Polonia   08 - 2010

 

 

Quest’ anno il nostro consueto viaggio di Agosto lo faremo in Polonia. Il percorso di andata sarà via Tarvisio e Bratislava, in Slovacchia, dove faremo sosta, poi entreremo in Polonia da sud, da Zakopane. Esploreremo poi la zona sud-est e est, in vicinanza con il confine di Ucraina e Bielorussia dove c’è la Foresta di Bialowieza. Passeremo per i Laghi Masuri, per poi portarci sul Mar Baltico, a Danzica, andremo alle dune costiere e da qui poi, l’idea era quella di puntare a sud, e fare il ritorno con sosta a Praga. Abbiamo poi preferito modificare questa parte del viaggio perchè avremmo dovuto passare per le zone recentemente alluvionate, quindi, non conoscendo lo stato di strade e ponti, abbiamo puntato a ovest e siamo entrati in Germania dove abbiamo dedicato qualche giorno alla città di Berlino. Durante l’avvicinamento abbiamo poi passato qualche giorno, in riposo sulle Alpi.

 

 

Itinerario del viaggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 30/07/2010

 

Contakm 36.450

 

Partiamo da Pianoro verso le 19:30, prendiamo l'autostrada a San Lazzaro in dir.Milano e poi passiamo sulla A13 in dir.Padova. Verso le 20:30 ci fermiamo prima di Rovigo in area di servizio per cena e ripartiamo verso le 21:00. A Padova passiamo poi sulla A4 fino nei pressi di Palmanova dove passiamo sulla A23. Subito dopo Udine sud ci fermiamo alle 23:30 (21°c) in area di servizio per dormire.

 

Contakm 36.751, oggi km 301, totale km 301

 

Sabato 31/07/2010

 

Facciamo il pieno di gasolio (€83,00 litri 65,82) e alle 9:20 partiamo. Verso le 10:15 ci fermiamo alla ultima area di servizio in Italia per acquistare la Vignette per l'Austria (€.7,90) valida 10 giorni.

Passiamo il confine e siamo in Austria. Procediamo sulla A2, passiamo Klagenfurt e Graz, e poco dopo, alle 13:00 ci fermiamo a mangiare in un area di servizio subito dopo Gleisdorf. Dopo poco più di un ora ripartiamo sempre su A2 dir.Wien. Per evitare il probabile traffico attorno a Vienna, prima di Wiener Neustadt usciamo dalla A2 e passiamo sulla S4 (dir.est) e dopo poco, alle 15:30 ci fermiamo a fare il pieno di gasolio (€.63,00 litri 57,85). Vicino a Mattersburg passiamo sulla S31 e poi vicino a Eisenstadt voltiamo sulla B50 che attraversa una bella campagna e graziosi paesini. Ritorniamo poi in autostrada sulla A4 e poi sulla A6 in dir.Bratislava.

Alle 16:30 entriamo in Slovacchia sulla D4 e ci fermiamo alla prima area di servizio dove comperiamo la Vignette per la Slovacchia (€.4,90) valida 7 giorni.  Acquisto anche un ottimo Atlante stradale "Slovensko" 1:200.000 edizioni Shocart, che ci sarà veramente utile. In prossimità di Bratislava, proseguiamo sulla D2 seguendo per "E75 Centrum Aereoporto" e passiamo sulla D1. Al uscita "Prievoz" usciamo dalla D1 e seguiamo la 61 verso nord e poi voltiamo a dx sempre sulla 61 seguendo le indicazioni "E75, Zilna, Nitra" finchè alla nostra destra vediamo le indicazioni per Autocamp Zlate piesky (N48°11'16.8" E017°11'06.4") (www.intercamp.sk). Alle 17:00 (25°c) siamo al camping. E' ampio, pianeggiante, ma non dappertutto ci sono le prese per l'elettricità.

 

Contakm 37.287, oggi km 536, totale 837

 

Domenica 01/08/2010

 

Bellissima giornata che dedichiamo alla visita di Bratislava, alla reception comperiamo i biglietti del bus e verso le 10:00 usciamo dal  campeggio, con un ponte pedonale attraversiamo la strada e prendiamo il Bus 53. Scendiamo alla fermata "Trnavskye Myto", con il sottopassaggio attraversiamo l'incrocio e prendiamo il Bus 39 (o 31) fino alla fermata "Zochova". La fermata è sulla via Staromestska, praticamente tra il Castello e il centro storico. Per raggiungere quest'ultimo attraversiamo la strada con un vicino ponte e raggiungiamo la zona pedonale. Percorriamo la via Kapucinska fino in una piazza dove voltiamo a destra e, passando per la Porta di S. Michele, con la bella torre, accediamo al centro storico. Percorriamo la via Michalska, la via Venturska e poi a sn la via Panska dove c'è una singolare scultura in bronzo di un lavoratore che spunta da un tombino, chiamata appunto "Men at Work". Da qui voltiamo sulla via Rybarska Brana e arriviamo al Teatro dell' Opera. Ritorniamo sui nostri passi e ci portiamo nella centrale piazza Hlavne namestie con l' Antico Municipio e la bella fontana. Da qui ci portiamo nella vicina piazza Frantiskanske namestie, e imboccata la via Biela ci fermiamo subito in un Pub, con tavolini all’aperto, dove mangiamo bene e spendiamo poco. Dalla piazza imbocchiamo la via Frantiskonska e poi a destra la via Ursulinska. Arriviamo nella piazza Primacialne Namestie dove c'è il Palazzo Primaziale. Prendiamo poi la via Klobucnicka e arriviamo al Mercato Vecchio che però di domenica è chiuso. Riattraversiamo tutto il centro verso Ovest fino al Duomo di S. Martino, che però è in restauro, e da qui, con un sottopassaggio andiamo sull'altro lato dello stradone e saliamo al Castello. La fatica della salita è ripagata dalla bella vista sul sottostante Danubio. Il Castello è ben conservato ma brulicante di turisti. Scendiamo e torniamo alla vicina fermata del Bus 39 "Zochova". Scendiamo dal bus alla fermata "Trnavskye Myto" ma non riusciamo a trovare la fermata del bus 53 per il camping. Allora, assieme a un gruppetto di Francesi, anche loro al campeggio, prendiamo il Bus x6 fino al capolinea "Nove Mesto" e da qui il Tram 2 fino al capolinea "Zlate Piesky", di fronte al camping. Verso le 17:30 (27°c) siamo al camper.

Per la visita della città, tra tutte, ci siamo trovati meglio con una cartina "visuale" della ARS NOVA e una guida illustrata di Martin Sloboda, in Italiano, facili e ben fatte, che abbiamo comperato direttamente in centro.

