con alti ponti, alcuni a corsia unica e con piazzole, passiamo l'isola di Leinoya, dove prendiamo la Fv18, poi l'isola di Remoya per arrivare infine all'isola di Runde. La strada qui è stretta ma con piazzole e il limite di 40km/h. Seguiamo sempre la costa e alle 13:30 (12°c) arriviamo al Goksoyr Camping (N62°24'15.1" E005°37'29.8") (Nok.315,00 con elettr. , x 3 notti Nok.945,00 = €.97,46). Pago per tre notti perché oggi il tempo non è buono, ma nei prossimi giorni dovrebbe essere migliore per fare escursioni. Il campeggio è bellissimo, i camper sono vista mare a pochi metri dagli scogli, su piazzole in ghiaia ben livellate e asciutte. È presente ovviamente ogni servizio, compreso il CS. Sia la signora alla reception che il boss che ci accompagna alla piazzola, sono gentilissimi e prodighi di informazioni e consigli anche sui vari sentieri dell'isola, per l'avvistamento delle varie specie di uccelli che la popolano, Sule, Stercorari, Pulcinella e Aquile. Una volta sistemati pranziamo. Non piove più ma il cielo rimane nuvoloso. Alle 17:30 esce anche un bellissimo sole e tutto cambia aspetto. Il mare e le montagne verdi lasciano senza fiato e approfittiamo subito per andare a fare due passi qui attorno. Dopo un paio di ore ricomincia a piovere, ma è il clima oceanico.

contakm 86.514, oggi km 89, tot.km 4.857

Domenica 07/08/22 - giorno 27

Sveglia alle 8:30 (14°c), ampie zone di cielo azzurro. Verso le 10:00 ci incamminiamo, prendiamo il sentiero indicato, che ha una prima parte asfaltata e che sale con pendenza molto marcata. Arrivati alla fine di questo primo tratto, la pendenza cala, e c'è un bivio. Prendiamo a destra seguendo la indicazione "Runde Fyr". Il sentiero in parte è buono ma in parte su torba fradicia e fangoso e quindi a volte bisogna procedere fuori dal sentiero. Si supera un tratto ripido sulla costa est, e una volta in cima si scende, sempre costeggiando e seguendo le indicazioni per il faro. Arrivati al capo più settentrionale dell'isola, vediamo il faro, ma è sotto di noi, alla base della alta scogliera, e raggiungibile per ripidissimo sentiero. Decidiamo di non scendere, anche perché poi dovremmo risalire. Proseguiamo sul sentiero che percorre la costa ovest, ancora più alta e ventosa, con una prima parte fangosa e in ripida salita, fino al punto panoramico Raudenipa, e poi oltre, faticosamente fino al crinale da cui si scende verso Kaldekloven da cui la vista spazia sulle scogliere rocciose. Da qui, comodo sentiero lastricato, attraversa l'isola scendendo nuovamente a Goksoyr. Alle 13:30 siamo nuovamente al camper. Giornata sempre con cielo coperto, ma non è piovuto e non ci si può quindi lamentare. Pranziamo. Pomeriggio tranquillo, con alternanza di nuvolo e momenti di pioggerellina, serata piovosa e nebbia bassa sul mare.

contakm 86.514, oggi km 0, tot.km 4.857

Lunedì 08/08/22 - giorno 28

Sveglia alle 8:30 (14°c). Nuvolo ma non dovrebbe piovere. Alle 11:00 partiamo per andare sul sentiero che sale ripido sopra la montagna. Una volta su, esce un sole stupendo che ci accompagna per tutta la giornata. Veramente stupendo, con la vista che spazia fino alle isole più lontane. Il vento è forte, ma contribuisce al fascino del luogo. Sotto di noi, in località Kaldekloven, sulla scogliera vediamo immense colonie di Sule, e altre volteggiano sul mare. Nel pomeriggio incominciamo a scendere e passiamo vicino alla zona dei nidi degli Skua, che ci volano vicini per allontanarci. Tornati al camper, poi in serata incomincia a piovere.

contakm 86.514, oggi km 0, tot.km 4.857

Martedì 09/08/22 - giorno 29

Piovuto tutta la notte, ci svegliamo alle 8:30 (15°c) che piove ancora, con cielo molto nuvoloso. Alle 10:00 (15°c), a malincuore partiamo, lasciando uno dei posti più affascinanti visti in Norvegia. Percorriamo a ritroso la Fv18, passiamo l'isola di Remoya e Leinoya, dove seguiamo la Fv654. Alle 11:00 ci fermiamo al distributore Bunker Oil di Tjorvag (N62°17'21.1" E005°44'03.8") a fare il pieno di gasolio (Nok.908,77 = €.94,20, L.47,48 @ 19,14 kr/L.). Proseguiamo su Fv654, Fv61, Fv653, per poi prendere la E39 in dir.Volda. Subito dopo, alle 11:30 (17°c) ci fermiamo prima di Volda a fare la spesa in una zona di supermercati (N62°10'19.4" E006°02'39.9"). Proseguiamo sulla E39, passiamo Volda, Alle 13:00 (18°c) arriviamo a Hornindal e ci fermiamo in centro, in un grande piazzale di ghiaia (N61°58'06.3" E006°31'25.3") con bellissima vista sul fiordo, e pranziamo. Ripartiamo sempre su E39, e dopo poco voltiamo sulla Rv15, passiamo Stryn, poi la strada sale continuamente in ambiente montano tra nevai ai lati della strada. Voltiamo sulla Fv63 in dir.Geiranger, fino a arrivare al Rifugio Djupvasshutta (1.038 m.slm). Qui voltiamo sulla strada a pedaggio (Nok.270,00 = €.29,75 con carta) (N62°01'52.1" E007°16'30.5") che sale con ripidi tornanti verso il Dalsnibba. Comunque strada sufficientemente larga e perfettamente asfaltata e percorsa anche dai Bus turistici. Alle 16:00 (9°c) siamo al parcheggio del Dalsnibba (N62°02'55.4" E007°16'11.5") (1.500 m.slm), ampio e con parecchio spazio libero, ma pendente. Da una terrazza panoramica si vede benissimo il sottostante fiordo di Geiranger con alcune navi da crociera all'ancora. Tutto attorno montagne innevate. Tira vento forte, il cielo è nuvoloso, ma la vista abbastanza buona. Fino alle 19:00 vai e vieni di bus, auto e persone, ma poi tutti se ne vanno e regna la pace. Verso le 20:00 (8°c) il vento si fa troppo forte e il camper scuote talmente forte che ci fa preoccupare. Decidiamo quindi di spostarci di 200m in un secondo parcheggio (N62°02'50.2" E007°16'10.1") appena più basso, ma più riparato, e qui si sta molto meglio. Anche altri quattro camper fanno la stessa scelta. Qui internet arriva bene mentre sopra faceva fatica. La vista è ugualmente spettacolare.

contakm 86.686, oggi km 172, tot.km 5.029

Mercoledì 10/08/22 - giorno 30

Stanotte il vento ha girato e ha incominciato a farsi sentire bene anche nel parcheggio basso e tendeva a aumentare, poi verso l' 1:00, un paio di potenti raffiche ci hanno un po' allarmato, quindi presa la decisione, messo in moto e scesi a valle. Altri due camper, nello stesso momento hanno preso la stessa decisione. La discesa la abbiamo fatta tutta in prima vista la elevata pendenza, con scarsa visibilità per gli scrosci di pioggia con il vento. Passata la sbarra e arrivati sulla Fv63, abbiamo trovato, appena dopo il rifugio Djupvasshutta (1.038 m.slm) in dir.Geiranger, un piazzale di ghiaia (N62°01'44.9" E007°16'25.5"), affacciato sul lago Djupvatnet, molto sconnesso, con già altri camper. Qui, molto più in basso, il vento si sente poco. Comunque alle 8:00 ci svegliamo, anche per la curiosità di vedere dove ci eravamo sistemati, visto che stanotte non si vedeva nulla. Il panorama è bello, con il lago e le montagne innevate attorno, ma il cielo grigio e nuvoloso. Verso le 9:45 (12°c) partiamo su Fv63, arrivati a Grotli (N62°00'48.3" E007°37'49.2") voltiamo a destra sulla Fv258, strada turistica "Gamle Strynefjellesveg". La strada incomincia subito abbastanza stretta e non asfaltata, un fondo relativamente buono e pendenza modestissima, ma ci sono parecchie piccole buche, quindi si procede in seconda a 40km/h. Dopo poco ci fermiamo in un parcheggio (N61°59'28.9" E007°37'32.9") dove c'è una tabella informativa che parla di questa strada e della sua storia. Da qui partono anche sentieri per escursioni. Il traffico è scarsissimo e non abbiamo difficoltà incrociando altri veicoli, sfruttando gli slarghi presenti. Alle 11:00 (14°c) siamo al valico, a 1.100 m.slm, e da qui la strada è asfaltata. Ci fermiamo in un parcheggio (N61°57'37.3" E007°23'16.5") alla fine del lago Langevatnet. Il panorama è bellissimo nonostante il cielo nuvoloso, alte montagne di roccia scura, bianchi nevai che lambiscono la strada, e scroscianti cascate. Ripartiamo sempre sulla Fv258, e incominciamo a scendere, tutta strada asfaltata, a tratti stretta ma con buone possibilità di incrocio, l'ultima parte è più ripida e con tornanti. Raggiungiamo la Rv15 che prendiamo verso sinistra in dir.Stryn. Appena dopo, ci fermiamo a sinistra, nel comodo parcheggio della cascata Ovstefoss (N61°56'12.9" E007°15'36.5"). C'è una balaustra da cui si ha un ottima vista della sottostante cascata, con molta acqua che rumorosamente scende creando una nuvola di goccioline. Volendo si può anche seguire un sentiero che scende in basso, molto vicino alla cascata. Qui incontriamo dei nostri amici che stanno facendo lo stesso giro ma in senso opposto. Dopo saluti e piacevole conversazione, ripartiamo sulla Rv15. Alle 14:30 (22°c) arriviamo a Stryn e ci sistemiamo allo Stryn Camping (N61°54'22.9" E006°43'31.9") (Nok.350,00 = €.37,81 con elettr.). Bel campeggio silenzioso e ordinato e con piazzole per camper, su ghiaia. Dopo avere pranzato andiamo a fare due passi nel vicinissimo centro, pieno di negozi e locali. Alle 18:00 ci sediamo al Gastrobar, un locale con tavoli anche all'aperto mangiamo due ottime porzioni di Fish'n Chips e due birre (Nok. 576,00, circa €.58,00). Nonostante il cielo coperto la temperatura è piacevole (23°c) e si sta molto bene nella terrazza all'aperto. Alle 19:30 (22°c) siamo nuovamente al camper.