 

Contakm 37.287, oggi km 0, totale 837

 

 

 

 

 

Bratislava : piazza Hlavne namestie

 

 

Lunedì 02/08/2010

 

Paghiamo il campeggio (€.32,00 x 2 notti), facciamo acqua al CS e alle 10:15 partiamo. Uscendo voltiamo a dx sulla 61 e dopo circa 1km usciamo a dx sulla D1 - E75 in dir. Zilina. La strada è a tre corsie, poi diventa a 2 ma il traffico è scarso e ordinato. Nei pressi di Zilina prendiamo a dx sulla D3 - E73 dir.Zilina. Poi a sn su 18 - E75 dir. Poprad e Martin. Seguiamo sempre la dir. Martin su 18 - E50. La strada percorre la bellissima gola del fiume Zilina. Arriviamo a Martin e seguiamo sempre la 18 - E50 dir. Poprad. Passiamo Sucany e a Turany e alle 13:15 ci fermiamo in un area di parcheggio per mangiare. Alle 14:00 ripartiamo, sempre sulla 18 - E50, poi a Kralovany voltiamo a sn sulla 70 - E77 fino a Dolny Kubin. Qui, prendiamo la R3 – 59 - E77 in dir. Trstena. A Trstena voltiamo a dx sulla 520 dir. Sucha Hora e Zakopane PL . Alle 15:40 passiamo il confine quasi senza accorgercene e siamo in Polonia a Chocholow. Al bivio prendiamo a dx sulla 958 dir. Zakopane. Verso le 16:30 siamo a Zakopane. Qui c'è un gran caos di auto, con una coda tremenda e tantissima gente. Oltretutto ci sono dei lavori lungo la strada per il camping e dobbiamo fare una deviazione, per cui arriviamo solo alle 17:00 al Camping Pod Krowkia (N49°16'58.1" E019°58'11.0") (www.podkrokwia.pl). Pago subito €.16,00 (non abbiamo ancora cambiato valuta) per una notte, con elettricità e troviamo un posto sotto agli alberi, attenti a evitare le zone fangose dove ci si potrebbe piantare.

Dopo che ci siamo sistemati andiamo a fare una passeggiata nel paese, rinomata e elegante località di villeggiatura montana. Uscendo dal camping a sn si scende per una lieve discesa per circa 900m e ci troviamo sulla via principale, nella zona pedonale del passeggio e dei negozi, molto affollata. Cambiamo degli euro in Zlotych in un Kantor cioè un cambiavalute (1,00 €. = 4,00 Zl. circa) , poi andiamo al ristorante “Stek Chalupa” (http://www.stekchalupa.pl/) sul corso principale, dove mangiamo un ottimo spiedino di maiale con patate, e birra (Zl.71,00, circa €.18,00). In una libreria acquisto un atlante stradale "Polska" 1:300.000 ed. Marco Polo. Alle 21:30 (20°c) siamo di nuovo al camping.

 

Contakm 37.610, oggi km 323, totale km 1.160

 

Martedì 03/08/2010

 

Ci svegliamo alle 8:30 con un bel sole ma l'arietta freschina (17,5°c) , d'altronde siamo quasi a 1000m di altitudine. Scendiamo nuovamente verso la zona pedonale e qui, all'ufficio postale, acquistiamo senza alcuna formalità, due SIM della Heyah, (Starter kit Zl. 5,00 + Zl. 20,00 di ricarica ognuno), un operatore locale molto conveniente che utilizzeremo per tutta la nostra permanenza in Polonia. Passeggiamo per il corso e verso le 12:00 arriviamo in fondo, vicino alla strada principale e ci fermiamo a mangiare al ristorante “Gazdowo Kuznia” (http://gazdowokuznia.pl/en/kuznia/), con arredamento tradizionale e cameriere in costume. Mangiamo bene (Zl.79,50, circa €.20,00). Attraversiamo la strada principale e sull'altro lato c'è un caratteristico mercato, in parte coperto, dove si trova dalle pellicce ai formaggi. Torniamo sui nostri passi fino al campeggio, ci prepariamo e verso le 16:00 partiamo. Per evitare il centro, uscendo dal campeggio voltiamo a dx e poi subito dopo a sn, e seguiamo la strada fino a arrivare sulla 47 in dir. Krakow e Nowy Targ. A Nowy Targ voltiamo a dx sulla 49 e poi sulla 969. Arrivati a Debno prendiamo una strada a dx, via Nowotarska, inizialmente un pò sconnessa, in dir. Niedzica. La strada sale e si ha una bella vista sul grande Lago Jezioro Czorsztynskie, arriviamo nei pressi del Castello di Niezdica, la strada incomincia a scendere, arriviamo all’estremità del lago. Subito prima di attraversare la diga, voltiamo a dx, su una strada che porta al vicino confine Slovacco e subito troviamo il Camping Polana Sosny (N49°24'18.0" E020°20'02.0") (Zl.47,00, circa €.12,00 con elett.) (http://www.niedzica.pl/en/content/view/71/128/), dove arriviamo alle 17:15. E' un bellissimo campeggio, molto curato, proprio sulla sponda del lago. Piazzole ampie e piane, servizi molto belli. Alla Reception acquisto anche una carta dettagliata 1:25.000 della zona. Siamo ai confini del Pieninsky Park. Nel camping c'è anche il Wi-Fi chiedendo la password alla reception.

 

Contakm 37.663, oggi km 53, totale km 1.213

 

Mercoledì 04/08/2010

 

Questa notte ha piovuto e questa mattina è nuvoloso e freschino (17°c). Alle 10:20 partiamo, ripercorriamo la strada di ieri a ritroso fino al Castello di Niezdica, non trovando parcheggi adeguati vicino al castello, ci fermiamo poco oltre nei parcheggi a fianco strada (N49°25’24.9” E020°18’33.1”) giusto il tempo di qualche foto. Ritorniamo nella direzione del camping, attraversiamo la diga e procediamo verso nord, poi deviamo a sn per il Castello di Czorsztyn. Il parcheggio in fondo alla strada (N49°25’24.9” E020°18’33.1”), piano e asfaltato, è pieno, quindi proviamo il parcheggio segnato poco prima sopra strada. Però l'accesso è di ghiaia, ma si parcheggia sull'erba e in pendenza. Non mi fido del fondo e, timoroso di piantarmi, sto per andarmene ma poi cedo alle rassicurazioni dell'addetto e ci piantiamo nella terra. Però gli addetti si prodigano e scavando e tirando con la loro auto ci riportano sul buono. Però è un parcheggio da evitare con mezzi pesanti, piuttosto meglio parcheggiare nel paese qualche centinaio di metri prima e fare un pò di strada a piedi. Con una breve passeggiata andiamo a visitare il Castello di Czorsztyn, in rovina ma restaurato. Torniamo al camper e alle 12:20 ripartiamo, arriviamo sulla 969 dove voltiamo a sn in dir. Nowy Targ e dopo poco ci fermiamo a fare il pieno di gasolio (Zl.261,00 litri 59,05). Procediamo fino a Debno dove arriviamo alle 13:00 e ci fermiamo nel parcheggio custodito (Zl.5,00) (N49°28’04.6” E020°12’46.7”) e con servizi, nei pressi della antica chiesa di Debno, in legno, indicata con un cartello marrone, subito prima del cimitero. Visitiamo da fuori la chiesa perchè chiusa e mangiamo qui nel tranquillo parcheggio. La custode ci dice che volendo, qui si può anche pernottare a poco prezzo. Alle 14:30 partiamo uscendo a sn sulla 969 fino a Nowy Targ dove prendiamo la 47 in dir. Krakow. A Rabka passiamo sulla 7 - E77. Circa 12 km prima di Krakow, a Gaj, alle 16:30, ci fermiamo al Camping Korona (N49°57’44.2” E019°53’34.7”) (www.camping-korona.com.pl). Si trova subito a sinistra della strada E77, ma non si vede facilmente dove bisogna svoltare per entrare. Il camping è veramente bello, con ampie piazzole molto curate, i titolari sono una coppia di giovani molto cortesi e simpatici. Mi informo alla reception e ci sono dei minibus che vanno e vengono da Krakow. Nel camping c'è anche un piccolo ristorante e vendita di generi di prima necessità, mentre un piccolo ma fornito negozio di alimentari lo raggiungo in bici in pochi minuti. Verso le 19:30 andiamo a mangiare nel piccolo ristorante del campeggio dove gustiamo un ottimo piatto locale, il “Bigos” (http://it.wikipedia.org/wiki/Bigos).

 

Contakm 37.792, oggi km 129, totale km 1.342

 

Giovedì 05/08/2010

 

Alle 8:30 (18°c) il cielo è coperto ma con qualche accenno di sole. Oggi la giornata sarà dedicata alla visita di Krakow (Cracovia). Alle 11:00 il tempo migliora e ci portimo sulla strada a prendere il minibus "Krakow-Galerja Krakowska" che si prende sull'altro lato della strada al culmine della salita, nei pressi della fermata del bus di linea. Il traffico è caotico e intensissimo, con parecchia coda per lavori e arriviamo in città dopo oltre mezz'ora. Il capolinea dei minibus è a fianco di un enorme e nuovissimo centro commerciale, la "Galerja Krakowska", che si trova a circa 900m a NE del centro storico.  Raggiungiamo il Barbakan, la Porta di S. Floriano e da qui, per la via Florianska, arriviamo in Rynek Glowny, la Piazza centrale, dove si affacciano la maggior parte degli edifici storici. Verso le 13:30 ci fermiamo sulla Piazza Rynek, alle spalle della Chiesa di S. Adalberto, da "Pasaz Pizza", con tavolini sulla piazza, dove mangiamo un piatto di “Pierogi” (http://it.wikipedia.org/wiki/Pierogi) e l’immancabile birra. Dopo andiamo a visitare i "Fondachi", il mercato coperto al centro della piazza, dove si vende più che altro Ambra e artigianato locale. Poi dall' angolo sud della piazza, discendiamo per la via Grodzka fino al Castello di Wawel, e ritorniamo indietro lungo la via Kanonicza. Una volta nuovamente sulla via Grodzka, prendiamo un Taxi, dopo avere pattuito un costo di Zl. 60,00, circa €.15,00, e torniamo così al campeggio dove arriviamo alle 17:00.

 

Contakm 37.792, oggi km 0, totale km 1.342

 

 

 

 

 

Cracovia: Piazza Rynek

 

 

Venerdì 06/08/2010

 

Anche oggi è nuvoloso, ma alle 9:00 è più caldo (21°c). Paghiamo (Zl.130, circa €.32,00 x 2 notti + CS). Alle 11:00 partiamo, prendiamo la 7 - E77 verso nord in dir. Krakow e poi prendiamo la A4 - E40 in dir. Rezeszow. E' una nuovissima autostrada che percorriamo fino a Targowisko dove per ora termina. Usciamo quindi sulla 75 dir. Sud e poi la 4 - E40 sempre seguendo per Rezeszow. Incomincia la colonna fino dopo Bochnia. A Brzesko, alle 12:30, ci fermiamo a fare la spesa al supermercato Lidl e mangiamo in fondo all'ampio parcheggio (N49°58’08.9” E020°35’51.7”). Alle 14:15 ripartiamo sempre sulla 4 - E40 dir. Rezeszow, passiamo Tarnow, sempre seguendo la 4 e arriviamo a Pilzno, seguiamo l' indicazione "Centrum", attraversiamo il piccolo centro e prendiamo la 73 in dir. Jaslo. Dopo una decina di km, alle 15:30 troviamo la fila per un incidente e stiamo fermi un ora. Arriviamo sempre sulla 73 a Jaslo e qui prendiamo a sn. sulla 28 in dir. Krosno. Poi troviamo un bivio dove voltiamo a sn. per Krosno e Przemysl, sempre sulla 28. Passiamo Krosno e arriviamo a Sanok, qui alla rotonda voltiamo a sn. seguendo le indicazioni "Skansen". Sempre seguendo le indicazioni arriviamo al Museo Skansen, a nord della città, che ora è chiuso, e che visiteremo domattina. Però il parcheggio a pagamento custodito (N49°34’27.0” E022°12’20.1”), sull altra sponda del fiume, è solo diurno e il parcheggio prima del ponte (N49°34’23.5” E022°12’13.9”), piano e asfaltato ma non ci convince a pieno per passare la notte. Decidiamo quindi di andare a Lesko, una quindicina di km a sud-est, dove, sulla carta è segnato il campeggio più vicino. Percorriamo la 28 e poi la 84 e, arrivati a Lesko, alla rotonda prendiamo la 893, la prima a destra, la strada che va verso il fiume. Prima di passare il ponte, sulla sn, troviamo (si vede con difficoltà) il Camping Nad Sanem (N49°28’07.6” E022°19’28.3”) (http://www.lesko.pl/?c=mdTresc-cmPokaz-370) dove arriviamo verso le 19:30. Sarà che c'è nebbia e poi incomincia a piovere, ma il camping non ci fa subito una bella impressione. Fortunatamente abbiamo la compagnia di una famiglia di simpatici Francesi in camper e di una coppia di Italiani in tenda. Ci parcheggiamo all'inizio, sul battuto, a fianco del bar (chiuso) perchè non ci fidiamo a andare sull'erba bagnata e soffice. Alcuni cavalli girano liberi tra le casette di legno, in un atmosfera a dir poco rurale. Verso le 22:00 (21°c) smette di piovere.

 

Contakm 38.032, oggi km 240, totale km 1.582

 

Sabato 07/08/2010

 