contakm 86.773, oggi km 87, tot.km 5.116

Giovedì 11/08/22 - giorno 31

Sveglia alle 8:30 (15°c), piove. Partiamo con comodo alle 10:20. Prendiamo la Fv60, strada che valica un passo e che poi scende a Byrkjelo, dove prendiamo la E39. A Skei seguiamo la Rv5, stiamo anche fermi parecchio per dei lavori. Alle 12:15 (14°c) ci fermiamo nella area di parcheggio Lundebotn (N61°30'56.6" E006°39'24.8") per pranzare. Qui accanto c'e un impetuoso torrente con cascate e rapide. Ripartiamo su Rv5, passiamo Sogndal, sul Sogndalsfjorden, poi alle 15:00, ci fermiamo a Kaupanger al distributore Shell (N61°11'45.0" E007°13'07.0")a fare il pieno di gasolio (Nok. 1.173,91 = €.122,03, L. 52,22 @ 22,48 kr/L.). Procediamo sempre su Rv5 e alle 15:15 (18°c) arriviamo a Mannheller (N61°09'40.5" E007°20'14.5"), dove proprio alla uscita di una galleria, c'è l'imbarco del traghetto. Dopo poco ci imbarchiamo e partiamo. Sbarchiamo a Fodnes (N61°08'55.5" E007°23'03.2") e seguiamo la Rv5 fino a Laerdal. Qui svoltiamo a destra sulla Fv243/Fv5627 e poco dopo, alle 16:00 (18°c), ci fermiamo nell'area di parcheggio Royrnes (N61°06'12.1" E007°25'53.6"), proprio affacciati sull'acqua e con ottima vista sul fiordo. Il posto è spazioso, tranquillo e silenzioso, con WC e cassonetto dell' immondizia, e ci sono già anche altri camper, quindi pernotteremo qui. In serata sono arrivati numerosi camper, caravan e anche auto con tenda sul tetto, ma lo spazio è tanto e ce ne è per tutti.

contakm 86.934, oggi km 161, tot.km 5.277

Venerdì 12/08/22 - giorno 32

Dormito benissimo e nel silenzio, nessun traffico sulla strada. (Finita prima bombola). Ci svegliamo alle 9:00 (16°c) con cielo coperto, ma dovrebbe migliorare più tardi. Da qui incomincia la Fv243/Fv5627, Gamle Aurlandsfjellet, o Bjorgavegen o Snovegen, la vecchia strada di montagna, ora strada turistica, sostituita da un tunnel di 24km sulla E16. Verso le 11:00 (17°c) partiamo. Seguendo le indicazioni "Aurlandsfjellet" imbocchiamo la strada montana Fv243/Fv5627, che incomincia subito stretta ma ci sono comunque slarghi e piazzole per potersi incrociare con altri veicoli. Passiamo accanto alle cascate Vardahaugselvi Waterfall, ma le possibilità di fermarsi sono scarse e quindi procediamo. Dopo poco, in uno stretto tornante incrociamo un bus turistico e dobbiamo arretrare un bel po' fino a trovare una piazzola. Arriviamo a un parcheggio sulla destra al punto panoramico Vedahaugane (N61°01'54.4" E007°19'39.9"). Qui c'è una passerella di cemento che conduce a una grotta artificiale dove un raggio di luce proveniente dal soffitto, illumina una installazione per sensibilizzare contro l'inquinamento delle aree naturali. Proseguiamo fino al parcheggio del punto panoramico Flotane (N61°00'27.8" E007°19'52.8"). Da qui, si possono ammirare alcuni laghetti tra le montagne e la neve e una bella cascata. La strada prosegue sull'altopiano, più larga e tranquilla e facciamo parecchie brevi soste per qualche foto. Il tempo è decente, non piove e non è freddo ma il cielo rimane coperto. Alle 12:30 (14°c) arriviamo al valico a 1.300 m.slm e ci sono un paio di ampi parcheggi (N60°55'27.7" E007°18'17.8") e ci fermiamo per pranzare. Da qui la strada incomincia a scendere verso Aurland. Una pendenza marcata ma fattibile bene in seconda senza sfruttare troppo i freni. Arriviamo a un ponticello con un ampio parcheggio, chiamato Omani Point (N60°55'28.5" E007°16'17.0") e ci fermiamo giusto per qualche foto alla valle e al torrente. Passiamo al Stegastein Utsiktpunkt (N60°54'30.0" E007°12'46.2"), dove c'è una terrazza panoramica con vista sul fiordo, ma c'è il delirio di auto e camper in ogni dove, impossibile fermarsi, e quindi tiriamo dritto. Da qui in giù incominciamo a trovare traffico in senso contrario, e poi nell'ultimo chilometro, particolarmente stretto, troviamo un ingorgo tremendo, tutti bloccati e incastrati sulla stretta strada e per più di mezzora si procede un centimetro alla volta con due ruote sul bordo dell'asfalto e sfiorando a pochi centimetri i veicoli fermi nel senso opposto. Situazione un po' stressante ma che superiamo senza danni. Alle 15:00 (18°c) finalmente arriviamo a Aurland e ci fermiamo per la spesa al supermercato Spar, che ha però un parcheggio microscopico. Prendiamo la E16, passiamo Flam, che mi sembra solo un trappolone per turisti, e parecchio caotico, percorriamo due lunghi tunnel di cui il secondo di km 11,5, e arriviamo a Gudvangen. Poco dopo il paese, alle 16:30 entriamo al Guldvagen Camping, (Nok.350,00 = €.38,29) ma la zona camper si trova vicino alla E16 e quindi si avverte bene il rumore del traffico, e ancora peggio non c'e modo di svuotare le acque grigie, ma neppure la cassetta WC. Inoltre è pieno di giovani con furgoni e camper a noleggio, e gia rumorosi e con birre in mano a quest'ora, quindi ce ne andiamo. Torniamo indietro di neppure un chilometro, sulla E16, e raggiungiamo la vicina stazione di servizio Shell (N60°52'45.8" E006°50'36.5"), dove utilizziamo il Cs. Qui la sosta notturna è vietata, quindi ci spostiamo sull'altro lato della strada dove c'è un piazzale di ghiaia (N60°52'42.2" E006°50'34.3") un po' sconnesso, dove ci sono altri camper, e ci sistemiamo li, trovando un punto pianeggiante.

contakm 87.003, oggi km 69, tot.km 5.346

Sabato 13/08/22 - giorno 33

Nonostante l'aspetto poco bucolico del posto, abbiamo dormito bene e tranquilli. Ci svegliamo alle 8:00 (16°c) con il cielo nuvoloso. Ora conto 14 mezzi, probabilmente arrivati sul tardi. Alle 9:30 (16°c) partiamo sulla E16 verso sud. Alle 10:30 (20°c) siamo a Voss, con il sole e ci fermiamo al "Voss Gas AS" (N60°38'43.5" E006°26'09.7"), un punto di vendita di bombole e materiali per gas, che ricarica anche le bombole Italiane (Nok. 359,00), e fa parte della catena MyLPG.eu . L'addetto ci ricarica subito la nostra bombola che era finita qualche giorno fa. Oggi inizialmente volevamo andare a Bergen, ma la avevamo già vista anni fa e non avevamo voglia di andare a infilarci in una città. Quindi piano B, le cascate Steinsdalsfossen e poi andare a Odda. Ripartiamo quindi su E16 poi Rv13, e poco più avanti ci fermiamo a fare la spesa al REMA 1000 di Voss. Alle 11:00 ripartiamo su Rv13 e poi più avanti, a Granvin, voltiamo a destra sulla Fv7/Fv79. Arriviamo a Norheimsund e prendiamo la Fv7/Fv49, e dopo poco, alle 12:30 (22°c) siamo al parcheggio della Cascata Steinsdalsfossen (N60°22'12.4" E006°06'31.7"), con sempre bellissimo sole. Il parcheggio è molto pieno e, come fanno tanti, ci dobbiamo mettete nei posti dei bus, che sono tanti e liberi. Complice la bella giornata e il sole, la visita alla cascata è molto bella, sia vedendola da sotto, che percorrendo un sentiero nella roccia che passa dietro alla cascata. Ripartiamo e torniamo a Norheimsund e prendiamo la Fv49/Fv576 in dir.Torvikbygd/Odda. Alle 15:00 (22°c) arriviamo a Torvikbygd (N60°18'03.4" E006°10'17.7") e ci mettiamo in fila per il traghetto che attraversa l'Hardangerfjorden. L'attesa è lunga perché le corse sono scarse. Alle 15:50 partiamo. Sbarchiamo a Jondal (N60°16'32.6" E006°15'05.9") imbocchiamo la strada per Odda, ma subito vedo una AA nel marina Jondal Bathamn (N60°16'26.5" E006°15'01.9") e decidiamo di fermarci li. Posto tranquillo, una decina di posti sul molo, con elettricità, si paga Nok.280,00 = €. 28,09 o con la app Vipps o mettendo i contanti in una busta da imbucare dopo averci scritto sopra targa e data. A proposito della app Vipps, qui molto usata in AA e Marina, per gli stranieri è inutilizzabile in quanto per la registrazione chiede un ID number di 11 cifre che si riferisce a un ID norvegese. Un giro nel paesino con belle case di legno e un paio di chiese, e il porticciolo. Carino e tranquillo. Verso le 20:00 passa una gentilissima addetta con POS portatile per il pagamento da parte di chi non fosse riuscito a pagare in altro modo. Serata tranquilla e silenziosa.

contakm 87.143, oggi km 140, tot.km 5.486

Domenica 14/08/22 - giorno 34

Dormito benissimo, sveglia alle 9:00 e alle 10:30 (15°c) partiamo. Prendiamo la Fv105, strada che sale al Ghiaccciaio Folgefonna, la seconda parte a pagamento (con autopass), e a tratti stretta o molto stretta e ripida o molto ripida. La strada attraversa paesaggi stupendi, tanto più che oggi c'e un bel sole e cielo limpido che si specchia nei numerosi laghetti montani. Alle 11:00 (13°c) arriviamo al grande parcheggio del Ghiacciaio Folgefonna (N60°13'36.0" E006°26'01.7") (2.000 m.slm). Qui c'è un centro per lo sci estivo, con un ristorante, e un impianto di risalita per gli sciatori. Facciamo un po' di foto e camminiamo li attorno, poi incominciamo la discesa, in buona parte in prima marcia per la pendenza elevata. Passiamo nuovamente da Jondal, dove prendiamo la Fv107/Fv49 in dir.Odda. Strada buona con pochi tratti stretti, e due lunghi tunnel da 10 e da 11,5km. Dopo il primo seguiamo la Fv551 e alla fine del secondo prendiamo la Fv550 e subito siamo a Odda. Alle 14:00 (23°c) arriviamo alla AA di Odda, Camp Lothepus (N60°04'17.1" E006°32'50.1") (Nok.300,00 = €.30,66 fino alle 12:00 del giorno dopo, pagamento con carta). Grande Area spaziosa, su cemento, con CS e elettricità, un po' anonima ma centrale, comoda, tranquilla e spaziosa. Pranziamo. Un po' troppo caldo per i miei gusti. Dopo pranzo, atterra nel fiordo, un idrovolante, attracca qui accanto, carica una persona e riparte. Da qui in pochi passi siamo nel centro della cittadina. Un po' anonimo, senza nulla di interessante se non pochissimi scorci e bei negozi di abbigliamento da montagna. Oggi parecchio caldo, oppure non ci sono più abituato. Andiamo nella zona sud, e vicino al fiume, dove ci sono vecchi opifici, magazzini e attrezzature industriali abbandonate, ormai un museo di archeologia industriale a testimoniare quando qui c'era una fiorente attività industriale. Un po' inquietante ma interessante e emozionante. Torniamo al camper per cena.