Questa notte ha piovuto ma questa mattina, alle 9:00 (21°c) con la luce e un pallido sole, il camping sembra molto meglio di quello che ci era apparso, con graziose casette di legno immerse nel verde. Paghiamo Zl.35,00, circa €.9,00 alla signora che parla solo Polacco e verso le 10:00 partiamo per tornare a Sanok allo Skansen. Ritornati a Sanok andiamo allo Skansen (http://www.skansen.sanok.pl/), attraversiamo il ponte di ferro e alle 10:45 parcheggiamo nel parcheggio a pagamento custodito (N49°34’27.0” E022°12’20.1”). Il sole splende ed è anche un po caldo e umido. Il museo è veramente bello, molto esteso, e con numerose case rurali e antiche chiese qui ricostruite nel bosco. C'è anche un antico pozzo di perforazione petrolifera con tutti i macchinari. Alle 12:30 siamo di nuovo al camper, torniamo sulla 28 che prendiamo verso sn in dir. Lesko, poi voltiamo a dx sulla 84 sempre in dir. Lesko, Kroscienko. A Lesko, alle 13:15, nei pressi della rotonda, facciamo il pieno di gasolio (Zl. 202,01 litri 45,07). Poi prendiamo la 893. E'una strada non larghissima ma agevole e dal fondo buono che attraversa una realtà rurale dove il tempo sembra essersi fermato. Passiamo Baligrod, e a Cisna prendiamo la 897 in dir. Ustrzyki Gorne. Dopo poco, vista l'ora, ci fermiamo in una specie di locanda rustica con ampio parcheggio (N49°13’23.1” E022°21’00.9”) dove mangiamo ottimi "pierogi". Verso le 15:00 riprendiamo sempre sulla 897, strada a tratti ripida e tortuosa, ma con ottimo fondo. Poco prima delle 16:00 siamo nel piccolissimo centro di Ustrzyki Gorne, base di partenza per le escursioni nei numerosi sentieri della zona. Appena dopo l'abitato, troviamo il Camping Ustrzyki Gorne (N49°06’29.3” E022°39’06.8”) (Zl.35,00, circa €.9,00) (http://hotel-pttk.pl/en/camping). Siamo a soli 5km dal confine con la Ukrajina, al centro del Parco Nazionale Bieszczadzki, il posto è veramente bello e molto naturale. Fatichiamo un pò a trovare una piazzola adatta al peso del camper visto che il fondo è cedevole, di erba e con zone fangose e bagnate, più adatto alle tende e alle auto. Al campeggio riincontriamo la famiglia Francese che avevamo conosciuto ieri sera e siamo gli unici due camper. Nonostante siamo a circa 650 m.s.l.m. e' parecchio caldo (28°c) e molto umido. Solo verso sera si incomincia a stare bene. Dopo cena (22°c) veniamo allietati dalla musica folk che proviene da una festa nel vicino paese.....che va avanti fino alle 3:00!!

 

Contakm 38.139, oggi km 107, totale km 1.689

 

Domenica 08/08/2010

 

Questa mattina, alle 8:00 (18°c) c'è un bel sole e il cielo azzurro e un piacevole venticello fresco. Verso le 9:00 partiamo sulla 896 fino a Ustrzyki Dolne, qui voltiamo a dx sulla 84 dir. Kroscienko. A Kroscienko voltiamo a sn sulla 890 fino a Kuzmina e da qui voltiamo a destra sulla 28 in dir. Przemsyl. Alle 11:30 (26°c) arriviamo a Przemsyl, con l’intenzione di fermarci a visitare cittadina, ma, dopo infruttuosa ricerca, ci dicono che il Camping Zamek è stato chiuso un anno fa. Ci fermiamo allora, per mangiare, in un piazzale, dove una volta c'era l' ingresso del campeggio. Decidiamo di continuare fino a Zamosc e verso le 13:00 ripartiamo. Passiamo il ponte sul fiume e procediamo dritto per la 77 - E40 verso nord, in dir. Rzeszow. A Redymno passiamo sulla 4 - E40 verso NW fino a Jaroslaw dove voltiamo a dx per la 865 in dir. Lublin e Zamosc. La strada ha un fondo un pò dissestato per cui si viaggia al massimo a  70km/h. Passiamo Oleszyce, Cieszanow, e a Belzec arriviamo sulla 17 - E372. Voltiamo verso sn in dir. Zamosc. Qui la strada è larga e ottima. Passiamo Tomaszow Lubelski, procediamo sempre sulla 17 fino a Zamosc. Il camping è a NW del centro, sulla 74 che va a Zwierzyniec, dopo una curva, si vede all' improvviso, sulla destra. Alle 15:50 arriviamo al Camping Duet (N50°43'09.9" E023°14'20.9") (http://www.duet.virgo.com.pl/) paghiamo Zl.42,00, circa €.10,00 per una notte. Ci mettiamo nei parcheggi sul cemento in quanto il bellissimo prato mi sembra troppo soffice e umido e preferisco non rischiare. Alle 17:00 andiamo verso il centro che raggiungiamo in poco più di 10 min. a piedi. La Città Vecchia con la piazza centrale è bellissima, con il municipio e palazzi di vari colori, perfettamente illuminati dalla luce della sera, un porticato gira tutto attorno. Il centro è circondato da bastioni di erba e mattoni, con sopra dei cannoni. Verso le 18:45 ci fermiamo al ristorante "Bohema" (http://www.klubbohema.pl/), sulla piazza a mangiare un ottima bistecca con un enorme birra Zywiec , marca qui molto diffusa . Alle 20:00 (22°c) siamo di nuovo al campeggio.

 

Contakm 38.423, oggi km 284, totale km 1.973

 

 

 

 

 

Zamosc: la Città Vecchia

 

 

Lunedì 09/08/2010

 

Abbiamo dormito benissimo e ci alziamo alle 8:30 (19°c) con il sole. Partiamo verso le 9:45, usciamo dal campeggio verso sn e seguiamo la dir. Lublin fino a raggiungere la 17. Dopo poco troviamo un supermercato Lidl dove ci fermiamo a fare la spesa. Riprendiamo sempre sulla 17 - E372 fino a Lublin, qui, attraversiamo la città seguendo la 17 in dir. Warszawa. Usciti dalla città, sulla 17 - E372, ci fermiamo a fare il pieno di gasolio (Zl.197,04 litri 45,61). A Kurow voltiamo sulla 12 fino a Pulaway e qui voltiamo a sn, verso sud, sulla 824 fino a Kazimierz Dolny. Non riusciamo a trovare il camping "Kazimierz Dolny" segnato sulla guida, probabilmente in una strada strettissima, ma, all' arrivo al paese, vediamo a sn un indicazione Camping e troviamo alle 13:30 un piccolo ma bellissimo campeggio familiare, Camping "Grzegorz Pielak" (N51°19'52.7" E021°57'31.2"), ul. Pulawska 82 (http://www.camperclubpoland.pl/Camping%20Kazimierz%20Dolny.htm). Il posto è veramente accogliente, persone gentilissime e premurose, la figlia parla Inglese, prato verde ma solido e compatto, servizi curati e puliti. Siamo a 10 min. a piedi dal centro. Nel pomeriggio, nonostante il caldo un pò afoso, facciamo una breve passeggiata lungo il percorso ciclopedonale, pavimentato, che corre sull'argine della Vistola. Vediamo ormeggiati i battelli fluviali di cui uno antico a ruota. In breve arriviamo nel centro del paese. La piazza è caratteristica con antichi edifici in legno alternati ad altri in muratura finemente lavorati. Ci sono anche portici in legno e in muratura, di cui approfittiamo per superare un breve temporale. Parecchi bar e ristoranti si affacciano sulla piazza. Torniamo al campeggio prima di cena. La serata è fresca (22°c) e piacevole.

 

Contakm 38.574, oggi km 151, totale km 2.124

 

Martedì 10/08/2010

 

Abbiamo dormito veramente bene nonostante la pioggia di questa notte, ci alziamo alle 8:00 (20°c) con un pallido sole. dopo poco arriva la gentilissima signora con il pane fresco! Paghiamo (Zl.45,00, circa €.12,00) e alle 9:15 partiamo. Con la 824 torniamo a Pulawy, e poi sempre con la 824, andiamo verso NE fino a Zyrzyn, qui raggiungiamo la 17 - E372 a una rotonda dove voltiamo a sn in dir. Warszawa. Qualche chilometro prima di Ryki voltiamo a dx sulla 48 fino a Kock, e qui passiamo sulla 19 in dir. Bialystok. Sempre sulla 19, passato Radzyn Podlaski, a Kakolewnica ci fermiamo per una sosta in una grande area di servizio (N51°54’22.5” E022°42’25.5”) con fornitissimo negozio dove compero un ottimo Atlante stradale della Polonia 1:200.000 edizioni "Copernicus", molto migliore di quello che avevo acquistato precedentemente. Riprendiamo sempre sulla 19 dir. Bialystok, e alle 12:45 ci fermiamo a mangiare in un parcheggio a metà strada tra Siemiatycze e Bielsk Podlaski. Alle 14:00 ripartiamo, sempre sulla 19 verso nord. A Bielsk Podlaski voltiamo a dx sulla 66 e poi subito sulla 689, fino a Bialowieza. Alle 15:00, arrivando al paese, troviamo subito sulla dx il Camping "U' Michala" (N52°41'37.9" E023°49'51.1"). Il camping è veramente bello e molto curato, silenzioso e tranquillo e ci accoglie un simpatico signore che parla anche un po di Italiano. Una volta sistemati, prendo la bici e vado verso il centro che dista circa 900 metri. Qui acquisto una carta 1:50.000 della zona, con riportati i sentieri e le ciclabili. Noto che in prossimità dei laghetti c’è un grande parcheggio custodito (N52°42’00.8” E023°50’36.5”) dove sono sistemati alcuni camper. Verso le 18: andiamo entrambi a fare un giro in bici a esplorare il paese che si sviluppa lungo la strada e attorno ai due laghetti del parco. Al ritorno ci fermiamo al Ristorante "Pokusa" (http://www.restauracja-pokusa.pl/), dove mangiamo ottime costolette di maiale. Mentre oggi, in viaggio, abbiamo trovato anche pioggia, qui la serata è bella e luminosa e speriamo bene per domani.

 

Contakm 38.840, oggi km 266, totale km 2.390

 

Mercoledì 11/08/2010

 

Fortunatamente oggi è una bella giornata, alle 10:00 (22°c) prendiamo le bici e partiamo per una pedalata nella foresta. Uscendo dal campeggio a sn, seguiamo la strada principale verso Hajnowka, e dopo circa 3km voltiamo a dx su una strada bianca, ma ottima e larga anche per un camper, e arriviamo alla "Riserva dei Bisonti" (N52°42’14.2” E023°47’44.2”). Qui c’è anche un parcheggio veicoli a pagamento. Lasciate le bici all’ingresso, entriamo nella riserva, dove possiamo ammirare questi enormi Bisonti, e tanti altri animali della zona, come linci, cinghiali, lupi, alci etc. Una volta riprese le bici, seguiamo una strada bianca verso nord, attraverso la foresta, poi voltiamo a dx su una strada asfaltata che in parte corre nella foresta e in parte la costeggia, attraversiamo il piccolo paese di Pogorzelce e quindi chiudiamo il giro tornando nuovamente a Bialowieza. Facciamo un giro nel parco, attorno al laghetto e poi torniamo al campeggio verso le 13:30. In tutto abbiamo fatto circa 15 km in bici oltre al percorso di a piedi nella riserva. Passiamo il pomeriggio di riposo in campeggio.

 

Contakm 38.840, oggi km 0, totale km 2.390

 

 

 

 

Bialowieza: il Parco Nazionale

 

 

Giovedì 12/08/2010

 

Partiamo verso le 10:00 dopo avere pagato il campeggio (Zl.110,00, circa €.28,00 x due notti), con la 689 ritorniamo a Hainowka dove prendiamo la 685 in dir. Bialystok. A Zabludow passiamo sulla 19, a Bialystok seguiamo la 19 dir. Suwalky per poi passare, sulla 8 - E67. Attraversiamo Augustow dove prendiamo la 16 dir. Ogrodniki e dopo poco facciamo il pieno di gasolio (Zl.263,03 litri 60,19). Nei pressi di Pomorze voltiamo a sn sulla 663 fino a Sejny e qui prendiamo la 653 verso W in dir. Suwalki. Prima di Stary Folwark voltiamo in una stradina a dx che ci conduce a Wigry, paesino sull’ omonimo lago, con un bel monastero. Siamo nel Wigierski Park. C'è un parcheggio ma è polveroso e quindi non ci fermiamo anche a mangiare, nonostante sia ormai tardi. Torniamo sulla 653, e passato Stary Folwark, alle 14:30, ci fermiamo, sulla destra, in un bel parcheggio ombreggiato dove finalmente mangiamo. Ripartiamo verso le 16:00, sempre sulla 653 dir. Suwalki. A Suwalki seguiamo la dir. "Centrum" e poi prendiamo la 653 fino a incontrare, nei pressi di Olecko, la 65 che prendiamo verso sud fino a Elk. Qui passiamo sulla 16 in dir. Olsztyn, che seguiamo fino a Mikolajki, centro nel Parco dei Laghi Masuri. Passato il ponte sul canale, dopo circa 300m. voltiamo a sn seguendo le indicazioni per il Camping Wagabunda (N53°47’45.0” E021°33’52.7”) (Zl.65,00, circa €.16,00) (http://www.wagabunda-mikolajki.pl/indexa.html) dove arriviamo alle 19:00. Il campeggio è molto grande e organizzato e ci sono anche alcuni camper Italiani. Dista circa 800m dal paese.

 

Contakm 39.232, oggi km 392, totale km 2.782

 

Venerdì 13/08/2010

 

Ci svegliamo alle 9:00 (23°c), bella giornata. Andiamo a visitare il vicino paese, una piccola scalinata ci conduce direttamente sul lago e, attraversato un ponticello, siamo nel paese. Al molo sono ormeggiate parecchie barche a vela e alcuni battelli. Sul lungolago ci sono molti negozi e ristoranti. Il clima è molto caldo e più che altro l'alta umidità è veramente fastidiosa. Tornati al campeggio, alle 12:00 partiamo. Seguiamo la 16 in dir. Olsztyn, e dopo Magrowo (dove causa lavori c'è un interminabile fila), troviamo un ampio parcheggio di sosta, sulla destra, dove ci fermiamo alle 13:00 a mangiare. C'è un pò di ombra e è ben ventilato per cui si sta bene. Alle 14:00 ripartiamo, sempre sulla 16, a Olsztyn seguiamo le indicazioni per Ostroda, Grudziadz, Gdansk. Giunti nei pressi di Ostroda prendiamo la 7 - E77 in dir. Gdansk, passiamo Elblag e arriviamo a Gdansk (Danzica). Qui usciamo a destra alla uscita Stogi, seguendo le indicazioni Camping, passiamo su un grande ponte strallato e seguiamo le indicazioni per il Camping. Verso le 18:00 arriviamo al Camping "Stogi" (N54°22'11.0" E018°43'48.0") (http://www.kemping-gdansk.pl/index.php?lang=en). E' un grande campeggio in una pineta, vicino al mare, nella maggior parte il fondo è in sabbia battuta, non adatto ai camper, ma, al centro, ci sono dei posti sul cemento, anche coperti, e ci assegnano l'ultimo rimasto, accanto al bar. Il clima è piacevolmente fresco e per nulla umido. Come tutti i campeggi al mare, è un pò animato e chiassoso però verso le 10:00 (22°c), si fa un pò più tranquillo, però si sente la musica da una lontana discoteca...pazienza, il sonno prevale.