contakm 87.216, oggi km 73, tot.km 5.559

Lunedì 15/08/22 - giorno 35

Dopo la bellissima giornata di ieri, oggi ci svegliamo alle 9:00 (18°c) con il cielo grigio e pioviggina. Partiamo e vado subito al distributore Esso (N60°04'07.7" E006°33'03.0") a fare il pieno di gasolio (Nok.919,56 = €.96,48, L.42,91 @ 21,43 kr/L.), poi vado alla vicina autofficina di Thord Paulsen (N60°04'10.8" E006°33'04.0"), per salutarlo e fare qualche foto. È il protagonista di una serie TV "Autostrada per l'Inferno" su National Geographic, dove si seguono le sue gesta nel soccorso stradale dei camion, in inverno in Norvegia, e che seguo sempre. Qualche foto e due parole e i saluti, e poi ripartiamo. Prendiamo la Rv13 in dir.Roldal. Passiamo di fronte alle cascate Latefossen (N59°56'53.5" E006°35'01.3"), ma parcheggino pieno, impossibile fermarsi. Dopo Skare voltiamo sulla E134 dir.Roldal e dopo poco, in località Seljestad, ci fermiamo a un CS (N59°54'19.2" E006°37'04.8") nel piazzale di una stazione di pesatura (Kontrollplass). Proseguiamo, e prima di Hara voltiamo a destra sulla Fv520 o Strada turistica Ryfylkevegen, strada stretta e a tratti ripida, ma fattibilissima, che attraversa bellissimi paesaggi montani, tra rocce e laghetti e che passa per Sauda, Nesvik, Tau, fino a Oanes.  Alle 12:30 (19°c) ci fermiamo in un parcheggio (N59°43'57.3" E006°37'41.8") subito dopo la diga sul lago Svartavatnet. Piu avanti ci fermiamo in località Beiborg (N59°43'26.4" E006°33.43.4"), dove c'è comodo parcheggio e dove alcune belle baite di legno si affacciano su uno specchio d'acqua. Altra sosta nel piccolissimo abitato di Hellandsbygda (N59°41'34.1" E006°30'46.1"), con parcheggio accanto alla chiesa. Scendendo incontriamo il parcheggio del Allmannajuvet (N59°39'09.3" E006°27'52.6"), dove si può visitare antiche miniere di Zinco. Scendiamo fino al fiordo, e alle 14:30 (23°c) arriviamo a Sauda, e ci sistemiamo alla AA di Sauda, Sauda Bobilhavn (N59°38'38.2" E006°20'22.5"), sul porto turistico, (Nok.200,00 = €.20,07 in busta). Nuovissima area con corrente, acqua, wifi, scarico cassetta, wc e docce. Posti camper direttamente affacciati sull'acqua. Qui, casualmente incontriamo un nostro amico che sta ripartendo, come è piccolo il mondo! Pranziamo. Andiamo verso l'abitato, 15 minuti di cammino su percorso pedonale seguendo la sponda del fiordo. Non c'è tanto, ma è interessante seguire le operazioni di scarico di minerale di manganese, da una gigantesca nave. Qui c'è la maggiore industria Europea di lavorazione del manganese, che viene importato grezzo, via nave, dal Sudafrica. Camminando verso nord, c'è il centro con negozi e locali e alcune case storiche in legno. La serata è calda e luminosa e quindi stiamo in giro a goderci l'aria e il sole sul fiordo. Torniamo al camper alle 20:00 (22°c) per cenare.

contakm 87.292, oggi km 76, tot.km 5.635

Martedì 16/08/22 - giorno 36

Dormito benissimo, assoluto silenzio, ci svegliamo alle 8:30 (19°c) con cielo coperto ma luminoso. Ieri, un camperista norvegese abitudinario del luogo, ci ha detto che per oggi è prevista pioggia molto forte e che andare via da qui ci sono solo strade di montagna con pareti ripide dove l'acqua scende impetuosa e quindi pericolo di smottamenti e caduta pietre e ci ha consigliato di non muoverci per oggi. Forse la fa peggio del reale, forse è cugggino di quello della AA per farci lasciare altri 200kr, ma non vorrei che poi avesse ragione e quindi oggi giornata di riposo in questo posto tranquillo. In mattinata sembra anche tempo decente e andiamo a fare due passi nel paese, ma portandoci una mantella, poi alle 13:30 (22°c) torniamo al camper perché il cielo si è fatto nero, e dopo poco infatti incomincia a piovere anche con lampi e fino a sera continua. Comunque oggi non è stato il cataclisma paventato dal camperista Norvegese.

contakm 87.292, oggi km 0, tot.km 5.635

Mercoledì 17/08/22 - giorno 37

Dormito nell'assoluto silenzio, ci svegliamo alle 8:30 (17°c) con un mezzo sole. Andiamo al Cs di Sauda (N59°38'49.5" E006°20'54.5") in paese, più comodo per scaricare, e poi prendiamo la Fv520 verso sud. Dopo poco, alle 10:00 (18°c) facciamo una sosta alla cascata Svandalsfossen (N59°37'31.8" E006°17'32.1"), il parcheggio è piccolino ma non c'è quasi nessuno. Si sale una ripida e lunga scala di ferro e poi di pietra e si raggiunge un ottimo punto di vista sulla cascata. Dopo mezz'oretta ripartiamo sempre su Fv520, poi seguiamo la Fv46 e la Fv517 dir. Halandsosen, fino a prendere la Rv13 dir.Stavanger. Alle 11:45 (19°c) arriviamo a Nesvik (N59°15'44.0" E006°09'30.0") e ci mettiamo in fila per il traghetto (corsia dir. Stavanger). La attraversata è breve, scendiamo a Hjelmeland (N59°14'02.6" E006°09'56.3") e proseguiamo sulla Rv13. Dopo poco, alle 12:30 (18°c) ci fermiamo alla piccola area di parcheggio Hausken (N59°12'16.6" E006°07'23.9") per pranzare. Qui c'è un antichissimo ponte storico in pietra e accanto un piccolo mulino a acqua. Dopo circa un oretta ripartiamo sempre su Rv13 dir.Stavanger. Alle 14:30 (18°c) arriviamo a Tau e ci sistemiamo nella AA del marina "Tau Bathavn" (N59°03'41.1" E005°54'37.0") (Nok.200,00 = €.21,80 a notte, con carta di credito, scarico, acqua, elettricità, wc e docce), proprio in fondo al porto, vista mare. Molto tranquillo e silenzioso. Camminando verso nord prendiamo una stradina a destra che attraversa il Molleparken, un parco pubblico con un laghetto con cigni e anatre, molto piacevole. Sull'altro lato, attraversiamo un ponticello e raggiungiamo una zona di negozi e forniti supermercati.

contakm 87.408, oggi km 116, tot.km 5.751

Giovedì 18/08/22 - giorno 38

Posto veramente tranquillo, sveglia alle 8:00 (13°c) con il sole. Alle 10:00 (17°c) partiamo su Rv13 dir.Stavanger e poi Fv523. Passiamo Jopeland e a sinistra c'è la strada per andare al famoso Preikestolen, ma decidiamo di non andarci in quanto non amiamo i posti presi d'assalto da troppa gente. Arriviamo a Oanes (N58°54'20.9" E006°04'29.3") e ci mettiamo in attesa del traghetto. Partiamo e alle 11:30 siamo a Lauvvik (N58°53'39.7" E006°03'17.7"). Seguiamo la Fv508, poi Fv450 e arriviamo sulla E39 che prendiamo in dir.Kristiansand. Alle 13:00 (19°c) ci fermiamo per pranzare, alla area di parcheggio Sagland (N58°33'09.9" E006°04'11.9") sul bordo di un lago. Riprendiamo la E39 poi voltiamo sulla Rv426/Fv42 in dir.Eigersund. Proseguiamo su Rv426, poi seguiamo la dir.Skadberg, e, seguendo le indicazioni, svoltiamo a destra in una stradina strettissima e alle 14:00 (19°c) arriviamo al Parcheggio del Eigeroy Fyr (N58°26'29.4" E005°53'13.0"). Il parcheggio abbastanza spazioso anche se parecchio pieno, ma troviamo subito un buon posto. Da qui percorriamo un facile sentiero, che in circa un oretta di passo tranquillo ci porta al Egeroy Fyr (N58°25'50.9" E005°52'02.2"), un bel faro in mezzo a rocce enormi. Tornati al camper ce ne andiamo perché qui è vietata la sosta notturna. Torniamo a Eigesund, dove prendiamo la Fv44 e più avanti voltiamo a destra in dir.Sogndalstrand.  Arriviamo a Sognalstrand, troviamo sulla destra un primo parcheggio (N58°19'32.2" E006°17'01.8") dove dovrebbe anche essere consentito il pernottamento. Però teniamo la sinistra, stradina stretta tra le case, e arriviamo a un parcheggio sul porticciolo (N58°19'18.1" E006°17'10.4") con divieto 00:00-06:00. Proseguiamo su stradina bianca che gira attorno al porto e in fondo troviamo un piccolo parcheggio (N58°19'10.1" E006°17'18.0") senza divieti, dove alle 17:00 (18°c) ci sistemiamo anche per pernottare. Andiamo a fare due passi nel paesino, molto carino, con antiche case di legno, alcune delle quali su palafitte e ai lati del fiume che scorre sotto un antico ponte di pietra. Alle 20:00 (16°c) torniamo al camper per cenare.

contakm 87.549, oggi km 141, tot.km 5.892

Venerdì 19/08/22 - giorno 39

Dormito tranquilli in compagnia di altri cinque mezzi. Ci svegliamo alle 9:30 (16°c), cielo grigio e pioviggina. Torniamo sulla Fv44, bella strada panoramica e alle 11:45 ci fermiamo al grande parcheggio del sito di Helleren (N58°19'45.1" E006°21'20.0"). Qui c'è un museo e un breve sentierino che conduce a due antichissime casette di legno costruite al riparo in una cavità della parete rocciosa. Molto caratteristiche. Proseguiamo la Fv44 fino a Flekkefjord, dove prendiamo la E39 dir.Kristiansund. Purtroppo stamattina il problema elettronico al camper, che ci ha afflitto nelle ultime settimane, si sta ripresentando spesso e ci costringe a frequenti fermate. Prendiamo la Fv464 in dir.Lyngdal e dopo poco, come miraggio, vediamo una grossa officina Mercedes Service Van e Truck "Lyngdal Karosseri & Auto AS" (N58°08'31.2" E007°03'36.3"). Mi fermo e mi mandano subito alla officina dove un gentilissimo tecnico, con il computer, conferma che c'è un difetto al pedale dell'acceleratore che quindi va sostituito. Ordina il pezzo e ci accordiamo per rivederci Lunedì mattina alle 7:30. Passeremo il week-end in relax al Lindenes Fyr. Proseguiamo sulla Fv464 , attraversiamo Lyngdal dove ci fermiamo al distributore Circle K (N58°08'16.2" E007°03'59.7"), a fare il pieno di gasolio (Nok.1.342,86 = €.139,42, L.55,49 @ 24,20 kr/L.). Proseguiamo verso sud sulla Fv4078, in dir.Spangereid, dove voltiamo a destra sulla Fv460 e dopo poco ci fermiamo al comodo CS di Spangereid (N58°02'29.5" E007°07'24.6"). Proseguiamo sulla Fv460 e alle 15:30 (19°c) arriviamo al grande parcheggio del Lindesnes Fyr (N57°59'05.2" E007°02'55.2") dove è consentito pernottare (Nok.200,00 = €.22,89) ma senza CS. La sosta diurna invece è gratuita. Il parcheggio è tranquillo, spazioso, vicino al mare, ai piedi del faro. Staremo qui nell'attesa di andare all'officina Lunedì mattina. Il Faro di Lindesnes si trova sulla punta più meridionale della Norvegia, chiamato anche Capo-Sud, e si trova a una distanza di km 2.518 da Capo-Nord. La serata purtroppo e nuvolosa e piove a tratti, speriamo nel bel tempo per domani.

contakm 87.652, oggi km 103, tot.km 5.995

Sabato 20/08/22 - giorno 40

Posto tranquillo e molto silenzioso, abbiamo dormito benissimo. Ci svegliamo alle 8:30 (15°c), cielo azzurro ma con nuvole. Dopo un oretta esce un sole stupendo con cielo azzurro e quindi vado a fare un gran giro sulla scogliera per cogliere da ogni angolo le migliori inquadrature del faro. Poi salgo al faro da cui si spazia sul mare e sul paesaggio in generale. Verso le 11:00 (18°c) torno al camper a recuperare mia moglie e andiamo assieme al faro. Entriamo questa volta dal sentiero ufficiale e quindi facciamo il biglietto (Nok.100,00 = €.11,96 cad.) necessario a accedere a tutta l'area del faro. Saliamo anche sul faro da cui la vista è spettacolare, e c'è anche un piccolo museo sui fari nelle varie epoche storiche. Il sole continua a splendere e quindi stiamo in giro a goderci la bella giornata e la vista sul mare. Anche in serata torniamo su al faro per goderci il sole e la bella luce della sera.

contakm 87.652, oggi km 0, tot.km 5.995

Domenica 20/08/22 - giorno 41

Questa notte temporale con pioggia scrosciante, vento, lampi e tuoni. Ci svegliamo alle 8:30 (16°c) con sole e cielo azzurro ma poi in fine mattinata si rannuvola e piove anche un po'. Nel pomeriggio esce un sole stupendo e quindi torniamo a salire al faro per l'ultima volta prima di lasciare questo posto stupendo. Verso le 17:00 torniamo al camper e partiamo sulla Fv460 verso Lyngdal. Ci fermiamo al CS di Spangereid (N58°02'29.5" E007°07'24.6") e poi voltiamo sulla Fv4078. Alle 17:30 (19°c) siamo a Lyngdal, nel grande piazzale dell'officina Mercedes Service Van e Truck "Lyngdal Karosseri & Auto AS" (N58°08'31.2" E007°03'36.3"), dove abbiamo appuntamento domattina alle 7:30 per la riparazione. Il posto è tranquillo e silenzioso e mi sembra ideale per pernottare.

contakm 87.680, oggi km 28, tot.km 6.023

Lunedì 22/08/22 - giorno 42

Dormito tranquillissimi, assoluto silenzio, sveglia alle 6:00 (10°c). Ci prepariamo e aspettiamo l'apertura della officina alle 7:30. Alla apertura ci ricevono quasi subito, il lavoro è rapido e alle 8:30 siamo liberi e "più leggeri" (€.653,74). Vado subito al CS di Lyngdal (N58°08'13.8" E007°02'05.9") e poi andiamo a fare la spesa al REMA 1000 che si trova accanto alla AA di Lyngdal (N58°08'15.3" E007°04'24.8"). Ripartiamo in dir.Kristiansand su E39 ma dopo 50km il problema al camper si ripresenta con nostra grande delusione. Torno all' officina, e dopo la pausa pranzo ci riguardano, collegano il computer, fa vari controlli e poi ricarica il software nella centralina. Ripartiamo e ora sembra andare bene ma lo dico piano e mi rimangono dubbi. Alle 15:00 (20°c) arriviamo a Hollen e procediamo fino sul porto di Hollesanden, Hollen Bathavn, (N58°04'33.3" E007°48'36.6"), dove c'è un grande parcheggio a pagamento fino al 16/08 ma ora che è bassa stagione è gratuito. Posto molto bello e tranquillo, proprio sul mare e con la vista delle barche, e sull'altro lato una bella spiaggetta di sabbia fina e chiara. C'è l'acqua, cassonetto immondizia, WC, ma non lo scarico. Il tempo è bellissimo, con cielo azzurro e sole e quindi stiamo a godercelo sul mare fino a sera. Dopo cena usciamo nuovamente perché è entrato in rada un vascello a vela a tre alberi, nave scuola della marina Norvegese, stupendo.

contakm 87.841, oggi km 161, tot.km 6.184

Martedì 23/08/22 - giorno 43

Dormito tranquilli e nel silenzio, ci svegliamo alle 8:30 (14°c) e alle 9:30 (15°c) partiamo. Torniamo sulla E39 in dir.Kristiansand, ci fermiamo al Cs dell'area di servizio Fidjane Ost (N58°08'41.2" E007°54'57.2") e proseguiamo sempre su E39 fino a Kristiansand, dove seguiamo la E18 dir.Oslo. Usciamo sulla Fv416 e alle 11:30 (19°c) siamo alla AA di Risor (N58°43'16.0" E009°13'33.8") (Nok.350,00 = €.38,35 x 24h). Grande piazzale in ghiaia, con piazzole larghe, segnate e delimitate, con elettricità, acqua e scarico. Pagamento con carta di credito o tramite app EasyPark. Bella giornata, cielo azzurro e sole. In pochi passi siamo sul porto, nel centro della cittadina. A pranzo entriamo al "Brygga Restaurant & Bar", un locale con un ampia terrazza panoramica che si affaccia sul porticciolo e con ottima vista sul paese. Personale gentile e sorridente, cibo buonissimo, preparato e presentato con cura, un'ottima scelta (€.71,94). Passiamo il pomeriggio passeggiando approfittando del bel sole, e prima di sera siamo al camper.

contakm 87.965, oggi km 124, tot.km 6.308

Mercoledì 24/08/22 - giorno 44

Ci svegliamo alle 8:30 (16°c) e incomincia a piovere. Siamo indecisi sul da farsi, poi smette di piovete e decidiamo di andare a Jettegrytene, una particolare formazione di rocce plasmate in era glaciale, ora sul mare. Quindi partiamo su Fv416, poi a sinistra su Fv411 dir.Lyngor, per poi voltare a sinistra sulla Fv3438 in dir.Akvag, strettina ma fattibile senza problemi. Appena dopo la località Skalvika, alle 11:00 (18°c), siamo al parcheggio di Jettegrytene pa Sild(N58°40'17.0" E009°11'39.9"). Non è un parcheggio grande, ma forse per la giornata non bella o forse perché ormai bassa stagione, troviamo posto senza difficoltà. Da qui parte un sentierino di circa 1km che conduce sul mare, al sito di interesse. In 15 minuti di passo normale percorriamo il sentiero nel bosco e poi sulle pietre, e arriviamo sul mare. Il posto è molto particolare, con enormi rocce sagomate nei millenni dai ghiacciai, con cavità diventate piscine naturali. Una in particolare è di forma perfettamente cilindrica e molto profonda. Torniamo al parcheggio, ripercorriamo la strada a ritroso fino alla Fv416 e poi la E18 dir.Oslo. Ci fermiamo a fare gasolio (Nok. 1.095,63 = €.115,65, L. 55,14 @ 19,87 kr/L.) alla area di servizio Brokelandsheia dove c'è anche il CS (N58°49'18.1" E009°04'26.3"). Proseguiamo su E18 fino a uscire sulla Fv363 a Sannidal e poi seguiamo la dir.Kragero sulla Fv38. Alle 14:30 (19°c) arriviamo a Kragero e ci sistemiamo al parcheggio "Kragero Bobilparkering" (N58°52'29.0" E009°25'07.0") (Nok 180,00 = €.22,95 x 24h x mezzi fino a 10m. con carta di credito o EasyPark) . Facciamo un po' fatica a trovare l'ingresso in quanto la zona è interessata da cantieri. Il parcheggio stesso non è altro che un grande piazzale di terra battuta, ai margini dei cantieri, e inizialmente la sensazione non è ottimale, però siamo proprio sull'acqua e con la vista del paese e delle barche in transito, il posto è molto tranquillo e spazioso e nonostante sia parcheggio misto, poco utilizzato dalle auto.

contakm 88.047, oggi km 82, tot.km 6.390

Giovedì 25/08/22 - giorno 45

Un po' di rumore dal cantiere, dove con una grossa chiatta scaricano enormi massi in acqua, proprio a poche decine di metri. Ci svegliamo alle 8:30 (17°c) e dopo poco esce il sole e quindi approfittiamo per andare nuovamente a fare due passi nella cittadina. Tornati al camper, alle 11:30 (20°c) partiamo sulla Fv38/Fv363 fino a Sannidal, dove ci fermiamo al CS (N58°53'55.2" E009°19'09.1"). Prendiamo la E18 in dir. Oslo, passiamo Larvik e poi usciamo alla uscita 37, dir.Tonsberg. A Tonsberg  seguiamo la Fv300 e poi Fv308 in dir.Tjome. Alle 13:30 (24°c) arriviamo al termine della strada, a Verdens Ende, e ci fermiamo al Parcheggio riservato ai Camper, sulla sinistra (N59°03'39.4" E010°24'25.0") (Nok. 155,00 = €.18,63 x 24h), tranquillo e semivuoto, si paga al parcometro con carta di credito o tramite la app EasyPark. Pranziamo e nel pomeriggio approfittando della bella giornata di sole, andiamo a camminare sulle rocce del promontorio, un bellissimo paesaggio di massi giganteschi levigati dai ghiacci dell'era glaciale. Verso sera ci sediamo al ristorante "Verdens Ende Spiseriet" accanto al centro visitatori, e mangiamo due ottimi sandwiches e due birre (Nok. 670,00). Alle 18:30 (24°c) siamo nuovamente al camper. Siamo gli unici nel parcheggio e la cosa non mi lascia tranquillo. Infatti, calato il sole, arriva un auto e incomincia a sgommare e fare polverone. Sicuro che poi sarebbero tornati per divertirsi nel pieno della notte, di malavoglia, decidiamo di andare altrove. Ripercorriamo la Fv308 fino a Tonsberg , circa 20km, e alle 22:00 (19°c), ci sistemiamo alla AA "Tonsberg Bobilparkering" (N59°16'30.7" E010°23'56.3") (Nok. 200,00 = €.23,34 x 24h). Grande Area in ghiaia, con piazzole contrassegnate, elettricità e Acqua. Pagamento con carta di credito o app EasyPark. Il posto è tranquillo e ci sono parecchi camper. Il Cs si trova a poca distanza al distributore Shell.