 

Contakm 39.483, oggi km 251, totale km 3.033

 

Sabato 13/08/2010  

 

Abbiamo dormito benissimo e ci svegliamo alle 8:30 (23°c) con una bella giornata ma il cielo lievemente velato. Ci spostiamo in un posto migliore, un pò più lontano dal bar. Oggi la giornata sarà dedicata alla visita della città. Uscendo dal campeggio, a poca distanza, c'è il capolinea del Tram 8 che conduce al centro. Una volta in vista dei campanili del centro, scendiamo sulla via Powale Przedmiejske (7), subito dopo avere attraversato il secondo ponte sulla Motlawa. Da qui, procedendo poche centinaia di metri verso nord, siamo sulla via Dlugi Targ, la via centrale. Questo è un periodo di mercato per cui tutte le strade del centro sono piene di bancarelle. Proprio all' angolo di fronte al Municipio c'è l' ufficio informazioni turistiche dove prendiamo una piccola ma utile guida della città, in Italiano, con un indispensabile piantina. Attraverso la "Porta Verde" siamo sull lungofiume, con battelli e tante bancarelle, procediamo a nord fino a voltare a sn per la caratteristica via Mariacka, dove ci fermiamo al numero 22, al “Cafe Mariacka” (http://www.gdansk-life.com/drink/pubs_cafes_details/265-Cafe_Mariacka) dove mangiamo un ottimo wurstel al curry, su un grazioso terrazzino con vista. Tornati sul fiume, dove il caldo si sopporta meglio per la brezza, passiamo sotto alla Porta Gru con un imponente argano che serviva a scaricare le navi. Sull’altro lato del porto è attraccata la motonave Soldek, trasformata in museo galleggiante. Ci portiamo poi a nord, percorriamo un viale alberato, Ulica Podwale Staromiejskie,  con un caratteristico mercato delle pulci dove ci sono dalle vecchie ceramiche fino a fucili sovietici veri (suppongo inattivati) e relativi caricatori!! Poi andiamo poco oltre a vedere il Grande Mulino e il vicino Antico Mercato (rovinato internamente con un brutto centro commerciale). Un altro giro per il centro, accompagnati sempre da un caldo afoso e opprimente, poi torniamo a prendere il Tram 8 dir."Stogi". Verso le 17:00 siamo nuovamente al campeggio, caldino (28°c) e sempre umido, ma ventilato.

 

Contakm 39.483, oggi km 0, totale km 3.033

 

 

 

 

 

Danzica: via Dlugi Targ

 

 

Domenica 15/08/2010

 

Paghiamo il camping (Zl.117,60 , circa €.29,00 x 2 notti) e alle 10:45 partiamo. Ci portiamo sulla 7 - E77 in dir. Ovest e seguendo le indicazioni raggiungiamo la S6 che prendiamo in dir. Szczecin. Vicino a Rumia, dove troviamo un interminabile coda, faccio il pieno di gasolio (Zl.242,03, litri 58,18) e poi, alle 12:45, ci fermiamo a  Strzebielino in una grande area di servizio, sulla sinistra, per mangiare (N54°34’03.8” E018°01’21.7”). Dopo un oretta ripartiamo sempre sulla 6 fino a Slupsk. Qui prendiamo la 213 verso nord, in dir. Rowy. Il fondo stradale è orribile e la strada a tratti stretta. A Lubuczewo voltiamo a sn, passiamo Smoldzino e arriviamo finalmente a Czolpino. Siamo nello Slowinski Park.  In fondo alla strada troviamo un ampio parcheggio custodito (N54°42’52.3” E017°13’43.5”). Da qui, a piedi, per un sentiero nella pineta, raggiungiamo la spiaggia a circa 1km. Sulla spiaggia procediamo verso est per circa 3,5km, in una zona selvaggia e dove ci sono grandi dune di sabbia. Torniamo al camper verso le 19:30. Al parcheggio non si può pernottare, quindi torniamo a ritroso di circa un km, sulla strada percorsa all'arrivo, ci fermiamo in un campeggio presso un abitazione (N54°42’08.9” E17°14’48.1”), molto tranquillo e piacevole. Trascorriamo un ottima serata poi verso la mezzanotte si scatena un temporale.

 

Contakm 39.662, oggi km 179, totale km 3.212

 

Lunedì 16/08/2010

 

Questa mattina c'è il sole, alle 8:45 (24°c) arriva anche il furgone del panettiere che avvisa strombazzando. Dopo avere pagato il camping (Zl.40,00, circa €.10,00), alle 10:30 partiamo con destinazione Berlino. Ritorniamo fino a Slupsk dove prendiamo la 6 - E28 in dir. Szczecin. Si procede con una media bassa, nonostante la strada sia buona, perchè si attraversano tutti i paesi. Alle 14:00, verso Ryman, ci fermiamo in un parcheggio a mangiare. Alle 15:00 ripartiamo, sempre sulla 6 in dir. Szczecin dove seguiamo le indicazioni per Berlin (D). Alle 16:30 passiamo il confine e siamo sulla A11 - E28, in Germania. Verso le 18:00 ci fermiamo per una sosta all’ area di servizio Buckowsee-West dove facciamo il pieno di gasolio (€.75,00 litri 58,87). Proseguiamo sempre sulla A11 fino a arrivare sulla A10 che seguiamo in dir. Berlin "Zentrum". Siamo ormai a Berlino, alla uscita Pankow, usciamo sulla A114, sempre in dir. Berlin "Zentrum". Usciamo quindi alla uscita 4, Pasewalker Strasse e prendiamo a sn per Wedding. Affidandoci al navigatore arriviamo alle 19:00 alla Area Attrezzata "Berlin Mitte" (N52°32'17.7" E013°22'21.3") (www.reisemobilstation.com) in Chausseestrasse 82 . Oltre a essere tardi, l'area è al completo, per cui ci sistemiamo nella strada subito dopo a destra, la Boyenstrasse, assieme a tanti altri camper. Cercheremo di entrare domattina.

Aggiornamento: ATTENZIONE, Dal 2015 la AA di Chausseestrasse non esiste più.

 

Contakm 40.066, oggi km 404, totale km 3.616

 

Martedì 17/08/2010

 

Abbiamo passato una notte tranquilla, silenziosa e con traffico quasi nullo. Questa notte ha piovuto e questa mattina alle 8:00 è fresco (17°c). Vado a informarmi alla AA ma mi dicono di tornare verso le 10:00 perchè prima ci sono le partenze e l'accesso è unico e per di più il CS è proprio sull' entrata e in effetti c'è un pò di caos. Alle 10:00 si sono liberati parecchi posti, ci mettiamo in fila e in neanche mezz'ora ci sistemano in un ottimo posto. Il cielo è nuvoloso e il clima fresco (19°c). Alle 13:00 i posti sono già al completo. Oggi ci concediamo un pò di riposo. Verso sera andiamo in bici qualche centinaio di metri in dir. centro, a fare la spesa in un supermercato. Al ritorno evitiamo la pioggia per un soffio. La serata è nuvolosa e freschina (18°c).