contakm 88.201, oggi km 154, tot.km 6.544

Venerdì 26/08/22 - giorno 46

L'area si trova in una zona industriale tra capannoni e uffici e quindi poco appagante alla vista, ma posto tranquillo e silenzioso, e per dormire va bene. Ci svegliamo alle 8:30 (15°c) con il cielo coperto. Con comodo partiamo. Andiamo per il CS, al vicino distributore Shell (N59°16'44.9" E010°24'03.0"), poi seguiamo la Fv308 fino a entrare sulla E18 dir.Oslo. Usciamo alla uscita 34 e seguiamo la Rv19 fino a Horten. Alle 11:30 (20°c) siamo alla AA di Horten "Horten Gjesthavn" (N59°24'48.9" E010°29'11.6") (Nok. 200,00 = €.23,34 x 24h). Bella area, sul porto, con piazzole enormi e segnate, elettricità e acqua, pagamento al parcometro con carta di credito o con app EasyPark. Riusciamo a prendere uno degli ultimi posti con elettricità. A fianco c'è un secondo parcheggio misto ma senza elettricità e stesso costo. Il CS (N59°24'49.2" E010°29'25.4") per lo scarico, si trova a poca distanza, in un altro parcheggio, poco più a nord, a fianco di una casetta con WC. Dopo pranzo camminiamo verso nord e arriviamo al museo della marina dove possiamo vedere un sommergibile e alcune navi militari oltre a cannoni e altri cimeli. Da qui torniamo nel centro pedonale e quindi al Marina, dove ci sediamo nel bar "Redninga", proprio accanto alla AA, a berci due birre fresche nei tavolini all'aperto. Alle 17:30 (22°c) torniamo al camper.

contakm 88.222, oggi km 21, tot.km 6.565

Sabato 27/08/22 - giorno 47

Ci svegliamo alle 8:30 (18°c). Alle 9:30 (19°c) partiamo e andiamo al vicino CS (N59°24'49.2" E010°29'25.4") e poi andiamo all'imbarco del traghetto Horten-Moss (N59°24'32.4" E010°29'12.5"). Questa tratta non è convenzionata con il pagamento FerryPay, quindi vado alla porta con operatore manuale e pago in contanti (Nok. 509,00 = €. 52,29) così finiamo i contanti che ancora ci erano rimasti, visto che oggi lasceremo la Norvegia. Ci mettiamo nella fila assegnata, chiudo le bombole e dopo poco si parte. La navigazione dura circa mezz'ora e sbarchiamo a Moss (N59°25'49.8" E010°39'14.5") sull'altro lato del fiordo di Oslo. Procediamo sulla Rv19 fino a prendere la E6 verso sud dir. Svinesund. Usciamo alla uscita 2 e alle 11:30 (22°c) ci fermiamo alla Area di Servizio Shell di Halden (N59°07'46.2" E011°16'24.2"), l'ultima prima del confine, per una sosta. Ripartiamo su E6 e dopo poco attraversiamo il ponte di Svinesund e entriamo in Svezia. Passiamo Goteborg su E6/E20 e alle 14:30 (23°c) ci fermiamo all'area di servizio Sandsjobacka (N57°33'13.7" E013°03'01.9") per fare il pieno di gasolio (Sek. 1.394,22 = €.132,30, L. 53,81 @ 25,91 Sek/L.) e pranzare. Qui, c'è anche il vuotatoio per la cassetta WC (chiamato "Latrin" in Svezia). Ripartiamo dopo circa un oretta, sempre su E6/E20. Piove sempre, a tratti anche forte. Alle 17:45 (20°c) ci fermiamo per una pausa in un area di servizio alla uscita Landskrona (N55°52'32.5" E012°53'07.2"). Dopo poco più di mezzora ripartiamo su E6/E20 dir.Malmo. Seguiamo poi la dir. Kobenhavn e arriviamo al Ponte Oresund dove ci sono caselli automatici con pagamento con carta di credito (Dkk. 940,00 = €. 128,90). Attraversiamo il ponte e siamo in Danimarca, proseguiamo su E47, sempre con pioggerellina ma poco traffico. Usciamo alla uscita 46 verso Sakskobin. Seguendo il navigatore e le indicazioni, alle 20:30 (21°c) arriviamo al Maltrupvaenge Lysbadehavn (N54°48'37.5" E011°37'12.6") (€. 20,00 a notte in busta da imbucare), un porticciolo turistico che ha anche area camper. I posti affacciati sull'acqua e con corrente sono tutti occupati, visto l'orario, e quindi ci mettiamo in un posto di ripiego, comunque tranquillo e che per una notte va più che bene. Ceniamo.

contakm 88.874, oggi km 652, tot.km 7.217

Domenica 28/08/22 - giorno 48

Dormito benissimo, ci svegliamo alle 8:30 (17°c) con il cielo nuvoloso. Partiamo riprendendo la E47. Alle 10:15 arriviamo a Rodby (N54°39'34.3" E011°21'36.0"), al traghetto, paghiamo (Dkk. 1.050,00 = € 143,69) con carta di credito alla porta con operatore, ci mettiamo nella fila assegnata e chiudo le bombole. Ci imbarchiamo e alle 10:30 il traghetto parte. Dopo circa un ora sbarchiamo a Puttgarden (N54°29'55.1" E011°13'23.7"), in Germania, seguiamo la B207/E47 e poi A1. Troviamo dei lavori con interminabile colonna di 10km a passo d'uomo. Alle 13:30 (23°c) ci fermiamo alla area di servizio Buddikate West (N53°41'37.6" E010°19'17.4"), tra Lubecca e Amburgo, per fare il pieno di gasolio (€. 160,31, L.72,57 @ 2,209 €/L.) e pranzare. Verso le 15:00 ripartiamo sempre su A1, traffico a volte rallentato Alle 17:30 facciamo una breve pausa alla area di servizio Rasthof Wildeshausen Nord (N52°54'52.8" E008°25'46.1") nei pressi della omonima città. Proseguiamo su A1 fino nei pressi di Munster, poi A43, A52, A2, A3, A52, A44. Usciamo alla uscita 29, e alle 21:00 (20°c) siamo al Caravan Center della Fiera di Dusseldorf (N51°16'11.5" E006°43'22.6"), enorme Area Sosta Camper con CS. Il biglietto per il parcheggio camper si fa solo online e poi a quest'ora il parcheggio è già chiuso, quindi ci fanno sistemare in un parcheggio provvisorio fino a domani. Non senza difficoltà riesco a registrarmi sulla App della Fiera e acquistare prima i biglietti per la fiera (per dopo domani) e solo successivamente è possibile acquistare quello per il parcheggio camper (€.40,00 x due notti), ma molto complicato e poco chiaro. Mangiamo qualcosa di leggero e andiamo a dormire stanchi per le parecchie ore di guida.

contakm 89.417, oggi km 543, tot.km 7.760

Lunedì 29/08/22 - giorno 49

Dormito bene e tranquilli, ci svegliamo alle 8:00 e finalmente con il codice QR faticosamente ottenuto possiamo accedere al parcheggio camper. E qui la sorpresa. La ruota posteriore destra è a 3,5 anziché 5,5. la riporto alla corretta pressione con il compressore e pensando a un foro, o perdita della valvola, incomincio a spruzzare acqua saponata, e, sorpresa, è il cerchio che perde per una piccola crepa. Quindi mi rimbocco le maniche, e monto la ruota di scorta e problema risolto. Poi una bella doccia! Il resto della giornata in meritato riposo, la sera pizza e birra qui ai chioschi della area camper.

contakm 89.417, oggi km 0, tot.km 7.760

Martedì 30/08/22 - giorno 50

Sveglia alle 8:00 (18°c), con il sole. Oggi entriamo in fiera. Raggiungiamo l'ingresso con il bus navetta gratuito. Mi concentro solo su pochi stand di mio interesse, comunque stiamo tutta la giornata. Tornando al area camper ci fermiamo a prendere pizza e birra e poi siamo al camper.

contakm 89.417, oggi km 0, tot.km 7.760

Mercoledì 31/08/22 - giorno 51

Ci svegliamo alle 8:00 (18°c). Oggi incomincia il rientro verso casa. Alle 9:00 (18°c) partiamo, passiamo dal Caravan Center (N51°16'11.5" E006°43'22.6") per il CS e poi usciamo prendendo la A44, e poi la A3 dir.Frankfurt. Alle 11:00 (21°c), ci fermiamo alla area di servizio Fernthal (N50°35'59.2" E007°25'57.2") per fare gasolio (€.128,78, L. 56,26 @ 2,289 €/L) e una sosta. Proseguiamo sempre su A3 e alle 13:30 (24°c) ci fermiamo per pranzare all'area di parcheggio Rastplatz Kohlsberg (N49°50'16.6" E009°30'47.6"), molto spazioso e con tanto posto libero. Alle 15:00 ripartiamo su A3, poi seguiamo la A7. Alle 17:00 (25°c) facciamo una pausa all'area di parcheggio Heidenheimer Kohlplatten (N48°44'29.2" E010°11'46.4"). Proseguiamo su A7 fino a fare una breve sosta alla Area di Servizio Allgauer Tor (N47°51'01.0" E010°16'52.7"), l'ultima in Germania, per acquistare la Vignetta per l'autostrada Austriaca (€. 9,60). Proseguiamo su A7 e usciamo alla uscita Fussen. Seguiamo la B310 poi B16 e le indicazioni e alle 19:30 (13°c) siamo alla AA di Fussen, "Fussen Mobil Sport Studio" (N47°34'57.1" E010°42'12.4") (€.22,00 x 1 notte con elettr.) dove prendiamo uno dei pochi posti liberi. Poco distante ci sono altre due AA e un paio di supermercati. Ceniamo e poi a dormire.

contakm 90.042, oggi km 625, tot.km 8.385

Giovedì 01/09/22 - giorno 52

Sveglia alle 8:30 (14°c), con il sole. Andiamo a fare un po' di spesa alla Lidl che è quasi di fronte, e poi alle 10:30 (17°c) partiamo. Seguiamo la B16 e B310 poi entriamo in A7 dir. Innsbruck. Passiamo il confine e entriamo in Austria su B179 e subito dopo ci fermiamo a un distributore Shell (N47°33'00.5" E010°39'28.2") a fare il pieno di gasolio (€.116,41 , L. 59,12 @ 1,969 €/L). Proseguiamo su B179, e troviamo tantissima fila a passo d'uomo. Attraversiamo il Fernpass (N47°21'48.2" E010°49'59.3"), proseguiamo su B189 fino a entrare in A12 dir. Innsbruck. Poi voltiamo sulla A13 dir. Brennero. Paghiamo il Ponte Europa (€. 10,50) e alle 14:00 (21°c) ci fermiamo per pranzare all'area di servizio Gries Am Brenner West (N47°02'15.4" E011°28'25.4"). Ripartiamo e dopo poco entriamo in Italia su A22. Molto traffico di camion e quindi ci accodiamo tranquilli. Alle 17:00 (25°c) usciamo a Trento Sud e dopo poco siamo alla AA di Trento via Fersina (N46°02'54.3" E011"07'10.9") (€. 40,00 x 2 notti). Conosciamo dei simpatici camperisti Francesi con cui passiamo un oretta conversando. Cena e serata di riposo.

contakm 90.318, oggi km 276, tot.km 8.661

Venerdì 02/09/22 - giorno 53

Sveglia alle 8:30 (20°c), cielo coperto. Mattinata di pulizie e sistemazione camper, poi andiamo in centro a Trento e mangiamo una pizza al Ristorante Pizzeria Milli. Dopo pranzo andiamo a salutare mia suocera, ancora un giretto per Trento e per cena torniamo al camper.

contakm 90.318, oggi km 0, tot.km 8.661

Sabato 03/09/22 - giorno 54

Ci svegliamo e partiamo con calma, entriamo in A22 e il traffico è molto sostenuto, quindi procediamo con calma, accodati ai camion. A Carpi parecchia colonna, entriamo in A1 che è più scorrevole. Usciamo a Sasso Marconi, ci fermiamo a Pianoro a fare il pieno di gasolio (€. 99,51, L. 53,24 @ 1,869 €/L) e alle 13:30 (24°c) siamo a casa.

contakm 90.550, oggi km 232, tot.km 8.893



 

Il viaggio in cifre

 

 

     
Chilometri totali   Km  8.893
Giorni di viaggio 12/07/2022 - 03/09/2022  giorni 54
Spesa per Gasolio   €. 2.456,98
Litri di Gasolio   Litri 1.065,80
Consumo medio 12 Litri/100Km 8,3 Km/Litro
Spesa per Pernottamenti, Campeggi, AA, CS e Parcheggi   €. 979,52
Spesa per Pedaggi, Ponti e Traghetti   €. 1.018,72
Numero di Traghetti   17
     
     
     

 

 


 


 

I Waypoints del Viaggio

 

 

Descrizione

 