 

Contakm 40.066, oggi km 0, totale km 3.616

 

Mercoledì 18/08/2010

 

Tutta la notte ha piovuto, ci svegliamo alle 9:00 che è freddo (15°c), nuvoloso e pioviggina. Dobbiamo accendere un filo di riscaldamento nel camper. Verso le 10:30 prendiamo la vicina U-Bahn U6, alla fermata Reinickendorfer Strasse, circa 200m a sn uscendo dalla AA, e ci rechiamo in centro, scendendo a Stadtmitte sulla Friedrichstrasse. Dedichiamo tutta la giornata alla visita della zona centrale della città. Andiamo al famoso Ceck Point Charlie (http://it.wikipedia.org/wiki/Checkpoint_Charlie), poi poco distante possiamo vedere una parte residua del “muro” e ci sembra quasi impossibile che tutto sommato non troppi anni fa, sia stata scritta questa brutta pagina di storia. Verso l'ora di pranzo la temperatura sale un pò. Dopo pranzo ci portiamo nella grande piazza Gendarmenmarkt. Minaccia pioggia, allora ci facciamo un bel giro di oltre un ora, per soli €.10,00 su un auto elettrica con un simpatico autista che ci illustra tutti i maggiori monumenti della città, tanto per avere una vista di insieme. Riprendiamo la U-Bahn U6 e verso le 19:30 siamo nuovamente al camper.

 

Contakm 40.066, oggi km 0, totale km 3.616

 

 

 

 

 

Berlino: il Ceck Point Charlie

 

 

Giovedì 19/08/2010

 

Anche questa notte ha piovuto e ci svegliamo alle 9:00 che è freschino (15°c) ma il cielo sembra un pò meglio di ieri. Con la U6 e poi U2 ci portiamo nel quartiere Nikolaiviertel, il più vecchio della città, affacciato sul fiume. Verso le 12:30 mangiamo benissimo, con vista sul fiume, al “Brauhaus Georgbraeu” (http://www.georgbraeu.de/), ristorante caratteristico, con propria fabbrica di birra, con i grandi allambicchi in rame. Davanti a noi passano battelli e grandi chiatte. Dopo pranzo il tempo è buono e con la U2 andiamo a visitare lo Zoo dove stiamo fino a sera. Poi con la U9 e poi U6 torniamo al camper dove arriviamo verso le 18:30 (22°c).

 

Contakm 40.066, oggi km 0, totale km 3.616

 

Venerdì 20/08/2010

 

Oggi è una giornata di sole, alle 9:00 è freschino (17°c) ma non c'è una nuvola. Andiamo subito (con la U6 e poi U2) all' Hard Rock Cafe (N52°30’11.9” E013°19’45.4”) in Kurfürstendamm 224, a comperare le ormai rituali magliette, e ammiriamo i cimeli di famosissimi musicisti. Da qui, in taxi, andiamo al Tiergarden, l' enorme parco di Berlino, nella zona SW ci fermiamo a mangiare al “Cafe Am Neuen See” (N52°30’38.4” E013°20’42.6”), un piacevolissimo ristorante birreria tradizionale, con tavolini all’ombra di grandi alberi e affacciato su un grazioso laghetto. La giornata è soleggiata e limpida. A piedi attraversiamo il bellissimo parco fino alla Porta di Brandeburgo. Facciamo una bella e lunga camminata sul viale Unter den Linden fino a Alexanderplatz dove c’è l’altissima Torre della Televisione, e poi riprendiamo la U6 fino al camper dove arriviamo alle 17:00. Più tardi andiamo in bici a un vicino supermarket a fare la spesa. Anche la serata è bella e luminosa.

 

Contakm 40.066, oggi km 0, totale km 3.616

 

Sabato 20/08/2010

 

Oggi si parte, la giornata è bella e alle 8:30 è fresca (18°c). Paghiamo la sosta (€.76,00 x 4 notti) e alle 9:15 partiamo, usciamo dalla AA e prendiamo a sn. Raggiungiamo la A115 che prendiamo in dir. Leipzig, poi passiamo sulla A9 in dir. Leipzig, Munchen. Alle 12:30 ci fermiamo in un area di sosta per pranzo. Verso le 14:00 ripartiamo. Alle 16:20 ci fermiamo a fare il pieno di gasolio (€.87,00 litri 68,29) dopo Nurnberg. A Munchen prendiamo la A99 in dir. Innsbruck, poi la A8 sempre in dir. Innsbruck. Alle 18:30 (28°c) ci fermiamo all’ area di servizio Irschenberg Süd, sempre in Germania, per cenare e pernottare. Qui acquistiamo anche la Vignette (€.7,90) per l'autostrada Austriaca. La serata è calda e alle 21:00 ci sono 25°c. 

 

Contakm 40.691, oggi km 625, totale km 4.241

 

Domenica 22/08/2010

 

Notte tranquilla, ci svegliamo alle 8:00 che l'area di servizio è gremita. Verso le 8:30 partiamo, entriamo in Austria e alle 10:00 entriamo in Italia. Breve sosta alla prima area di servizio, parecchio piena. Usciamo a Bressanone e andiamo in valle di Anterselva al Camping Antholz (N46°51’50.2” E012°06’33.2”) (http://www.camping-antholz.it/it/camping-anterselva.html) dove arriviamo alle 12:00, giusto in tempo per andare all ottimo ristorante del camping. Il resto della giornata lo passiamo in riposo. Andiamo a salutare i nostri amici che sono qui , stanziali in caravan. Il sole splende e nonostante la quota, è un pò caldino.

 

Contakm 40.926, oggi km 235, totale km 4.476

 

Lunedì 24/08/2010

 

Bella giornata, andiamo al Lago di Anterselva con il bus e da qui saliamo alla Malga Montal dove mangiamo. Torniamo fino al campeggio a piedi.

 

Contakm 40.926, oggi km 0, totale km 4.476

 

Martedì 24/08/2010

 

Oggi siamo andati a Lienz, in Austria, in auto con i nostri amici. Torniamo nel tardo pomeriggio e arriva un forte temporale con parecchio vento. La serata è nuvolosa e fredda.

 

Contakm 40.926, oggi km 0, totale km 4.476

 

Mercoledì 25/08/2010

 

Oggi è bello, andiamo a Brunico con il bus e torniamo verso sera.

 

Contakm 40.926, oggi km 0, totale km 4.476

 

Giovedì 26/08/2010

 

Bella mattina freschina, alle 9:00 ci sono 15°c. Con il bus andiamo al Lago di Anterselva e da qui saliamo alla Malga Montal dove mangiamo. Nel pomeriggio ritorniamo al campeggio, sole splendente ma caldino (27°c).

 

Contakm 40.926, oggi km 0, totale km 4.476

 

Venerdì 27/08/2010

 

Oggi è nuvoloso e decidiamo di andare a Brunico con il bus. Mangiamo un ottima pizza e nel pomeriggio torniamo al camping. Appena in tempo perchè si scatena un furioso temporale con pioggia fortissima e vento furioso.