Coordinate

     
Area Di Servizio Brennerpass - A13 A N47°00'31.5" E011°30'32.2"
Area di Servizio Shell Pettnau A N47°17'03.7" E011°09'49.8"
Fernpass A N47°21'48.2" E010°49'59.3"
Area di parcheggio Urisee A N47°30'05.0" E010°44'11.8"
Rothemburg O.d.T - AA D N49°22'11.8" E010°11'01.0"
Area di Servizio Hasselberg D N51°02'10.3" E009°29'19.9"
Area di Parcheggio Springhors D N52°30'22.1" E009°49'28.4"
Area di Servizio Neustadter Brucht D N54°04'08.0" E010°45'25.8"
Oldemburg - AA del Wallmuseum D N54°17'51.0" E010°53'02.8"
Aral B207-E47 D N54°22'55.5" E011°05'38.8"
Puttgarden - Ferry D N54°29'55.1" E011°13'23.7"
Rodby - Ferry DK N54°39'34.3" E011°21'36.0"
Area di Servizio Tappernoje DK N55°09'59.7" E011°57'30.0"
Area di Servizio OKq8 Himle S N57°03'50.5" E012°21'09.9"
Area di Servizio Sandsjobacka S N57°32'58.1" E012°03'19.1"
area di Servizio Ljungskile S N58°13'51.0" E011°54'36.0"
Area di Servizio Shell Halden N N59°07'46.2" E011°16'24.2"
Area di Servizio Nebbenes ost N N60°18'39.1" E011°08'40.2"
Area di servizio Cirkle K Furnes N N60°50'26.1" E011°02'56.4"
Peer Gynt Vegen - pedaggio sbarra ingresso N N61°20'44.6" E010°04'05.4"
Peer Gynt Vegen - Listulhogda 1.053 m.slm N N61°24'33.1" E009°57'23.5"
Peer Gynt Vegen - Parcheggio N N61°24'52.0" E009°56'25.2"
Formaggeria Gudbrandsdal Leirskole N N61°24'57.6" E009°55'28.4"
Peer Gynt Vegen - sbarra di uscita N N61°30'02.5" E009°48'42.9"
Otta - CS N N61°46'22.5" E009°32'30.1"
Otta - Parcheggio Camper Rema 1000 N N61°46'17.7" E009°32'18.6"
Hjerkinn - Parcheggio Viewpoint Snohetta N N62°13'34.0" E009°31'04.0"
Rifugio Viewpoint Snohetta N N62°13'26.5" E009°29'24.2"
Hjerkinn - Parcheggio N N62°13'35.6" E009°31'41.8"
Trondheim - AA N N63°26'18.3" E010°25'12.6"
Area di Servizio Shell Stav Nord N N63°25'23.0" E010°43'38.0"
Area di servizio Brekkvasselv N N64°50'50.1" E013°00'41.6"
Nordlandsportalen N N65°06'02.9" E013°20'34.3"
Cascata Laksforsen N N65°37'31.0" E013°17'30.0"
Korgen Camping N N66°04'28.1" E013°50'16.4"
Circle K di Korgen N N66°04'53.4" E013°49'35.1"
Ghiacciaio Svartisen - Parcheggio N N66°29'28.7" E014°11'49.2"
Polarsirkelsenteret - Parcheggio N N66°33'05.6" E015°19'18.0"
Rokland - Coop Prix N N66°58'53.0" E015°18'55.9"
Skerstadfjorden - Parcheggio N N67°17'53.7" E014°52'32.0"
Tverlandet Esso - CS N N67°17'58.0" E014°44'22.0"
Saltstraumen - Parcheggio N N67°13'44.3" E014°36'14.5"
Sandhornoy - AA Spar N N67°07'23.6" E014°02'54.3"
Starvik - AA / Camping N N66°57'39.0" E013°48'19.2"
Svartisen Parking N N66°43'25.0" E013°40'22.7"
Foroy - Ferry N N66°44'20.3" E013°30'54.6"
Agskardet - Ferry N N66°43'12.0" E013°28'35.2"
Lislvika Rasteplass N N66°38'47.9" E013°32'04.7"
Jektvik - Ferry N N66°37'27.7" E013°17'19.6"
Circolo Polare ( percorso traghetto Jektvik - Kilboghamn - Fv17) N N66°33'39.0" E013°10'58.6"
Kilboghamn - Ferry N N66°29'18.1" E013°13'35.4"
Area di Parcheggio Hellaga N N66°18'49.8" E013°17'04.2"
PS Camper Tortenvika rasteplass N N66°19'10.5" E013°18'38.2"
Nesna - Parcheggio N N66°12'01.2" E013°00'51.1"
Nesna -Ferry N N66°12'01.8" E013°00'46.3"
Levang - Ferry N N66°09'11.7" E013°04'45.2"
Area di parcheggio Skreingan N N66°01'49.0" E012°42'10.6"
Sandnessjoen Camping N N65°57'09.5" E012°27'43.0"
Petter Daas Museet N N65°53'37.3" E012°23'59.9"
Tjotta - Ferry N N65°49'20.9" E012°25'43.1"
Forvik - Ferry N N65°42'45.6" E012°27'32.5"
Vevelstad Bygdetun N N65°42'27.2" E012°27'13.9"
Andalsvag - Ferry N N65°34'41.6" E012°23'28.1"
Horn - Ferry N N65°35'01.0" E012°18'08.6"
Berg - Circle K N N65°22'04.7" E012°11'49.0"
Berg - Parcheggio N N65°22'02.4" E012°11'51.0"
Somna Bygdetun Museum N N65°18'45.3" E012°09'55.1"
Vennesund - Ferry N N65°12'58.5" E012°02'28.8"
Holm - Ferry N N65°10'57.8" E012°06'46.9"
Eidsvatnet - Parcheggio N N64°32'35.3" E012°08'07.1"
Namsos Camping N N64°28'26.1" E011°34'40.7"
Rorvik - Ferry N N63°30'34.6" E010°08'24.6"
Flakk - Ferry N N63°27'04.2" E010°12'05.6"
Flakk Camping N N63°27'00.7" E010°12'03.4"
Orkanger - Distributore Xy N N63°17'48.5" E009°50'10.3"
Halsa - Ferry N N63°04'05.4" E008°13'39.5"
Kanestraum - Ferry N N63°03'10.0" E008°07'27.3"
Kristiansund - AA N N63°07'00.1" E007°43'54.8"
Kobbvika - Parcheggio N N63°05'49.9" E007°37'41.1"
Brukskunst - Parcheggio N N63°01'17.5" E007°22'52.6"
Lyngholmen - Parcheggio N N63°01'06.6" E007°21'53.8"
Skipskolmen - Parcheggio N N63°01'01.0" E007°20'49.7"
Bud - AA N N62°54'27.2" E006°54'22.2"
Kobbvika - Parcheggio N N63°05'49.9" E007°37'41.1"
Karvag - CS N N63°00'54.6" E007°26'56.2"
Geitoya - Haholmen Bobilparkering N N63°01'15.2" E007°22'56.0"
Storseisundbrua - Ponte curvo sulla Strada Atlantica N N63°01'01.0" E007°21'19.6"
Lyngholmen - Parcheggio N N63°01'06.6" E007°21'53.8"
Skipsholmen - Parcheggio N N63°01'01.0" E007°20'49.7"
Hulvagen - Parcheggio N N63°00'53.7" E007°20'07.9"
Skarvoya - Parcheggio con WC N N63°00'48.3" E007°19'49.9"
Skarvoya 2 - Parcheggio N N63°00'45.7" E007°19'34.5"
Straumsholmen - Parcheggio (NO Notte) N N63°00'38.4" E007°18'49.4"
Vevang - Parking Haga - Parcheggio N N63°00'28.0" E007°17'49.4"
Vevang - Coop N N63°00'11.0" E007°17'39.0"
Askevangen N N62°58'01.6" E007°02'11.2"
Bud - AA (Parcheggio misto con CS) N N62°54'27.6" E006°54'22.2"
Mercedes "Bertel O.Steen Molde" N N62°46'02.3" E007°16'33.0"
Solsnes - Ferry N N62°41'05.3" E007°27'48.6"
Afarnes - Ferry N N62°39'49.2" E007°30'16.0"
Andalsness - distributore Circle K N N62°33'35.2" E007°41'04.6"
Centro Visitatori Trollveggen - Parchegggio N N62°29'19.9" E007°45'38.1"
Trollstigen Camping N N62°29'58.0" E007°40'16.8"
Trollstigen - Parcheggio centro visitatori N N62°27'12.8" E007°39'47.7"
Valldal - CS N N62°18'11.4" E007°15'21.1"
Liabygda - Parcheggio N N62°18'46.6" E007°03'44.9"
Alnes - Parcheggio Faro (NO Notte) N N62°29'25.6" E005°57'53.0"
Geilvika - AA Geilvika Smabathavn N N62°28'06.2" E006°01'16.9"
Sulesund - Ferry N N62°23'42.6" E006°10'00.1"
Hareid - Ferry N N62°22'12.4" E006°01'49.5"
Ulsteinvik - CS N N62°20'19.3" E005°53'38.3"
Myrvag - Supermercato Kiwi N N62°16'36.3" E005°48'12.1"
Isola di Runde - Goksoyr Camping N N62°24'15.1" E005°37'29.8"
Tjorvag - distributore Bunker Oil N N62°17'21.1" E005°44'03.8"
Volda - supermercati N N62°10'19.4" E006°02'39.9"
Hornindal - Parcheggio N N61°58'06.3" E006°31'25.3"
Dalsnibba - Sbarra Pedaggio N N62°01'52.1" E007°16'30.5"
Dalsnibba - Parcheggio N N62°02'55.4" E007°16'11.5"
Dalsnibba - Parcheggio 2 N N62°02'50.2" E007°16'10.1"
Lago Djupvatnet - Parcheggio N N62°01'44.9" E007°16'25.5"
Grotli - Gamle Strynefjellesveg Fv258 - Inizio N N62°00'48.3" E007°37'49.2"
Gamle Strynefjellesveg Fv258 - Parcheggio N N61°59'28.9" E007°37'32.9"
Gamle Strynefjellesveg Fv258 - Lago Langevatnet - Parcheggio (1.100 m.slm) N N61°57'37.3" E007°23'16.5"
Cascata Ovstefoss N N61°56'12.9" E007°15'36.5"
Stryn Camping N N61°54'22.9" E006°43'31.9"
Lundebotn - Parcheggio N N61°30'56.6" E006°39'24.8"
Kaupanger - distributore Shell N N61°11'45.0" E007°13'07.0"
Mannheller - Ferry N N61°09'40.5" E007°20'14.5"
Fodnes - Ferry N N61°08'55.5" E007°23'03.2"
Laerdal - Area di parcheggio Royrnes N N61°06'12.1" E007°25'53.6"
Vedahaugane - punto panoramico - Parcheggio N N61°01'54.4" E007°19'39.9"
Flotane - punto panoramico - Parcheggio N N61°00'27.8" E007°19'52.8"
Gamle Aurlandsvegen - Valico 1.300 m.slm - Parcheggio N N60°55'27.7" E007°18'17.8"
Omani Point - Parcheggio N N60°55'28.5" E007°16'17.0"
Stegastein Utsiktpunkt - Parcheggio N N60°54'30.0" E007°12'46.2"
Gudvangen - CS stazione di servizio Shell N N60°52'45.8" E006°50'36.5"
Gudvangen - Parcheggio N N60°52'42.2" E006°50'34.3"
Voss - "Voss Gas AS" - Ricarica Bombole Gas N N60°38'43.5" E006°26'09.7"
Cascata Steinsdalsfossen - Parcheggio N N60°22'12.4" E006°06'31.7"
Torvikbygd - Ferry N N60°18'03.4" E006°10'17.7"
Jondal - Ferry N N60°16'32.6" E006°15'05.9"
Jondal - AA del marina Jondal Brygge N N60°16'26.5" E006°15'01.9"
Ghiacciaio Folgefonna - Parcheggio N N60°13'36.0" E006°26'01.7"
Odda - AA Camp Lothepus N N60°04'17.1" E006°32'50.1"
Odda - distributore Esso N N60°04'07.7" E006°33'03.0"
Odda - autofficina di Thord Paulsen N N60°04'10.8" E006°33'04.0"
Cascate Latefossen N N59°56'53.5" E006°35'01.3"
Seljestad - CS N N59°54'19.2" E006°37'04.8"
Strada turistica Ryfylkevegen - lago Svartavatnet - Parcheggio N N59°43'57.3" E006°37'41.8"
Strada turistica Ryfylkevegen - Beiborg - Parcheggio N N59°43'26.4" E006°33'43.4"
Hellandsbygda - Parcheggio N N59°41'34.1" E006°30'46.1"
Allmannajuvet - Parcheggio N N59°39'09.3" E006°27'52.6"
Sauda - AA Sauda Bobilhavn N N59°38'38.2" E006°20'22.5"
Sauda - CS N N59°38'49.5" E006°20'54.5"
Cascata Svandalsfossen N N59°37'31.8" E006°17'32.1"
Nesvik - Ferry N N59°15'44.0" E006°09'30.0"
Hjelmeland - Ferry N N59°14'02.6" E006°09'56.3"
Hausken - Parcheggio N N59°12'16.6" E006°07'23.9"
Tau - AA marina "Tau Bathavn" N N59°03'41.1" E005°54'37.0"
Oanes - Ferry N N58°54'20.9" E006°04'29.3"
Lauvvik - Ferry N N58°53'39.7" E006°03'17.7"
Sagland - Area di parcheggio N N58°33'09.9" E006°04'11.9"
Eigeroy Fyr - Parcheggio N N58°26'29.4" E005°53'13.0"
Eigeroy Fyr N N58°25'50.9" E005°52'02.2"
Sognalstrand - Parcheggio 1 N N58°19'32.2" E006°17'01.8"
Sognalstrand - Parcheggio 2 (NO Notte) N N58°19'18.1" E006°17'10.4"
Sognalstrand - Parcheggio 3 N N58°19'10.1" E006°17'18.0"
Helleren - Parcheggio N N58°19'45.1" E006°21'20.0"
Mercedes Service Van e Truck "Lyngdal Karosseri & Auto AS" N N58°08'31.2" E007°03'36.3"
Lyngdal - distributore Circle K N N58°08'16.2" E007°03'59.7"
Spangereid - CS N N58°02'29.5" E007°07'24.6"
Lindesnes Fyr - Parcheggio N N57°59'05.2" E007°02'55.2"
Mercedes Service Van e Truck "Lyngdal Karosseri & Auto AS" N N58°08'31.2" E007°03'36.3"
Lyngdal - CS N N58°08'13.8" E007°02'05.9"
Lyngdal - AA N N58°08'15.3" E007°04'24.8"
Hollesanden - Hollen Bathavn - Parcheggio N N58°04'33.3" E007°48'36.6"
Area di servizio Fidjane Ost - CS N N58°08'41.2" E007°54'57.2"
Risor - AA N N58°43'16.0" E009°13'33.8"
Jettegrytene - Parcheggio N N58°40'17.0" E009°11'39.9"
Area di servizio Brokelandsheia - CS N N58°49'18.1" E009°04'26.3"
Kragero - "Kragero Bobilparkering" - Parcheggio N N58°52'29.0" E009°25'07.0"
Sannidal - CS N N58°53'55.2" E009°19'09.1"
Verdens Ende - Parcheggio Camper N N59°03'39.4" E010°24'25.0"
Tonsberg - AA "Tonsberg Bobilparkering" N N59°16'30.7" E010°23'56.3"
Tonsberg - distributore Shell - CS N N59°16'44.9" E010°24'03.0"
Horten - AA "Horten Gjesthavn" N N59°24'48.9" E010°29'11.6"
Horten - CS N N59°24'49.2" E010°29'25.4"
Horten - Ferry N N59°24'32.4" E010°29'12.5"
Moss - Ferry N N59°25'49.8" E010°39'14.5"
Halden - Area di Servizio Shell N N59°07'46.2" E011°16'24.2"
Area di servizio Sandsjobacka S N57°33'13.7" E013°03'01.9"
Area di servizio Landskrona S N55°52'32.5" E012°53'07.2"
Sakskobin - AA Maltrupvaenge Lysbadehavn DK N54°48'37.5" E011°37'12.6"
Rodby - Ferry DK N54°39'34.3" E011°21'36.0"
Puttgarden - Ferry D N54°29'55.1" E011°13'23.7"
Area di servizio Rasthof Wildeshausen Nord D N52°54'52.8" E008°25'46.1"
Dusseldorf - Caravan Center della Fiera Caravan Salon D N51°16'11.5" E006°43'22.6"
Area di servizio Fernthal D N50°35'59.2" E007°25'57.2"
Area di parcheggio Rastplatz Kohlsberg D N49°50'16.6" E009°30'47.6"
Area di parcheggio Heidenheimer Kohlplatten D N48°44'29.2" E010°11'46.4"
Area di Servizio Allgauer Tor D N47°51'01.0" E010°16'52.7"
Fussen - AA "Fussen Mobil Sport Studio" D N47°34'57.1" E010°42'12.4"
Distributore Shell - B179 A N47°33'00.5" E010°39'28.2"
Fernpass A N47°21'48.2" E010°49'59.3"
Area di servizio Gries Am Brenner West A N47°02'15.4" E011°28'25.4"
Trento - AA di via Fersina I N46°02'54.3" E011"07'10.9"
   
   

 


 



 

Cartografia e Bibliografia

 

Atlante stradale "Europa" 1:1.000.000 - Michelin - https://www.amazon.it
Atlante stradale "Bilatlas Norge" 1:900.000 -
Cappelens kart 15  https://www.cappelendamm.no
Atlante stradale "Veibok Norge" 1:250.000/1:500.000 - Nordeca -
http://www.craenen.com
Carta Norvegia del Sud "Sør-Norge sør" Cappelens kart 1  https://www.cappelendamm.no
Carta Norvegia del Sud "Sør-Norge nord" Cappelens kart 2  https://www.cappelendamm.no
Carta Norvegia centrale "Møre og Trønderlag" Cappelens kart 3  https://www.cappelendamm.no
Carta Norvegia del Nord "Nordland og sør-Troms" Cappelens kart 4  https://www.cappelendamm.no
Carta "Atlanterhavsvegen" 1:50.000 - Nasjionale turistveger - Nordeca - http://www.craenen.com
Guida "Norvegia" Lonely Planet EDT
- http://www.lonelyplanetitalia.it/
Guida "Norvegia" Rough Guides - http://www.roughguides.it
Guida "Norvegia Road Book" - Vivicamper -  https://www.acvivicamper.com/

 

Siti internet utili

Visitnorway - https://www.visitnorway.com
Camper Services Norway - http://bobilplassen.no/tommestasjoner/
Camper Services Norway - http://www.gonorway.no/norway/articles/1815
Camper Services Norway - https://www.google.com/maps

LPG Norge - GPL in Norvegia -
http://www.lpgnorge.no/stasjonsoversikt/english/
MyLPG.Eu - https://www.mylpg.eu/
Autopass - Pagamento automatico pedaggi -
http://www.autopass.no/en/autopass
Traghetti Norvegia - http://www.torghatten-nord.no/
Traghetto Puttgraden Rodby e Helsingor Helsinborg - http://www.scandlines.com/

Ponte Oresund -
https://www.oresundsbron.com
EPASS24 - pagamento pedaggi -
https://www.epass24.com/it/
FerryPay - pagamento traghetti - https://ferrypay.no/Main.aspx
Carta online delle Norvegia, dettagliatissima - http://www.nordatlas.no/
Norway Scenic Routes
- https://www.nasjonaleturistveger.no/en/routes
Viewpoint Snøhetta - https://www.nasjonalparkriket.no/en/viewpoint-snohetta
Viewpoint Snøhetta -
https://www.inexhibit.com/it/case-studies/norvegia-il-padiglione-delle-renne-di-snohetta/
Dovrefjell-Sunndalsfjella National Park - https://www.nasjonalparkriket.no/en/destinations/dovrefjell-national-park

 

Applicazioni per Android

OSM And+ : Navigatore offline con mappe molto dettagliate anche dei sentieri - https://play.google.com/store/apps/details?id=net.osmand.plus
Stelleplatz Scandinavia
- https://play.google.com/store/apps/details?id=com.greenstream.stellplatz.paid
EasyPark - Pagamento Parcheggi - https://play.google.com/store/apps/details?id=net.easypark.android&hl=it
Park4night - https://play.google.com/store/apps/details?id=fr.tramb.park4night&hl=it
Campercontact - https://play.google.com/store/apps/details?id=nl.nkc.camperplaats&hl=it
myLPG.eu - https://play.google.com/store/apps/details?id=eu.mylpg.android
 


 

Alcune considerazioni e consigli

 

Questo è un viaggio che tutto sommato è abbastanza semplice, anche se lungo, ma necessita di una minima preparazione prima della partenza. Innanzitutto bisogna creare un account e registrare la targa del veicolo e una carta di credito nel sito Epass24, per l'addebito automatico dei pedaggi stradali, e la stessa cosa sul sito FerryPay per l'addebito automatico dei traghetti. Si potrebbe anche omettere queste due registrazioni, ma si rischia di avere addebiti errati o penali. Per i pedaggi, comunque arriva a casa la fattura da pagare, ma se per caso i tempi si allungano e per qualche motivo non si riesce a pagare nel termine, scatta una pesante mora, inoltre, vista la dimensione dei nostri mezzi, potrebbe arrivare una tariffazione "da camion" (oltre 35q i pedaggi sono molto maggiori), invece registrandosi si è certi di comunicare il peso omologato del mezzo. Cosa simile riguardo ai traghetti. In caso non ci si sia registrati verrà riscosso il pagamento all'imbarco, con carta di credito, ma crea un po' di complicazione e rallentamenti, inoltre potrebbe essere addebitata una tariffa per lunghezza maggiore, mentre registrandosi si comunica la corretta lunghezza del mezzo. Secondo me sono due registrazioni assolutamente da fare. Restano esclusi dalla esazione automatica alcuni traghetti. Il traghetto Putgarden - Rodby (ovviamente, non essendo in Norvegia), che va pagato alla cassa all'accesso all'imbarco, per i nostri mezzi alla cassa manuale con operatore, e pagamento con carta di credito. Rimangono esclusi anche pochi traghetti in Norvegia, gestiti da differenti compagnie, come per esempio quello Horten - Moss che si paga all'accesso, alla cassa manuale, o con carta di credito o anche in contanti (Nok). Per i rifornimenti di carburante, ormai ogni pompa ha il suo lettore POS e quindi si fa tutto con carta di credito senza dovere accedere all'interno. Per mia abitudine, quando il serbatoio scende sotto la metà, rifaccio il pieno, anche perché in alcune zone i distributori possono trovarsi a discreta distanza uno dall'altro. Le strade sono generalmente buone o ottime, almeno le direttrici principali, mentre alcune strade secondarie, ma anche rilevanti, possono avere tratti stretti dove si devono sfruttare slarghi e piazzole per incrociarsi con altri mezzi, e a volte capita di dovere anche arretrare fino alla piazzola più vicina, la norma dice che chi sale e i veicoli più grossi hanno la precedenza, ma bisogna anche applicare buon senso, e arretra chi è più facilitato dalla vicinanza di una piazzola. Poi, ci sono alcune Strade Turistiche, che sono sicuramente imperdibili, ma che sono un po' più strette e impegnative proprio perché lasciate come erano anni fa, per non snaturarle. Ma con calma e buon senso si fanno tranquillamente visto che le fanno anche i bus turistici. Riguardo alle AA (chiamate Bobilparkering), i prezzi sono nella norma, e direi economiche per i costi norvegesi. Il metodo di pagamento può variare. App Easypark (che conviene installare e registrarsi prima della partenza), carta di credito al parcometro, contanti da inserire in una busta, poi alcune AA prevedono il pagamento con la App Vipps, ma per la registrazione chiede un ID Norvegese, e quindi gli stranieri sono esclusi. Però, in tal caso di solito in alternativa c'è la busta con i contanti. In Norvegia l'uso del contante è limitatissimo, a volte neppure accettato, e si paga tutto, anche per spese di pochi spiccioli, con carta o bancomat. Però, un migliaio di NOK, cioè circa 100 euro in contanti, ma non di più, meglio averli, in tagli da 100 o 200Nok e qualche moneta da 10, 20 Nok, proprio nei rari casi di AA pagabili con busta e contanti (normalmente da 180, 200, 250, 300 Nok, a notte, raramente di più). Nei negozi, bar e ristoranti, si paga sempre con POS, e se si chiede di pagare in contanti, rimangono interdetti perché non sono abituati, a volte neppure hanno una cassa per il contante e quindi non possono incassare o dare resto. Divieti di sosta o pernottamento per i nostri mezzi, veramente rari, ma in alcuni posti li ho trovati, ma quasi sempre nelle immediate vicinanze si trova una possibilità per pernottare tranquillamente. Se c'è il cartello "NO Camping" non significa che non si può pernottare, ma significa che non si può avere comportamento da campeggio (quindi niente veranda, poltroncine, le scarpe o la ciotola del cane all'esterno), ma se si sta all'interno nessun problema. Dove invece c'è anche un cartello di divieto per camper, è chiaro che li non si può stare.  Il pernottamento è permesso quasi ovunque, ovviamente dove non crea intralcio, e c'è la regola di tenersi a almeno 150m da qualsiasi abitazione. Nei campeggi e AA, se le piazzole non sono delimitate, c'è la regola di tenersi a almeno 4m di distanza dagli altri mezzi, e i norvegesi ci tengono particolarmente e se uno non lo sa, glielo insegnano subito. Come presa di corrente nei campeggi e AA quasi ovunque la solita presa CEE Blu, ma in alcuni casi, ma veramente pochi, ho trovato la Schuko, e quindi l adattatore bisogna averlo. Riguardo al Gas, le bombole Norvegesi sono uguali alle nostre Beyfin in VTR, ma con attacco G10, completamente differente, e quindi inutilizzabili a meno di non comperare un tubo Truma Alta pressione G10 locale che va bene (o per chi usa il vecchio sistema un regolatore G10 locale). Ho visto anche distributori automatici di bombole, ma per averne una va inserito un vuoto ovviamente Norvegese. Non avendone avuto bisogno non mi sono interessato sulla possibilità di acquistare una bombola locale, i costi e eventuale cauzione, ma ricordo in passato di avere letto di costi e cauzione elevatissimi, almeno  per la prima bombola. Però, esistono alcuni posti dove ricaricano ogni tipo di bombola, anche le nostre Italiane, e fanno parte della catena MyLPG.Eu. In ogni caso, avere un riscaldamento a gasolio affranca dal problema del gas, perché può capitare che si passa da una stazione in giorno festivo o è chiusa etc, e può diventare un problema o almeno una scocciatura e in ogni caso, appena finisce la prima bombola cercare di riempirla al più presto. I CS (Tømmestasjoner for bobil) sono molto frequenti, a volte presso stazioni di servizio, a volte isolati, ma sempre gratuiti (a parte quelli dei campeggi se di passaggio). Quindi il problema per lo scarico non esiste neppure per chi fa sosta libera. Almeno ogni giorno o due, uno lo si trova. Basta usare un app come Campercontact o Park4Night per trovare quelli in zona. La circolazione stradale è come da noi, con tantissime rotonde e le regole sono come da noi, unica differenza, in alcune aree urbane, in paesini etc, le strade che si immettono sulla principale, a volte non hanno il "dare la precedenza" e quindi chi arriva da destra, anche da piccole stradine, si immette sulla principale perché ha la precedenza, quindi prestare attenzione. Nei paesini il limite è 50, ma spesso 30, e in tal caso possono esserci dossi rallentatori, anche poco visibili, e quindi prestare attenzione. I costi, specialmente quest' anno, li abbiamo trovati elevati, con il gasolio tra 2,4 e 2,5 €/litro, ristoranti inavvicinabili, e anche una sosta al bar cara, per esempio una birra da 0,33 seduti, costa circa 10 euro, un giorno, per due panini (ottimi) e due birre da 0,5, abbiamo speso più di 60 euro. Anche la spesa al supermercato è molto più cara che da noi, e anche le cose più economiche, patate, uova, riso, costano molto. Ci eravamo portati da casa un bel po' di pasta  che è stata un po' la nostra dieta principale. Per il resto, non conviene fare acquisti di sorta, se non casomai un adesivo dei posti famosi e poco più. Comunque prepararsi a una discreta spesa in ogni caso. Però, i posti ripagano ampiamente. Le altre volte in Norvegia eravamo sempre andati direttamente al nord, dove superando il Circolo Polare i paesaggi sono molto particolari, le giornate lunghe e le notti sempre luminose. Quest' anno abbiamo voluto puntare al centro e al sud. Posti belli, ma paesaggi meno particolari, a volte simili a quelli che si possono vedere sulle nostre montagne, ma con la particolarità di torrenti impetuosi, cascate potenti e altissime, e ghiacciai a bassa quota a volte che arrivano al mare. Io personalmente preferisco il grande Nord, ma anche il Sud, più montuoso, ha posti molto belli e particolari e quindi va visto e è stata un esperienza positiva.

 

 



 

Le foto del viaggio

 

I video del viaggio

 

 


 

 

 

Tommaso IZ4DJI                                                                              www.iz4dji.it

 

HOME