 

Contakm 40.926, oggi km 0, totale km 4.476

 

Sabato 28/08/2010

 

Oggi andiamo con i nostri amici, in auto, al Passo Stalle dove mangiamo, all’ Oberseehutte a oltre 2.000 m di quota. Piove e fa freddo. Dopo pranzo andiamo a Lienz dove il tempo è bello. La serata è freddina (12°c) e ventosa.

 

Contakm 40.926, oggi km 0, totale km 4.476

 

Domenica 29/08/2010

 

Abbiamo dormito con il riscaldamento acceso, bella giornata ma parecchio fredda, alle 8:30 sono 6°c.  Paghiamo il camping (€.210,00 x 7 notti con elettr.) e verso le 9:45 partiamo. Il traffico è molto intenso e con un pò di colonna. Alle 13:00 siamo a Trento. Passiamo il resto della giornata a Trento.

 

Contakm 41.076, oggi km 150, totale km 4.626

 

Lunedì 30/08/2010

 

Questa mattina è brutto e piove (19°c), passiamo la mattina a Trento. Alle 13:00 (22°c) esce il sole, comunque è fresco e ventilato. Partiamo alle 16:30, prendiamo la A22 verso Modena,traffico sostenuto ma scorrevole. Dopo Affi faccio il pieno di gasolio (€.85,00 litri 67,89). A Modena passiamo sulla A1, poco traffico. Usciamo a Sasso Marconi e verso le 20:00 arriviamo a casa a Pianoro.

 

Contakm 41.324, oggi km 248, totale km 4.874

 

 

 

 

Waypoints del viaggio

 

 

 

 

SK CA Bratislava

N 48°11'16.8" E017°11'06.4"

Autocamp “Zlate Piesky”

PL CA Zakopane1

N 49°16'58.1" E019°58'11.0"

Camping “Pod Krokwia”

PL CA Niedzica

N 49°24'18.0" E020°20'02.0"

Campsite “Polana Sosny”

PL PS Niedzica Castello

N 49°25’24.9” E020°18’33.1”

Posti parcheggio lato strada

PL PS Czorsztyn

N 49°26’09.0” E020°19’05.8”

Parcheggio Castello

PL PS Debno

N 49°28’04.6” E020°12’46.7”

Parcheggio Chiesa

PL CA Krakow3

N 49°57’44.2” E019°53’34.7”

Camping “Korona”

PL PS Brzesko

N 49°58’08.9” E020°35’51.7”

Parcheggio LIDL

PL PS Sanok1

N 49°34’27.0” E022°12’20.1”

Park custodito "Skansen"

PL PS Sanok

N 49°34’23.5” E022°12’13.9”

Park non custodito "Skansen"

PL CA Lesko

N 49°28’07.6” E022°19’28.3”

Camping “Nad Sanem”

PL PS 897

N 49°13’23.1” E022°21’00.9”

Locanda sulla 897

PL CA Ustrzyki Gorne

N 49°06’29.3” E022°39’06.8”

Camping 150

PL CA Zamosc

N 50°43’09.9” E023°14’20.9”

Camping “Duet” 253

PL CA Kazimierz Dolny

N 51°19’52.5” E021°57’31.2”

Camping “Grzegorz Pielak”

PL PS Kakolewnica

N 51°54’22.5” E022°42’25.5”

Area di servizio con park

PL CA Bialowieza

N 52°41'37.9" E023°49'51.1"

Camping “u Michala”

PL PS Bialowieza

N 52°42’00.8” E023°50’36.5”

Parcheggio custodito

PL PS Bialowieza1

N 52°42’14.2” E023°47’44.2”

Riserva Naturale

PL CA Mikolajki

N 53°47’45.0” E021°33’52.7”

Camping Wagabunda

PL CA Gdansk1

N 54°22'11.0" E018°43'48.0"

Camping “Stogi” 218

PL PS Strzebielino

N 54°34’03.8” E018°01’21.7”

Area di servizio con park

PL PS Slowinski Park

N 54°42’52.3” E017°13’43.5”

Park custodito Czolpino

PL CA Czolpino

N 54°42’08.9” E17°14’48.1”

Camping Czolpino

D AA Berlin2

N 52°32'17.7" E013°22'21.3"

AA “Berlin Mitte” (ELIMINATA)

BZ CA Antholz

N 46°51’50.2” E012°06’33.2”

Camping “Antholz”

 

 

 

 

Cartografia e Bibliografia

 

 

Atlante stradale "Slovensko" 1:200.000 (ed. Shocart)   www.shocart.cz

Atlante stradale "Polska" 1:300.000 (ed. Marco Polo)

Atlante stradale "Polska" 1:200.000 (ed. Copernicus)

 

Carta dei campeggi “Poland map of campsites” 1:750.000  www.pfcc.eu   www.poland.travel

Carta stradale “Polonia” 1:700.000 n° 720  Michelin

Carta stradale “Bratislava” 1:20.000 (ed. freytag & berndt)  www.freytagberndt.com

Mappa   “Bratislava” mappa "visuale" (ed. ARS NOVA)  www.arsnova.sk

Mappa “Pieniny” Tourist Map 1:25.000

Mappa “Puszcza Bialowieska” mapa turystyczna 1:50.000 (ed. Agencja TD) www.td.com.pl

Mappa “Stadtplan Berlin City” 1:8.000 (ed. Piekart)  www.piekart.de

 

Guida “Bratislava” Martin Sloboda (in Italiano) (ed.MS Agengy) www.msagency.sk

Guida “Polonia” (ed. Lonely Planet EDT)  www.lonelyplanetitalia.it

Guida “Polonia - itinerari scelti” (ed. vivicamper)  www.vivicamper.it

Guida “Il meglio di Danzica” (ed. Comune di Danzica)  www.gdansk.pl

Guida “Berlino e Potsdam” (ed. globalguides)  www.globalguides.net

 

 

Il viaggio in cifre

 

 

Partenza

Venerdì 30/07/2010

Ritorno

Lunedì 30/08/2010

Giorni di viaggio totali

32

 

Giorni di viaggio in Slovacchia 2  
Giorni di viaggio in Polonia 14  
Giorni di viaggio in Germania 6  

Chilometri totali percorsi

4.874

 

Gasolio consumato

586,82

litri

Spesa per gasolio

€.685,00

circa

Consumo medio di gasolio

8,3

km/litro

Costo totale Campeggi

€.500,00

circa

Notti in campeggio in Slovacchia

2

 

Notti in campeggio in Polonia

14

 

Notti in Area Attrezzata in Germania

4

 

Notti in campeggio in Italia

7

 

Notti in sosta libera

4

 

Costo medio di una notte in campeggio in Slovacchia

€.16,00

 

Costo medio di una notte in campeggio in Polonia

€.13,00

 

Costo medio di una notte in AA in Germania

€.19,00

 

Costo medio di una notte in campeggio in Italia

€.30,00

 

 

 

 


 

Le Foto del Viaggio

 


 

 

 

 

Tommaso IZ4DJI                                                                 www.iz4dji.it

 

 

 

HOME